YouTube: video download e riproduzione offline in 125 paesi

Giulia Adonopoulos

7 Marzo 2018 - 10:16

condividi
Facebook
twitter whatsapp

YouTube espande la funzione di video download a 125 paesi. Disponibile solo sui dispositivi mobile, permette di scaricare video e guardarli offline fino a 48 ore.

La possibilità di scaricare video da YouTube e guardarli offline è una funzione che la piattaforma ha introdotto nel 2014 in India, per diffonderla pian piano in molti altri paesi. Tuttavia è con l’ultimo aggiornamento che altre 125 nazioni hanno ottenuto da YouTube l’accesso al tasto download.

L’elenco dei paesi in cui è possibile scaricare i video direttamente da YouTube per godersi la visione/ascolto senza connessione a internet è disponibile a questo link. Scaricare video su smartphone è senza dubbio utile quando non si dispone di una buona rete o di alcuna connessione, ma ci sono alcune restrizioni.

Leggi anche: Come ascoltare YouTube in background su iPhone e Android

Per esempio i video possono essere scaricati solo tramite l’app mobile di YouTube, quindi non su un computer e né dal sito. I video saranno disponibili solo per 48 ore dal momento del download, a meno che durante quel lasso di tempo non ci si connette a internet. Infine non tutti i video possono essere scaricati e riprodotti offline.

Scaricare video da YouTube su smartphone è molto semplice: bisogna solo premere il pulsante del download nel menu di scelta rapida del video. Se perdi la connessione a download non completato, esso riprenderà automaticamente non appena ti collegherai a una rete.

YouTube Red

YouTube Red, il servizio di abbonamento a pagamento di YouTube, è un altro modo per visualizzare i video offline ed è stato rilasciato nel 2015. Attualmente è disponibile solo negli Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda e Corea del Sud. Qualche settimana fa il CEO di YouTube Susan Wojcicki ha detto che YouTube Red è in arrivo in oltre 100 paesi entro marzo, ma probabilmente si riferiva al tasto download di cui abbiamo parlato finora. Gli utenti italiani al momento sono esclusi dalla novità e per scaricare video da YouTube su smartphone e pc devono continuare a siti di video converter e app terze come TubeMate o Videoder.

Argomenti

# Video
# iPhone
# App

Iscriviti alla newsletter

Money Stories