La Volkswagen e-Up! è la versione elettrica della city car tedesca. Lanciata sul mercato già dal 2015, l’auto è stata tra le prime a zero emissioni di Wolfsburg, insieme alla e-Golf.

La sorella elettrica di Seat Mii e Skoda Citigo ha sicuramente le caratteristiche per essere il perfetto mezzo per muoversi in città, e meno per i viaggi. Non solo in termini di comodità, ma anche a livello tecnico per l’autonomia non elevata.

Vediamo a che prezzo viene offerta e quali sono i punti di forza della Volkswagen e-Up.

Volkswagen e-Up, caratteristiche

Esteticamente e negli interni, l’auto è praticamente identica alla versione con motore termico. A cambiare è per prima cosa il peso: il pacco batterie al litio da 230 kg, si fa sentire sui 1.250 kg totali che appesantiscono l’auto a velocità sostenute.

Il motore da 60 kW e 82 cavalli sa essere divertente per gli slalom in città, ma si rischia di esaurire l’autonomia se si vuole andare troppo veloci.

Autonomia effettiva di poco più di 140 km, anche se poi in tratti extraurbani arriva a 120. Per ricaricare l’auto occorrono dalle 6 alle 8 ore con normale impianto casalingo.

Le modalità Eco e Eco+ consentono di recuperare energia nelle decelerazioni e questo consente una guida serena almeno in città per chi deve fare spostamenti non troppo lunghi.

Volkswagen e-Up prezzo

Il prezzo di partenza della e-Up è di 28.450 euro, circa 10mila euro in meno dell’e-Golf, ma comunque elevato per un’auto di piccola taglia.