Viaggiare negli Stati Uniti: quando sarà di nuovo possibile

27 Luglio 2021 - 19:11

1 Agosto 2021 - 22:13

condividi

Sia l’Unione Europea, sia gli Stati Uniti, si stanno muovendo con l’intento di riaprire le frontiere; ma quando sarà possibile viaggiare di nuovo negli Usa?

Viaggiare negli Stati Uniti: quando sarà di nuovo possibile

Il divieto di entrare negli Stati Uniti per tutti gli europei che vogliano intraprendere un viaggio a scopo di turismo è ancora in vigore.

Nonostante questo, c’è da dire che la Commissione europea è in stretto dialogo con gli Stati Uniti perché possano riprendere i viaggi e entrambe le potenze mondiali segnalano un reciproco e forte interesse nella riapertura delle frontiere e nella ripresa dei viaggi.

Pur considerando il fatto che, al momento, la variante Delta negli Usa sembra portare preoccupazione, la domanda rimane: da quando sarà di nuovo possibile viaggiare negli Stati Uniti? C’è già una data ufficiale?

La riapertura delle frontiere tra Usa e UE sembra sempre più vicina

La voglia da parte dell’Europa e degli Stati Uniti di riaprire le frontiere in modo del tutto reciproco sembrerebbe esserci. A dichiararlo è il portavoce della Commissione europea, Adalbert Jahnz, durante un briefing giornaliero.

L’ultimo incontro tra Usa ed Europa in merito alla questione viaggi è avvenuto qualche tempo fa, durante il mese di luglio e dopo tale dialogo, l’Unione Europea è in attesa di conoscere la data del prossimo incontro.

Al momento, però, non è ancora possibile entrare negli Stati Uniti per un europeo che voglia viaggiare per turismo con l’Esta e nemmeno per qualcuno che nei 14 giorni antecedenti ha transitato in Italia o in area Schengen.

Quando sarà di nuovo possibile viaggiare negli Stati Uniti

Al momento, non è ancora stata fissata una data specifica, né ufficiale per quanto riguarda la riapertura delle frontiere tra Stati Uniti ed Europa. Nello specifico, non si sa ancora quando gli europei e gli italiani potranno decidere nuovamente con facilità di viaggiare negli Stati Uniti per turismo o cause di non primaria necessità.

Le autorità di entrambe le aree geografiche assicurano che qualsiasi riapertura sarà fatta nella più totale sicurezza per entrambi i lati, anche considerando il fatto che negli Stati Uniti la campagna di vaccinazione sta viaggiando con numeri considerevolmente rapidi e in ascesa, nonostante il dilagare della variante Delta.

La posizione dell’Europa è che gli Stati Uniti dovrebbero iniziare a consentire nuovamente i viaggi ai cittadini UE. Comunque, proprio a causa della variante in circolazione, ad oggi, le restrizioni rimangono.

Via libera ai viaggi tra Europa e Stati Uniti: una data possibile

Una data possibile per valutare una riapertura delle frontiere per gli italiani e gli europei che vogliono andare negli Stati Uniti, potrebbe essere indicata per l’inizio dell’autunno 2021. L’Europa spinge perché le frontiere vengano riaperte, ma molto dipende da come sarà la situazione dettata dalla pandemia durante l’inizio del prossimo autunno.

Con buona probabilità, tuttavia, potrà varcare la soglia della frontiera statunitense solo chi avrà completato l’intero ciclo vaccinale, chi sarà guarito dal Covid-19 e, forse, chi si sarà sottoposto a un tampone in occasione del viaggio. L’ipotesi del tampone, comunque, non è di certa inclusione tra le possibilità.

La vaccinazione al momento non è ancora accettata per entrare negli Stati Uniti con un Esta, per turismo, affari o visite di altro tipo. L’ingresso è facilitato solo per tutti quei vaccinati che sono in possesso di un visto Usa sul passaporto, che può essere richiesto al Consolato per motivazioni che sono ancora molto limitate.

Le frontiere italiane invece sono aperte

Per chi proviene dagli Stati Uniti, le frontiere dell’Italia sono aperte, qualunque sia la nazionalità del passeggero interessato e per qualsiasi motivazione di viaggio.

Per di più, chi ha concluso l’intero ciclo vaccinale oppure è guarito dal Covid-19 o ancora ha fatto un tampone ad esito negativo entro le 48 ore prima di intraprendere il viaggio, può anche evitare l’isolamento fiduciario.

In caso non sussistano queste condizioni, si dovrà rispettare un totale di 10 giorni di isolamento all’arrivo in Italia, prima di poter girare su suolo italiano.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Iscriviti a Money.it

Money Stories