ESTA Stati Uniti: cos’è, quanto dura, costi e come chiedere l’autorizzazione

L’ESTA è un’autorizzazione necessaria a viaggiare negli Stati Uniti, in alternativa al visto. Per ottenerla basta seguire la procedura online. Ecco una guida su costi, documenti necessari, durata e procedimento per il rilascio dell’ESTA USA.

ESTA Stati Uniti: cos'è, quanto dura, costi e come chiedere l'autorizzazione

ESTA, Electronic System for Travel Authorization, è un documento che serve a chi vuole viaggiare negli Stati Uniti, e dal 2009 ha preso il posto del visto. Quindi chi vuole passare le vacanze degli USA o vi si reca per motivi di lavoro, oltre al passaporto dovrà mostrare anche l’ESTA prima della partenza.

Questa autorizzazione è riservata a chi risiede in uno dei Paesi che hanno aderito al programma di viaggio negli Stati Uniti senza visto e si riferisce alle permanenze che non superano i 90 giorni.

Ottenere l’ESTA è semplice, basta seguire le nostre indicazioni e procedere alla richiesta online. Tempi e costi per il rilascio sono notevolmente più brevi rispetto al passaporto e la sua validità è di 2 anni. In questa guida spiegheremo passo passo come chiedere l’ESTA, quali documenti occorrono e quanto costa.

Se sei in procinto di fare un viaggio potrebbe interessarti anche la nostra guida sulla richiesta di passaporto.

ESTA, chi deve richiederla?

Chiunque voglia viaggiare negli Stati Uniti o semplicemente deve farvi scalo deve essere munito di ESTA. La condizione è che abbia la residenza in uno dei Paesi che ha aderito al programma per viaggiare senza visto verso gli USA.

L’ESTA serve sia se il viaggio è di piacere che di lavoro, a prescindere dall’età del richiedente. Tutti coloro che affrontano il viaggio e sono muniti di passaporto devono richiederla, quindi anche i bambini e anche se accompagnati dai genitori.

Ecco l’elenco degli Stati che hanno aderito al programma “Viaggia Senza Visto”:

  • Andorra;
  • Australia;
  • Austria;
  • Belgio;
  • Brunei;
  • Danimarca;
  • Finlandia;
  • Francia;
  • Germania;
  • Grecia;
  • Irlanda;
  • Islanda;
  • Italia;
  • Giappone;
  • Liechtenstein;
  • Lussemburgo;
  • Monaco;
  • Nuova Zelanda;
  • Norvegia;
  • Paesi Bassi;
  • Portogallo;
  • Regno Unito;
  • San Marino;
  • Singapore;
  • Slovenia;
  • Spagna;
  • Svezia;
  • Svizzera.

Perché serve l’ESTA?

L’Electronic System for Travel Authorization serve ad identificare le persone che viaggiano negli Stati Uniti e vietare l’ingresso a soggetti pericolosi dal un punto di vista sanitario o terroristico. Per questa nella domanda online bisogna inserire anche informazioni che attengono allo stato di salute e ai precedenti giudiziari.

L’ESTA scade ogni 2 anni, quindi se si vuole fare un nuovo viaggio negli USA occorre compilare una domanda ex novo inserendo eventuali cambiamenti dello stato di salute e dei carichi giudiziari.

ESTA: tempistiche per la richiesta

Alcune volte l’ESTA può essere concesso dagli Stati Uniti anche pochi minuti dopo dalla presentazione della richiesta, ma solitamente ci vogliono circa 72 ore per avere l’autorizzazione.

Dopo aver fatto la domanda, infatti, il richiedente potrà ricevere tre diverse risposte:

  • Autorizzazione approvata: l’ESTA è concesso immediatamente;
  • Autorizzazione in corso di concessione: per la risposta bisogna aspettare circa 72 ore;
  • Viaggio non autorizzato.

Se la vostra richiesta è stata respinta respinta dovrete fare per forza il visto se non volete rinunciare al viaggio negli USA; la domanda va presentata presso l’Ambasciata o il Consolato USA, ma in questo caso i tempi per la concessione potrebbero essere più lunghi.

Ecco perché se avete in programma un viaggio negli Stati Uniti vi consigliamo di cominciare fin da subito a richiedere l’ESTA, così da avere tutto il tempo necessario per riparare ad un eventuale inconveniente.

ESTA: come fare richiesta e informazioni necessarie

Il modulo ESTA in italiano è reperibile:

  • dal sito governativo USA - disponibile anche in lingua italiana - è possibile compilare l’apposita domanda online indicando i propri dati personali, i dati del passaporto, i recapiti, i dettagli del viaggio e le informazioni sul proprio status di salute e sulla condizione giuridica. Il costo per chi utilizza questo strumento è pari a 14$, pagabili comodamente tramite carta di credito;
  • su siti terzi: se avete paura di commettere errori potete rivolgervi ad un sito terzo che si occuperà di richiedere l’ESTA per vostro conto. In questo caso però oltre al prezzo del documento - pari a 14$ - bisognerà aggiungere quello del servizio ecco perché il costo potrebbe anche superare i 50 euro. Insomma, una soluzione semplice e veloce, ma non economica;

Una volta generato il modulo verranno chieste le informazioni seguenti:

  • dati anagrafici (nome, cognome, data e luogo di nascita);
  • residenza/domicilio;
  • numero identificativo di passaporto e carta d’identità;
  • motivo del viaggio (lavoro o piacere);
  • durata della permanenza (che non deve superare i 90 giorni);
  • indirizzo email su cui verrà inoltrata l’autorizzazione.

Non solo, oltre a queste, servono anche informazioni necessarie di carattere personale, come il casellario giudiziario, lo stato di salute, condanne e arresti e sospensione/annullamento del visto.

Per chi viaggia in famiglia e in generale per i viaggi di gruppo è possibile inoltrare una richiesta unica, ma il costo è sempre dovuto per persona.

Non dimenticate di riportare un indirizzo e-mail valido su cui vi verrà inviata l’e-mail contenente l’indicazione dell’accettazione o del rifiuto della domanda di autorizzazione ESTA.

Generalmente l’emissione dell’ESTA non richiede più di 72 ore; se invece la domanda viene rifiutata non sarà possibile recarsi negli Stati Uniti senza visto.

Chi ha organizzato la partenza tramite agenzia viaggi può chiedere aiuto anche per la richiesta dell’ESTA sul sito governativo degli USA. Chi si occupa per lavoro di organizzare viaggi sarà sicuramente abituato a completare la procedura.

Quanto dura l’ESTA per gli Stati Uniti


Una volta ottenuta, l’autorizzazione ESTA ha una durata di 2 anni a partire dal giorno della sua emissione. Questo significa che se dopo 2 anni si vuole o si deve tornare negli Stati Uniti bisogna inviare la richiesta ex novo, pagando l’intera somma. Infatti non si tratta di un rinnovo ma dell’emissione di una nuova autorizzazione.

Quanto costa l’ESTA?

Ora che abbiamo visto, chi, quando e come, vediamo quanto costa ottenere l’ESTA per gli Stati Uniti. Sul sito viene riportata la cifra in dollari, precisamente 14$, che corrispondono più o meno a 20 euro. Il prezzo da pagare per l’ESTA oscilla dai 20 ai 60 euro e dipende dal fatto che alcuni siti offrono anche l’assistenza durante la compilazione.

Dopo il pagamento, il richiedente riceverà una email di conferma e dopo qualche minuto un’altra email con la ESTA in allegato. Questa deve essere stampata e portata con sé durante il viaggio.

L’ESTA deve essere pagata da tutti i viaggiatori, e non sono previste esenzioni per reddito o età. In caso di smarrimento del numero della pratica (che è contenuto nell’email) o di scadenza (dopo 2 anni) l’autorizzazione deve essere richiesta nuovamente pagando l’intera somma, come se fosse una nuova domanda.

Se la richiesta viene rifiutata non si ha diritto ad alcun rimborso, neanche parziale.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Passaporto

Argomenti:

Stati Uniti Passaporto

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \