Tesla Roadster, anteprima europea al Grand Basel

Al via il salone svizzero dove Tesla ha presentato la nuova Roadster in una inedita livrea bianca.

Tesla Roadster, anteprima europea al Grand Basel

Tesla Roadster è una delle grandi protagoniste al Grand Basel 2018, la prima edizione dell’esposizione svizzera dedicata ai gioielli su quattro ruote di ieri e di oggi.

Come previsto alcuni giorni fa, la casa di Elon Musk ha rubato la scena senza presentare nuovi modelli, dedicando a questi degli eventi autonomi nel proprio quartier generale, bensì riproponendo un’auto già vista finora soltanto una volta a novembre in versione prototipo.

Al Grand Basel c’è anche la Lancia Delta Futurista di Automobili Amos, riedizione del cult italiano, ma la super sportiva di Tesla è riuscita a rubare la scena a tutti con una inedita livrea bianco ghiaccio.

Tesla Roadster al Grand Basel

Un’anteprima europea Tesla è un evento molto raro, vista la presenza centellinata della casa di Palo Alto presso i saloni del Vecchio continente. Per questo motivo Elon Musk ha deciso di svelare la Tesla Roadster, seconda generazione della sportiva che fin dal primo giorno ha catturato l’attenzione degli appassionati, grazie al design futuristico e alle caratteristiche tecniche dichiarate.

Ad esempio uno scatto 0-100 km/h in circa due secondi, tra i record del settore, e una velocità massima da hypercar 400 km/h e 1.000 km di autonomia grazie a una batteria da 200 kWh.

Per i presenti è impossibile fotografare gli interni dell’auto, visto che è stata proposta con sportelli chiusi e immancabili vetri oscurati, ma dall’anteprima vista mesi fa il design interno era simile a quello degli altri modelli Tesla, essenziale e digitale.

Tesla alla conquista dell’Europa

In realtà Tesla ha già conquistato buona parte del mercato europeo sia perché è stato il primo brand di riferimento per la mobilità elettrica, sia perché ha trovato terreno fertile nelle politiche di Norvegia, Germania, Olanda e Francia.

L’Europa è però anche la patria del motorsport, con marchi storici come Ferrari, Maserati, Lamborghini, McLaren, Aston Martin, oltre alle sportive dei brand di lusso come Jaguar, Mercedes, Audi, BMW. Per questo la casa americana vuole battere la concorrenza sul segmento che dopo i suv è il più amato e il più importante nell’immaginario collettivo.

La suggestione di vedere una Tesla Roadster battere in accelerazione una Lamborghini è una vittoria per Tesla e per tutta la mobilità elettrica, e potrebbe dare alla casa di Musk importanti risvolti economici.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Tesla Motors

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.