Sondaggi politici: bene Lega e PD, 5 Stelle in caduta libera

L’ultimo sondaggio politico di Swg indica la Lega in netta ripresa e il PD in crescita, mentre Fratelli d’Italia stabile stacca un Movimento 5 Stelle che nell’ultima settimana avrebbe perso quasi un punto percentuale.

Sondaggi politici: bene Lega e PD, 5 Stelle in caduta libera

Starebbe iniziando a essere preoccupante la situazione in casa Movimento 5 Stelle, con anche l’ultimo sondaggio politico realizzato da Swg per conto del Tg La7 che andrebbe a certificare una crisi profonda per i pentastellati, ormai spaccati dalle liti interne con le voci di una possibile scissione che si fanno sempre più insistenti.

Chi può sorridere è invece Matteo Salvini, che dopo il tonfo della scorsa settimana avrebbe invece adesso recuperato nettamente terreno, con anche il PD che viene dato in forte crescita come dimostra anche il buon risultato per i dem ai ballottaggi delle amministrative.

Stabile invece Fratelli d’Italia che però adesso sarebbe il terzo partito del Paese grazie al calo dei 5 Stelle, mentre per il sondaggio ci sarebbero dei segnali di ripresa per Forza Italia dopo un momento molto difficile.

Cattive notizie invece per tutti i partiti i partiti in bilico sulla soglia di sbarramento: da La Sinistra e Italia Viva passando per Azione, Europa Verde e +Europa, tutti sarebbero con il segno negativo con le cose che si potrebbero complicare non poco in caso di un innalzamento dell’asticella dal 3 al 5% come previsto nel Brescellum, la nuova legge elettorale che inizierà il suo percorso parlamentare a fine ottobre.

Sondaggi politici: bene Lega e PD

Se dopo le regionali la Lega veniva data da Swg in forte calo, adesso nel sondaggio del 5 ottobre ci sarebbe una chiara risalita per Matteo Salvini con il Carroccio che così si andrebbe a confermare il primo partito del Paese.

Alle sue spalle si conferma il Partito Democratico, rinvigorito dai buoni risultati alle urne tanto che la leadership di Nicola Zingaretti non sembrerebbe essere più in discussione, facendo di riflesso tirare un bel sospiro di sollievo anche al premier Giuseppe Conte che ha nel segretario dem il suo principale sponsor.

Tra le forze che compongono la maggioranza di governo non sembrerebbe invece arrestarsi il calo del Movimento 5 Stelle, che per il sondaggio si sarebbe più che dimezzato rispetto all’exploit alle elezioni del 2018.

Sarebbe stabile invece Fratelli d’Italia, mentre viene data in ripresa Forza Italia con la coalizione di centrodestra che nel suo complesso, compreso anche Cambiamo del governatore Giovanni Toti, che sarebbe al 47,9%.

Periodo complesso per tutte quelle forze politiche che hanno come proprio obiettivo il superamento della soglia di sbarramento. Al momento La Sinistra nonostante la flessione sarebbe oltre a quella del 3% del Rosatellum, ma con la nuova legge elettorale tutto sarebbe più complicato.

Una asticella al 5% sarebbe un ostacolo insormontabile anche per Matteo Renzi e Carlo Calenda, con Italia Viva e Azione che vengono dati in calo rispetto alla stessa rilevazione di una settimana fa.

Non è un caso che si ipotizza un possibile blocco moderato, che comprenderebbe anche +Europa, allo scopo di unire le forze per superare una soglia di sbarramento che presto per questi partiti potrebbe diventare proibitiva in caso di una corsa in solitario.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO