Reddito di cittadinanza, novità INPS: per l’assegno unico doppio pagamento

Teresa Maddonni

15 Settembre 2021 - 10:00

condividi

Con il reddito di cittadinanza quando avviene il pagamento l’assegno unico temporaneo per i nuclei beneficiari con figli minori? La risposta ufficiale da INPS: doppia ricarica e novità sul prelievo.

Reddito di cittadinanza, novità INPS: per l'assegno unico doppio pagamento

Reddito di cittadinanza: novità da INPS e in particolare per l’assegno unico. Il pagamento infatti sarà doppio e a confermarlo è lo stesso Istituto rispondendo agli utenti sui canali social dopo giorni di domande e attese. Ma cosa significa?

I beneficiari del reddito di cittadinanza prendono anche l’assegno unico temporaneo previsto fino al 31 dicembre 2021 in automatico sulla carta RdC se nel nucleo familiare sono presenti minori.

Ora con il reddito di cittadinanza, secondo quanto anticipa INPS, il pagamento dell’assegno unico arriva in un secondo momento entro il mese di erogazione anche a settembre.

Novità per reddito di cittadinanza e il pagamento dell’assegno unico riguardano anche il prelievo del denaro dalla carta RdC. Vediamolo nel dettaglio.

Reddito di cittadinanza: doppio pagamento assegno unico e prelievo

Un dibattito, quello su reddito di cittadinanza e il pagamento dell’assegno unico, che si è acceso sui social e che lì si è risolto con la risposta dell’INPS.

L’assegno unico per i figli ai percettori del reddito di cittadinanza viene pagato in una seconda ricarica rispetto alla prima riferita al sussidio.

Sul canale social INPS per la Famiglia, rispondendo ai beneficiari delle due misure, un operatore ha spiegato come funzionerà il pagamento dell’assegno unico come anche il prelievo.

I beneficiari hanno anche chiesto quando arriva il pagamento dell’assegno unico con il reddito di cittadinanza.

Scrive pertanto l’INPS in un primo momento che “arriverà a settembre, presumibilmente dopo la data della ricarica. Molto probabilmente sarà prelevabile ma daremo informazioni certe appena disponibili”.

E poi in un secondo momento annuncia:

“La direzione competente ci ha informato che il pagamento dell’assegno temporaneo arriverà qualche giorno dopo la ricarica quindi con due pagamenti divisi e la somma sarà interamente prelevabile entro il mese. ”

Reddito di cittadinanza: assegno unico interamente prelevabile

Il reddito di cittadinanza viene pagato sempre in due date a seconda della categoria dei beneficiari, ordinariamente entro il 27 del mese e comunque non oltre il 30 del mese.

L’assegno unico dovrebbe arrivare a fine settembre quindi, secondo quanto anticipa INPS, in un secondo pagamento. Il reddito di cittadinanza inoltre non è interamente prelevabile, ma c’è un limite per il prelievo in contanti (anche su questo frangente tuttavia sono in arrivo delle novità).

L’assegno unico, la quota corrispondente che verrà accreditata sulla carta RdC in un secondo momento rispetto al reddito di cittadinanza, sarà invece interamente prelevabile e senza limiti come INPS annuncia. Per i dettagli non si escludono successive comunicazioni ufficiali dall’INPS.

Iscriviti a Money.it