Pokémon GO: ecco i Pokémon più forti da catturare assolutamente

Quali sono i Pokémon migliori che un giocatore di Pokémon GO non può non avere nel Pokédex? Ecco i Pokémon più forti e utili nei combattimenti. Spoiler: non sottovalutate i Magikarp…

Quali sono i Pokémon più forti da catturare assolutamente in Pokémon Go e i migliori da far evolvere? Qui trovate una guida ai Pokémon di Pokémon Go più potenti da schierare in battaglia e quelli meno forti ma da non sottovalutare, in quanto la loro evoluzione potrebbe serbare belle sorprese.

Anche in Pokémon Go, il gioco per iOS e Android, come negli altri videogiochi dei Pokémon di Nintendo, ci sono Pokémon più potenti che è meglio avere nella propria collezione e lanciare dalla Sfera Poké all’occorrenza. In Pokémon Go, però, a differenza degli altri videogiochi della serie, quando parliamo di forza e debolezza dei Pokémon dobbiamo considerare il tipo di Pokémon che si decide di schierare in una battle.

Il Pokédex di Pokémon Go prevede 151 Pokémon catturabili, ma si è in grado di acchiapparne molti di più se si desidera avere Pokémon doppi. Dal momento che l’invito del gioco è quello di “acchiapparli tutti”, i giocatori di Pokémon Go accoglieranno la sfida e andranno alla ricerca e alla conquista di tutti i mostriciattoli che incontreranno sulla loro strada.

Per iniziare a giocare a Pokémon Go si hanno a disposizione 3 Pokémon base tra cui scegliere: Bulbasaur, Charmender e Squirtle. Se pensate che sia più forte Pikachu e volete iniziare con il tenero Elettro, potete ricorrere al trucco di Pokémon Go che consente di avere Pikachu come Pokémon starter.

Il Pokémon scelto alla partenza sarà quello che poi alleneremo per farlo diventare più forte e conquistare e difendere le Palestre. In un secondo momento, con il nuovo aggiornamento di Pokémon Go, potremo usare i nostri migliori Pokémon per combattere contro gli altri allenatori.

In attesa di sfidare i nostri amici, qual è il Pokémon più forte che conviene avere o catturare in Pokémon Go? Quante Pokéball ci vogliono per prendere Pokémon con Punti Lotta 600? Potreste ad esempio pensare che non valga la pena catturare i Pokémon starter e che sia meglio concentrare le energie sui Pokémon rari o sui Pokémon leggendari, ma vi facciamo notare che l’unico modo per aumentare di livello è catturandoli. Inoltre non è necessario acchiappare i Pokémon con PL 600, perché si possono catturare scarsi e potenziarli in seguito.

Volete Charizard, no? Allora continuate a leggere e scoprirete che il Pokémon migliore di Pokémon Go potrebbe non essere quello a cui stavate pensando…

Pokémon Go: i Pokémon più forti e più deboli nei combattimenti

Iniziamo col dire che i Pokemon più forti in Pokémon Go in base all’aumento di CP (combat power) per ogni livello sono Mewtwo, Dragonite, Snorlax, Lapras, Mew, Moltres, Arcanine e Vaporeon. Tuttavia, considerando il modo in cui i tipi di battaglia funzionano in Pokemon Go, la maggior parte degli utenti ha avuto successo usando il Vaporeon più forte. Per cui il consiglio è quello di trovare un Eeve e farlo evolvere. Inoltre, se state difendendo una Palestra, sarete alla ricerca di Pokemon con un livello alto di Punti Ferita, il che rende Chansey, Lapras, Snorlax, Vaporeon e Wigglytuff i candidati ideali.

Trovare e far evolvere questi Pokémon può richiedere tempo ed energie. Mentre state cercando i Pokémon più forti contate pure sui Pokémon del vostro inventario che potrebbero anche non essere i più forti, ma sono in grado di reggere il confronto in un combattimento in Palestra contro Pokémon abbastanza forti. Tra questi troviamo Gyarados, Zapdos, Muk, Exeggutor, Articuno, Weezing e Flareon, Slowbro, Rhydon, Clefable.

Se dovete combattere in una Palestra vi conviene sapere come funzionano i tipi di Pokémon e quali sono i loro punti di forza e di debolezza. Potete trovare queste info utili nell’articolo Pokémon GO, combattimenti: chi vince contro chi? Punti deboli e di forza

Pokémon GO, i Pokémon più forti da avere: gli starter

Per giocare a Pokémon Go si inizia personalizzando l’allenatore (avatar) e scegliendo il Pokémon di partenza tra i tre starter storici della serie: Squirtle, Bulbasaur e Charmender. Il professore li farà apparire davanti a noi e non resterà che scegliere quale catturare lanciando la prima Sfera Poké.

Quale dei 3 Pokémon starter è migliore? Difficile dirlo: si tratta di tre tipi di Pokémon diversi (Acqua, Erba e Fuoco) e hanno tutti poteri molto interessanti. Ognuno di noi avrà un Pokémon storico preferito e sulla scelta in Pokémon Go peserà, oltre all’amore verso uno o l’altro, la prospettiva delle sue evoluzioni.

Blastoise
Anche se incredibilmente raro, potrebbe capitarti di incontrare in natura e catturare l’evoluzione finale di Squirtle. Inutile dire che con questo Pokémon non si scherza e che averlo nella propria collezione fa stare tranquilli…

Venusaur
È un incontro raro e di solito si trova nei posti alberati. Se ti dovesse capitare di incontrare questa forza della natura in Pokémon Go non perdere tempo e catturalo.

Charizard
A differenza delle altre due evoluzioni di Pokémon starter, Charizard è più facile da incontrare in natura perchè non ha un vero e proprio luogo preferito. Il mix volo/fuoco ti potrebbe tornare molto utile... mai sentito parlare di Daenerys del Trono di Spade?

Pikachu
Il Pokémon di Ash Ketchum non è così raro come si crede e, oltre a esserci un modo per sceglierlo alla partenza, è anche uno dei migliori Pokémon che si possono catturare in Pokémon Go. Gli attacchi elettrici sono forti contro i Volanti (maledetti Pidgeot!), e con le caramelle ottenute potrai farlo evolvere in Raichu se lo sceglierai come starter.

Pokémon GO: i Pokémon migliori da catturare

Aumentando il livello personale incontreremo via via Pokémon sempre più rari e forti. Ricordiamoci, però, che i Pokémon più leggendari e potenti sono anche quelli più difficili da catturare.
L’anello verde indica la cattura facile, l’anello giallo ci dice che la difficoltà di cattura è media mentre il cerchio rosso indica una cattura molto difficile.

Ecco alcuni Pokémon molto forti catturabili in Pokémon GO e da non sottovalutare qualora li trovassimo in natura:

Scyther
È veloce e potente. Questo Pokémon di tipo Coleottero/Volante un HP eccezionale e può essere potenziato fino a CP piuttosto alti. E poi è bellissimo da guardare...

Snorlax
È enorme, ma al di là dell’aspetto “tenero e addormentato”, è un Pokémon molto forte. In Pokémon Go è piuttosto raro ma non ha una collocazione geografica ben definita: ciò significa che hai possibilità di trovarlo anche se le opzioni sono limitate.

Lapras
Non è difficile incontrarlo mentre fa la guardia a una palestra. Si tratta infatti di un Pokémon Acqua molto forte. Per trovarne uno cerca vicino i corsi d’acqua e non farti scappare l’occasione di aggiungere alla tua collezione uno dei Pokémon d’acqua più eleganti in assoluto.

Magikarp
Ok, i Magikarp saranno anche inutili, ma in che altro modo pensi di ottenere un Gurados? Occhio però, perché questi Pokémon richiedono anche 400 caramelle Magikarp per evolversi, per cui è ora di cominciare a fare spazio nel Pokédex.

Pokémon GO, i Pokémon più forti: il problema dell’evoluzione di Eeve

Una delle questioni più sentite di Pokémon Go è l’evoluzione di Eeve. Questa è possibile, ma non ci è permesso scegliere quale fra Flareon, Vaporeon o Jolteon sarà l’evoluzione del nostro Eevee.
Tieni sempre a mente, comunque, che le probabilità cambiano a seconda del tipo di attacco che usa Eeve:

  • Corposcontro: maggiore probabilità di diventare Jolteon;
  • Fossa: maggiore probabilità di diventare un Flareon;
  • Comete: maggiore probabilità di diventare un Vaporeon.

LEGGI ANCHE:

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Pokémon

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories