Incendi Australia: 10.000 cammelli uccisi per risparmiare acqua

Un governo locale ha dato l’ok all’abbattimento di 10.000 cammelli in Australia, devastata dagli incendi, perché bevono troppa acqua.

Incendi Australia: 10.000 cammelli uccisi per risparmiare acqua

Ci sono anche i cammelli tra le specie animali messe a rischio dagli incendi in Australia. Stando a quanto riportato da diverse fonti internazionali, i funzionari di una regione devastata dalla siccità hanno approvato l’uccisione di 10.000 dromedari perché bevono troppa acqua.

I cammelli assetati starebbero mettendo in pericolo la gente del posto a causa della loro disperata ricerca di acqua, così l’APY, il governo locale della zona nel nord-ovest dell’Australia Meridionale, ha dato l’ok all’abbattimento da parte dei cecchini, che dovrebbe iniziare oggi e durare 5 giorni.

Australia: cammelli a rischio uccisione perché bevono troppo

Con un post su FB l’APY ha dichiarato che gruppi molto ampi di cammelli e altri animali selvatici mettono a rischio le comunità aborigene a causa della spasmodica ricerca di acqua. “Con le attuali condizioni di siccità, i branchi di cammelli che minacciano le comunità e le infrastrutture della zona, è necessario imporre un controllo”.

L’abbattimento vedrà tiratori professionisti uccidere migliaia di animali, si parla di 10.000 cammelli a rischio.

I cammelli in Australia

Negli ultimi anni il numero di cammelli in Australia (qui diffusi per intervento umano) è cresciuto e si stima che ve ne siano più di 1 milione. Gli incendi che da settimane stanno lacerando il paese, distruggendo boschi, case e costringendo persone a lasciare le loro città, hanno decimato la fauna. Si stima che circa mezzo milione di animali, tra cui koala e canguri, sono rimasti uccisi nei roghi.

La regione APY si trova in un’area estremamente remota dell’Australia meridionale ed è scarsamente popolata (ci vivono circa 2.300 persone). Marita Baker, membro del consiglio APY, ha dichiarato al quotidiano The Australian che la sua comunità è stata seriamene minacciata dall’arrivo dei cammelli a caccia di acqua. “I cammelli stanno entrando nelle case, abbattono le recinzioni e cercano di bere acqua attraverso i condizionatori”, ha detto.

I dromedari non sono le uniche creature che a causa degli incendi si sono avvicinate disperatamente agli umani per bere qualcosa: il video di un koala assetato che si avvicina a un ciclista per bere dalla sua borraccia è diventato virale, ma non è il solo.

Gli incendi in Australia non sono una novità, ma complice il climate change, il 2019 è stato un anno di caldo e siccità record. Il picco di incendi ha portato il più alto tasso di perdita di specie animali di qualsiasi altra area del mondo e i ricercatori temono che il numero possa aumentare nei prossimi giorni.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Australia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.