Huawei senza Android: cosa fare con gli smartphone? Le risposte ufficiali

Huawei risponde ufficialmente agli utenti dopo il ban di Android: ecco cosa fare con i propri smartphone e con quelli da acquistare. Le risposte ai dubbi direttamente dal colosso cinese.

Huawei senza Android: cosa fare con gli smartphone? Le risposte ufficiali

Huawei senza Android: questa la sentenza emessa dalla presidenza Trump poche settimane fa, una decisione che ha gettato nel panico gli utenti dotati di smartphone Huawei (e anche chi sta pensando di comprarne uno). A rispondere ai principali dubbi e quesiti in merito ora ci pensa direttamente il colosso cinese, attraverso una pagina ufficiale apparsa online e dedicata alla questione.

Il sito dedicato al ban di Android su Huawei è stato pubblicato in Germania ma ha validità globale (basta cliccare su traduci pagina per avere tutte le risposte anche in italiano). Il produttore cinese vuole tranquillizzare gli utenti, evitando di perdere un’importante fetta del mercato mobile a causa di alcune informazioni confuse. Gli smartphone Huawei continueranno a funzionare anche senza Android? Ecco le risposte ufficiali.

Leggi anche Smartphone Huawei: conviene ancora comprare senza Android?

Huawei senza Android: le risposte del colosso cinese

Il sito dedicato alle FAQ sull’argomento ha una struttura molto semplice. La pagina è accompagnata da una breve frase che è una vera e propria dichiarazione di intenti: “Circolano molte voci sulla nostra attuale situazione. Qui prendiamo posizione e ti forniamo tutte le risposte”.

E le risposte ci sono, o almeno in parte: Huawei presenta infatti sette domande, selezionate tra le più diffuse, per rispondere direttamente ai dubbi degli utenti circa il Huawei Ban. Ecco quali.

Presto gli utenti di Huawei dovranno fare a meno di app come WhatsApp, Facebook o Instagram?

Tutti gli smartphone e i tablet Huawei che sono già stati venduti, sono attualmente in vendita o disponibili e in commercio, potranno scaricare app come Facebook, WhatsApp e Instagram normalmente.

Smentito quindi il rumor secondo cui le app di Mark Zuckerberg, di origine americana, sarebbero destinate a essere rimosse in seguito al ban. Attualmente l’unica ripercussione certa riguarda la preinstallazione di queste app, a cui gli smartphone Huawei in vendita dovranno rinunciare: poco male, le applicazioni saranno comunque scaricabili autonomamente.

Ripristinando lo smartphone o il tablet Huawei si perde l’accesso a Servizi Android e Google Play?

Assicuriamo che anche con smartphone e tablet Huawei ripristinati sarete in grado di scaricare e utilizzare servizi Android e Google Play come sempre, anche dopo aver riportato i dispositivi alle impostazioni di fabbrica tramite ripristino.

Presto non ci saranno più aggiornamenti per gli smartphone Huawei?

L’azienda cinese risponde a uno dei punti più rumoreggiati e confusi sulla questione, stabilendo ufficialmente che: gli smartphone e i tablet Huawei venduti, attualmente in vendita o in magazzino continueranno a ricevere aggiornamenti di sicurezza e software.

Confermato quindi che nulla cambierà per i già possessori dei device Huawei e Honor, ribadendo che il ban riguarderà solo i nuovi dispositivi in arrivo.

Android verrà disinstallato automaticamente dagli smartphone Huawei?

No, il sistema operativo non verrà disinstallato. Una risposta semplice ed efficace riguardante forse il dubbio più grande e sfuggente applicato alla questione. Chi ha Android continuerà ad avere Android anche su Huawei, ma in futuro potrebbe scegliere di affidarsi al nuovo sistema operativo attualmente in sviluppo.

L’attuale situazione influisce e porta conseguenze sulla mia garanzia?

I diritti utente di Huawei e la relativa garanzia non sono influenzati dalla situazione attuale e continueremo a fornire il miglior servizio possibile.

Questo è uno dei dubbi che arrivano molto probabilmente dalla disinformazione di alcuni utenti: le garanzie dei dispositivi elettronici sono determinati da precisi regolamenti che nulla hanno a che fare con i software come Android o i servizi Google.

Gli smartphone Huawei presenti sul mercato saranno presto buoni solo per telefonare

Gli smartphone e tablet Huawei, attualmente sul mercato, possono e potranno essere utilizzati come al solito con tutte le funzioni.

Anche qui vale la risposta data poco sopra, nessuna limitazione alle funzionalità compatibili con Android andrà a toccare i dispositivi attualmente presenti sul mercato e in vendita online e nei negozi specializzati. Potrete continuare a navigare e scaricare app tranquillamente.

Huawei presto non venderà più smartphone

Huawei continuerà a vendere smartphone. Inoltre, continueremo a investire in ricerca e sviluppo per offrire ai nostri utenti prodotti ancora migliori.

Che Huawei possa abbandonare un mercato tanto proficuo, in cui risulta un leader del settore, è abbastanza fuori da ogni possibilità. Il colosso cinese si sta già tutelando in merito alla questione e alle possibili ripercussioni del ban Huawei, sviluppando non solo il suo nuovo OS (che potrebbe arrivare entro la fine dell’anno) ma anche attraverso alcune mirate azioni legali rivolte a tutelare i futuri dispositivi in arrivo sul mercato.

Per il momento queste sono le risposte fornite da Huawei in merito alla faccenda Android Ban: sono ancora da attendersi eventuali risposte più precise circa la possibilità di aggiornare o meno i device al nuovo Android Q, in arrivo entro i primi di settembre.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories