Fascicolo sanitario elettronico: cos’è e come scaricare il green pass

Fiammetta Rubini

18 Giugno 2021 - 10:25

condividi

Cos’è il fascicolo sanitario elettronico regionale e come si accede per ottenere il green pass, o certificazione verde Covid-19, utile per andare agli eventi e viaggiare. Le istruzioni.

Fascicolo sanitario elettronico: cos'è e come scaricare il green pass

Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è uno dei modi con cui si può ottenere il green pass in Italia.

Il green pass, chiamato ufficialmente certificazione verde Covid-19, può servire per partecipare a eventi pubblici, accedere alle Rsa, spostarsi verso le zone rosse o arancioni, e dal 1° luglio sarà valido come “EU digital Covid certificate” (green pass europeo) per viaggiare senza restrizioni in tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

Qui di seguito vi spieghiamo cos’è il Fascicolo Sanitario Elettronico, come accedere e scaricare il certificato verde.

Fascicolo sanitario elettronico: cos’è

Il Fascicolo Sanitario Elettronico è uno strumento messo a disposizione dal Ministero della Salute su cui troviamo tutti i dati e i documenti digitali sulla nostra vita sanitaria e ogni azione medica che ci riguarda. Ad esempio qui vengono registrati eventuali ricoveri, analisi mediche o terapie a cui ci siamo sottoposti. Qui troviamo anche l’attestato di tampone negativo, di avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 o di avvenuta guarigione, tutte le condizioni necessarie per ottenere il green pass.

Dalla consultazione del fascicolo sanitario medici e professionisti sanitari possono conoscere la storia clinica del paziente e tutto ciò che serve per consentire loro di intervenire con prontezza e garanzia del risultato.

Possiamo scegliere chi è autorizzato a consultare il nostro fascicolo, in quali condizioni e quali dati può vedere, oscurando alcune informazioni.

Come si accede al Fascicolo Sanitario Elettronico per il green pass

Le modalità di accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico cambiano in base alla propria Regione o alla Provincia autonoma di assistenza. Vediamo alcuni esempi.

Fascicolo Sanitario Elettronico Lazio

Per entrare nel fascicolo sanitario elettronico del Lazio ci sono 4 modi:
1) SPID
Chi ha SPID può fare l’accesso con la sua identità digitale unica. Basta cliccare su Entra con SPID e selezionare il proprio provider. Ecco come richiedere SPID

2) 
Tessera Sanitaria (TS-CNS)
Per accedere bisogna avere una TS-CNS attiva e il relativo codice PIN, entrare da una postazione dotata di apposito lettore in caso di smart card, e aver installato i driver della TS-CNS, forniti dall’Amministrazione emittente.

3) Carta d’identità elettronica (CIE)

4) Utenza della Regione Lazio, ossia tramite l’identità digitale creata per accedere ai servizi della Regione Lazio, inserendo nome utente (codice fiscale) e password scelta.

Una volta effettuato l’accesso, sullo schermo si aprirà il proprio fascicolo sanitario dove si trovano i documenti già caricati dall’ASL che ha eseguito la prestazione (come ad esempio il referto di un tampone, attestazioni vaccinali anti-COVID-19, promemoria di prenotazione visite, verbali di pronto soccorso, lettere di dimissioni ospedaliere…) e dove si possono caricare nuovi documenti, farmaci utilizzati, allergie, gruppo sanguigno ecc…

Il certificato vaccinale nel proprio Fascicolo Sanitario elettronico del Lazio è rilasciato al termine del ciclo vaccinale e dopo almeno 2 giorni (48 ore) dalla data di somministrazione della seconda dose (Pfizer, Moderna e AstraZeneca) o del monodose Johnson&Johnson.

Fascicolo Sanitario Elettronico Lombardia

Per attivare e gestire il proprio FSE in Lombardia si può andare sul sito Fascicolo Sanitario Regione Lombardia, presso gli sportelli di Scelta e Revoca delle ASST lombarde, presso gli sportelli di qualsiasi struttura pubblica o privata accreditata; in farmacia; agli sportelli regionali di SpazioRegione.

Per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico in Lombardia ci sono 3 modi:
1) SPID
2) Identità digitale con codice usa e getta di Regione Lombardia dove l’user ID è il numero di identificazione presente sul retro della Tessera Sanitaria CNS e il codice usa e getta è quello ricevuto via sms una volta inseriti nome utente e password.
3) Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS) o la Carta Regionale dei Servizi (TS-CRS) e codice PIN della carta (in questo caso l’utente ha bisogno di un lettore di smart-card e di aver installato l’apposito software).

Fascicolo Sanitario Elettronico Toscana

Per accedere al fascicolo sanitario della Toscana bisogna fare l’autenticazione con SPID, CIE o CNS (Carta nazionale dei servizi)

Fascicolo Sanitario Elettronico Veneto

Mentre in Veneto per entrare nel fascicolo sanitario elettronico regionale bisogna andare su Sanità km zero, disponibile via sito o app. L’accesso ai servizi si può fare o tramite SPID o tramite registrazione con credenziali (codice fiscale e password).

Come riporta il sito ufficiale, il portale Sanità km zero Fascicolo è in fase di rilascio progressivo su tutto il territorio regionale. Permette la visualizzazione e lo scarico della documentazione sanitaria (referti, lettere di dimissione ospedaliera, verbali di pronto soccorso, etc), la gestione dei profili di visibilità dei singoli documenti e dei consensi, per sé, per un figlio minorenne o per una persona di cui si è rappresentanti legali. Consente di ricevere notifiche della disponibilità di nuovi documenti.

Iscriviti a Money.it