Chi è Elizabeth Warren, la possibile sfidante di Trump alle elezioni Usa 2020?

Elizabeth Warren è data dai sondaggi come possibile vincitrice delle primarie del Partito Democratico in vista delle elezioni Usa 2020: la biografia di questa senatrice che potrebbe sfidare Donald Trump nella corsa alla Casa Bianca.

Chi è Elizabeth Warren, la possibile sfidante di Trump alle elezioni Usa 2020?

A guardarla Elizabeth Warren sembrerebbe una tranquilla signora della provincia americana, una di quelle che nei telefilm prepara delle appetitose torte per i nipotini e che non fa mancare mai il saluto ai vicini.

Invece questa senatrice del Massachusetts, dall’aspetto mite ma dallo spirito combattivo, sta compiendo una grande rimonta nei sondaggi riguardanti le primarie del Partito Democratico che prenderanno il via a febbraio.

Con l’eterno Bernie Sanders a fare da classico terzo incomodo, alle primarie dem sembrerebbe profilarsi una sfida tra il grande favorito Joe Biden e proprio Elizabeth Warren, con il distacco tra i due che si starebbe sempre più assottigliando.

Dopo Hillary Clinton nel 2016, se la senatrice dovesse avere la meglio nelle primarie potrebbe essere nuovamente una donna a sfidare Donald Trump nelle elezioni Usa che si terranno il 3 novembre 2020 e di cui si fa già un gran parlare.

Chi è Elizabeth Warren

Nome: Elizabeth Ann Warren

Data di nascita: 22 giugno 1949

Luogo: Herring, Oklahoma (Stati Uniti)

Famiglia: sposata con due figli

Istruzione: laurea in patologia del linguaggio e audiologia presso l’Università di Houston

Partito: Partito Democratico

Ruolo: senatrice del Massachusetts eletta nel novembre 2012

Lavoro: docente universitaria di diritto, è stata anche a capo della commissione di supervisione economica sul sistema bancario

Curiosità: nel 1986 ha affermato di essere una nativa americana con una discendenza Cherokee

La biografia

L’essere stata soprannominata la “sceriffa di Wall Street” e l’aver affrontato presso il dipartimento del Tesoro come consigliere speciale gli anni della crisi economica, rendono l’idea dello spirito di Elizabeth Warren.

Nata in una figlia della classe media di Oklahoma, nonostante una borsa di studio ottenuta alla George Washington University decide a diciannove anni di seguire suo marito spostandosi a Houston dove l’uomo lavorava.

Ottenuta comunque una laurea nella città texana e poi in seguito un dottorato, inizia una carriera di docente universitaria insegnando diritto commerciale anche ad Harvard. Fu quello il periodo in cui si specializzò in affari bancari.

Durante gli anni della crisi economica è stata chiamata dalle varie amministrazioni a supervisionare Wall Street e il mondo bancario, istituendo anche una authority federale con lo scopo di vigilare sui prodotti finanziari per tutelare i consumatori dalle speculazioni delle banche.

Nonostante inizialmente sia stata una sostenitrice dei Repubblicani, nel 1996 si registra con il Partito Democratico per il quale nelle elezioni del novembre 2012 viene eletta senatrice del Massachusetts, emergendo al Congresso per il suo impegno contro le lobby.

Candidata alle primarie del Partito Democratico

Quando con un video social ha annunciato la sua intenzione di scendere in campo alle primarie del Partito Democratico, subito la sua candidatura è stata considerata come una di quelle di spessore.

Nonostante questo, i primi sondaggi la vedevano molto distante dai due favoriti Joe Biden e Bernie Sanders. Grazie a delle ottime performance durante i vari dibattiti televisivi, l’ultima indagine dell’istituto Emerson la vedrebbe di poco dietro l’ex vice presidente.

Nello Iowa, che come sempre sarà il primo stato a votare alle primarie il prossimo 3 febbraio, la Warren è data addirittura in vantaggio rispetto a Biden, riuscendo a polarizzare su di sé buona parte dell’elettorato di Sanders.

La strada delle primarie però è molto lunga e complessa, con la senatrice che per la sua campagna ha deciso di puntare tutto sulle piccole donazioni rifiutando invece quelle provenienti dai grossi finanziatori.

Elizabeth Warren potrebbe essere la sfidante di Donald Trump alle elezioni Usa 2020, con i due che già da tempo hanno iniziato la loro personale sfida non risparmiando attacchi reciproci via Twitter, screzi che potrebbero essere soltanto l’antipasto di una campagna elettorale dove i toni saranno molto accesi.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Elizabeth Warren

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.