Chi è Joe Biden, il possibile sfidante di Donald Trump alle elezioni Usa del 2020?

Joe Biden ha ufficializzato la sua presenza alle primarie del Partito Democratico americano: la biografia di quello che i sondaggi danno come favorito per sfidare Donald Trump alle elezioni negli Stati Uniti del 2020.

Chi è Joe Biden, il possibile sfidante di Donald Trump alle elezioni Usa del 2020?

Si fa sempre più folta la pattuglia degli aspiranti candidati presidente del Partito Democratico americano alle elezioni del 2020 negli Stati Uniti, con oltre venti esponenti dem che al momento hanno ufficializzato la loro presenza.

Come era nell’aria da tempo, anche Joe Biden ha ufficializzato la sua presenza alle prossime primarie, anche se inizialmente sembrava che la sua corsa potesse finire presto per delle accuse, poi rientrate, da parte di quattro donne di comportamenti non appropriati nei loro confronti.

Nonostante questo, l’ex vicepresidente durante l’era Obama da tempo viene accreditato dai sondaggi come il favorito delle primarie dei Democratici, con Biden che sempre stando alle indagini avrebbe poi la meglio anche in un testa a testa per la Casa Bianca contro Donald Trump.

Proprio con il tycoon ultimamente sarebbe in ballo anche un’altra vicenda. Trump infatti avrebbe chiesto al nuovo presidente dell’Ucraina Zelensky di indagare sul figlio di Biden per un presunto caso di corruzione. Una vicenda che starebbe aprendo un nuovo scontro tra la casa Bianca e i Democratici, che non escludono la richiesta di impeachment per il Presidente.

La biografia di Joe Biden

Classe 1942 e originario di Scranton in Pennsylvania, Joe Biden dopo essersi laureato in Giurisprudenza all’Università di Syracuse ha iniziato a lavorare come avvocato.

La sua vita è segnata da un gravissimo lutto familiare, con la moglie e la figlia che nel 1972 morirono in un incidente stradale, con gli altri due figli della coppia che rimasero feriti. Il primogenito Beau, scampato al sinistro, è poi morto a soli 46 a causa di un male incurabile.

Sempre nel 1972 ha preso il via anche la sua carriera politica, venendo eletto per la prima volta senatore tra le fila del Partito Democratico nello stato del Delaware dove da tempo risiede.

Durante la sua lunga carriera da senatore, incarico svolto in maniera ininterrotta dal 1972 al 2009, ha ricoperto per diversi anni il ruolo di Presidente della Commissione Esteri del Senato degli Stati Uniti.

Nel 2009 durante l’amministrazione di Barack Obama è stato nominato vicepresidente, il primo cattolico a ricoprire questo incarico, venendo riconfermato anche dopo le elezioni del 2013.

Adesso Joe Biden ha annunciato la volontà di presentarsi alle primarie del Partito Democratico in vista delle elezioni del 2020. In verità ci provò anche nel 1988, ma venne sconfitto da Michael Dukakis.

Poco dopo la sua scesa in campo ufficiale, il New York Times ha però parlato di quattro donne che avrebbero subito dei comportamenti non appropriati da parte di Biden, accuse che poi sono rientrate.

Le primarie del Partito Democratico

A differenza del 1988, adesso Joe Biden sarebbe il grande favorito delle primarie del Partito Democratico che si terranno da febbraio a giugno 2020. Questa è la situazione dipinta da un sondaggio, realizzato dall’istituto Emerson tra il 24 e il 26 agosto, sembrerebbe essere molto chiara a riguardo.

In vantaggio ci sarebbe Joe Biden (31%) seguito da Bernie Sanders (24%). Più staccate e appaiate ci sarebbero invece le due senatrici Elizabeth Warren (15%) e Kamala Harris (10%).

Al momento quindi Biden sarebbe in vantaggio rispetto a tutti i numerosi altri aspiranti candidati, anche se la crescita di Sanders e della Warren farebbero pensare che in queste primarie non ci sarà nulla di scontato.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Joe Biden

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.