Elezioni regionali Valle d’Aosta 2020, risultati ufficiali: Lega prima lista

Elezioni regionali Valle d’Aosta 2020: i risultati ufficiali per il rinnovo del Consiglio della Regione vedono in testa la lista della Lega.

Elezioni regionali Valle d'Aosta 2020, risultati ufficiali: Lega prima lista

Elezioni regionali Valle d’Aosta 2020: si è concluso lo spoglio dei voti per il rinnovo del Consiglio della Regione, a soli due anni di distanza dall’ultima volta.

Dalle ultime elezioni del 2018 il Consiglio regionale ha visto cambiare presidente (che qui non è eletto dai cittadini, ma scelto a votazione all’interno del Consiglio) più volte, con l’acuirsi della crisi politica.

Si è reso necessario, quindi, il ritorno al voto per dare certezza e legalità all’amministrazione regionale. Buona è stata la risposta dei cittadini, con l’affluenza alle urne è stata del 70,50%.

La sfida politica in Val d’Aosta vedeva 12 gruppi politici ai nastri di partenza, con i risultati ufficiali che vedono in testa la lista della Lega con il Carroccio che ha ottenuto 11 seggi.

Risultati regionali Valle d’Aosta: i seggi delle liste

Considerando il sistema elettorale della Regione Val d’Aosta, il focus è sulle liste che si sono presentate al fine di ottenere più consiglieri possibile. Sono 12 le liste ufficiali, con 391 candidati totali in corsa per la carica di consigliere. Questi i risultati definitivi con il 100% delle schede scrutinate.

ListePercentualeSeggi
Centro destra Valle d’Aosta (FI-FdI) 5,68% 1
Lega Salvini Vallée d’Aoste 23,90% 11
Movimento 5 Stelle 3,91% /
Vallée d’Aoste Unie 8,14% 3
Progetto Civico Progressista 15,25% 7
Alleanza Valdostana 8,87% 4
Union Valdôtaine 15,80% 7
Pour l’Autonomie 6,36% 3
Rinascimento Valle d’Aosta 4,96% /
Pays d’Aoste souverain 2,83% /
Valle d’Aosta Futura 2,66% /
VdALibra - PAI 1,64% /

La Legge elettorale

Il sistema elettorale per la regione Valle d’Aosta differisce da quello in vigore negli altri territori regionali a statuto ordinario.

Nello specifico, il meccanismo di voto qui è stato riformato nel 2017, portando il sistema allo schema proporzionale.

In Valle d’Aosta si eleggono 35 consiglieri a turno unico con sistema proporzionale. I seggi sono ripartiti tra le liste ed è previsto un premio di maggioranza ma solo con il superamento del 42% delle preferenze: in questo caso si ottengono 21 seggi.

Importante, il presidente della regione non è a elezione diretta. La carica viene votata internamente nel neo-eletto Consiglio regionale: la nomina spetta a chi riceve la maggioranza più uno delle preferenze.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories