Francesco Acquaroli: chi è e quanto guadagna il nuovo presidente delle Marche di FdI

Chi è Francesco Acquaroli il nuovo presidente delle Marche: biografia, programma, storia politica e stipendio del deputato di Fratelli d’Italia.

Francesco Acquaroli: chi è e quanto guadagna il nuovo presidente delle Marche di FdI

Francesco Acquaroli è il nuovo presidente della Regione Marche.

Insieme a Raffaele Fitto, candidato in Puglia, Acquaroli costituiva la quota di Fratelli d’Italia della rosa degli aspiranti governatori dell’opposizione durante le elezioni del 20 e 21 settembre. Di seguito andiamo a tracciare un ritratto, raccontando chi è Francesco Acquaroli, qual è stata la sua carriera politica finora, il suo programma e lo stipendio attuale e quelli passati.

Chi è Francesco Acquaroli: biografia e carriera politica

Francesco Acquaroli, 46 anni, è nato a Macerata nel 1974 ed è laureato in Economia e amministrazione dell’impresa. Già sindaco di Potenza Picena dal 2014 al 2018, ha ricoperto la carica di deputato tra le file di Fratelli d’Italia ed è componente della commissione parlamentare per le questioni regionali e adesso sarà il nuovo presidente delle Marche.

In occasione delle elezioni regionali del 2015 viene sostenuto come candidato governatore dalla Lega e FdI, classificandosi terzo, dopo Luca Ceriscioli della coalizione di centrosinistra e Giovanni Maggi del Movimento 5 Stelle.

Acquaroli ha fatto parlare di sé lo scorso ottobre, quando la sua presenza a una cena di commemorazione per la Marcia su Roma del 1922 ha sollevato un polverone di polemiche. L’evento è stato organizzato ad Acquasanta Terme, località, tra l’altro, a pochi chilometri dal luogo in cui si consumò l’eccidio nazista di Pozza-Umito in cui persero la vita 42 persone tra partigiani, civili e una bambina di 11 mesi.

Alla cena Acquaroli aveva partecipato insieme ad altri colleghi di partito, tra cui il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, dichiarando in seguito di non essere a conoscenza dell’intento commemorativo dell’occasione e prendendone le distanze. Proprio in relazione a questo fatto il Partito Democratico, nelle ultime ore, ha accusato il deputato di FdI di essere un “impresentabile”.

Stipendio e guadagni

Come si evince dalle dichiarazioni dei redditi che si trovano sul sito ufficiale della Camera dei Deputati, il passaggio di ruolo da Sindaco a parlamentare ha fatto sicuramente bene alle sue tasche. Infatti, se nel 2017 il suo reddito era di 37.063 €, nel 2018, grazie ai primi mesi da parlamentare, era cresciuto per un ammontare totale di 85.797 €.

Acquaroli reddito 2018
La dichiarazione dei redditi di Francesco Acquaroli del 2018
Acquaroli reddito 2019
La dichiarazione dei redditi di Francesco Acquaroli del 2019

Acquaroli preferito secondo i sondaggi

La vittoria di Acquaroli era già nell’aria, sebbene in uno degli ultimi sondaggi realizzati prima dello stop dall’Istituto Sylla tra il 14 e il 16 giugno, il candidato del centrosinistra Mangialardi staccava di poco lo stesso Acquaroli. Si tratta però di proiezioni antecedenti all’ufficialità della sua discesa in campo e quindi da verificare. In seguito a questa notizia, il neo candidato ha dichiarato sulla sua pagina Facebook e in alcune interviste l’intenzione di liberare le Marche dal malgoverno della sinistra.

Il programma di Francesco Acquaroli

Acuqaroli, deputato di Fratelli d’Italia, si è presentato alle scorse elezioni con un programma intitolato “RicostruiAmo le Marche”, composto da 10 precisi punti strategici con cui far ripartire la Regione e “dare una visione e una prospettiva”.

Il programma, datato 19 agosto, è stato presentato insieme agli altri rappresenti della lista, che appoggiano Acquaroli precisando che non si tratta di una “lista della spesa” ma che toccherà temi fondamentali per la ripartenza delle Marche.

L’intervento del candidato marchigiano di Fratelli d’Italia spazierà dall’economia della Regione, fino alla sanità, che dovrà essere implementata a livello territoriale e alla valorizzazione del turismo e alla ricostruzione delle zone colpite dai sismi, lavorando anche su temi come il “riequilibrio territoriale e la sinergie tra le varie realtà”.

L’intento di Acquaroli è proprio quello di creare una strategia a lungo temine per le Marche, volta alla crescita e al benessere”, costruendo “una visione comune aldilà dei campanili”, ma incentrata sulla comunità marchigiana.

Programma Acquaroli 2020
Il programma elettorale di Francesco Acquaroli per le elezioni regionali nelle Marche

Iscriviti alla newsletter

Money Stories