Elezioni regionali, Matteo Salvini: “Ho buone sensazioni”

Matteo Salvini si dice entusiasta dei risultati che raggiungerà la Lega e il centro destra, dichiarando di avere delle buone sensazioni. Per il referendum conferma il Sì.

Elezioni regionali, Matteo Salvini: “Ho buone sensazioni”

C’è ottimismo nelle parole del leader della Lega Matteo Salvini, che ha commentato la situazione elettorale dopo essersi recato alle urne nel suo seggio di Milano, poco dopo mezzogiorno. Oltre al referendum infatti i cittadini erano chiamati anche ad eleggere il prossimo governatore in 7 diverse Regioni.

La Lega ambisce a conquistare la Toscana, con la candidata Susanna Ceccardi, anche se per il momento sembra essere in vantaggio lo sfidante Giani del PD. Per il carroccio infatti rappresenterebbe una vittoria storica, in una Regione che solitamente ha sempre preferito il centrosinistra. Ma Salvini affronta la vicenda con entusiasmo.

Matteo Salvini: “Ho buone sensazioni”

“Da domani sono di nuovo in ufficio a prescindere dal risultato elettorale. Non è un dato che userò a livello nazionale, perché si eleggono mille sindaci, sette governatori. Sono due belle giornate e ho buone sensazioni, sono queste le parole con cui ha commentato le elezioni regionali il leader della Lega.

Salvini ha poi aggiunto che a suo avviso gli esponenti del suo partito che vinceranno le elezioni regionali e amministrative nelle varie zone d’Italia chiamate al voto, saranno molti di più rispetto a quelli prima delle elezioni, precisando che:

“Il voto non è un avviso di sfratto per il governo. È una bella giornata, con quella di ieri, di partecipazione, di vita, di democrazia. Poi, come sempre, decidono i cittadini. Sono 7 regioni al voto, partiamo da 5 a 2 per il Centrosinistra. Sono fiducioso che da stasera ci saranno più governatori e consiglieri della Lega e del Centrodestra rispetto a settimana scorsa”.

Salvini commenta anche le proiezioni delle elezioni regionali su Facebook, affermando che: “Se i dati verranno confermati, da domani Lega e centrodestra saranno alla guida di 15 Regioni su 20! E anche dove non ce l’abbiamo fatta, tutti al lavoro con un solo obiettivo: aiutare, proteggere e far crescere la nostra bellissima Italia”.

Il leader del carroccio si è poi espresso anche sulla questione del referendum che prevede il taglio dei parlamentati. Salvini ha precisato che “per coerenza ho confermato il sì che avevo dato più volte in Parlamento”, ribadendo quindi la sua posizione sostenuta anche dal partito di Giorgia Meloni e sostenuta anche dal Movimento 5 Stelle, tutti a favore della riduzione del numero dei parlamentari.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories