Spider-Man fuori dai film Marvel: accordo Disney e Sony, cosa è successo

Spider-Man fuori dai film Marvel? Ecco cosa è successo e perché l’accordo commerciale tra Disney e Sony potrebbe saltare.

Spider-Man fuori dai film Marvel: accordo Disney e Sony, cosa è successo

Spider-Man fuori dai film Marvel? È quello che potrebbe accadere a seguito dell’accordo saltato tra Disney e Sony, che sembrano essere entrate in rotta al tavolo delle trattative. Ma perché e cosa è successo esattamente? Cosa cambia per i prossimi film Marvel Studios, che potrebbero restare senza Spider-Man attualmente interpretato da Tom Holland?

Sony e Disney sono entrate in conflitto in merito ai diritti di Spider-Man, in mano alla prima già da diversi anni. La questione è, prettamente, economica e sta lasciando con il fiato sospeso i fan dell’Universo Cinematografico Marvel. L’accordo tra le parti, che ha portato non solo il personaggio creato da Stan Lee all’interno degli Avengers ma anche alla co-produzione di due film, potrebbe presto saltare portando l’arrampicamuri fuori dai film prodotti da Kevin Feige e, di conseguenza, fuori dalle future pellicole Marvel Studios. Cosa prevede l’accordo e perché Sony e Disney e qual è stato il motivo di questa rottura dei rapporti? Ecco l’analisi della situazione.

Disney vs Sony: l’accordo su Spider-Man, perché è saltato?

L’attuale accordo tra Disney e Sony Pictures, siglato nel 2015, prevede quanto segue:

  • i costi di produzione dei film di Spider-Man affidati e coperti da Sony,
  • il 95% delle entrate degli incassi al botteghino del film va Sony mentre il restante 5% ai Marvel Studios (che sono proprietà Disney),
  • i diritti sui giocattoli e il merchandise di qualsiasi film su Spider-Man sono in mano a Disney (che ne ottiene quindi i profitti).

Ora, Disney sembra aver cambiato idea scegliendo di rinnovare la partnership con condizioni decisamente diverse: la divisione dei profitti degli incassi dei film passerebbe dal 5% a un 50% paritario tra le due case di produzione, in aggiunta Disney prevede di dividere con Sony il costo di produzione per Spider-Man all’interno del Marvel Cinematic Universe ma mantenendo interamente i diritti sul mercandise. A far traboccare il vaso anche l’intenzione di Disney di dividere il 50% degli incassi inerenti a tutti gli altri film di Spider-Man non strettamente legati all’Universo Cinematografico Marvel, senza però dividerne i costi di produzione (un esempio su tutti, Venom, recente successo al botteghino).

La risposta di Sony

La notizia del mancato accordo è stata riportata da diverse testate del settore, tra cui Deadline, e ha causato la piccata risposta ufficiale di Sony Pictures:

“Molte delle notizie di oggi su Spider-Man hanno rappresentato in maniera fuorviante le recenti discussioni sul coinvolgimento di Kevin Feige nel franchise. Siamo delusi, ma rispettiamo la decisione della Disney di non farlo proseguire nel suo lavoro di produttore principale del nostro prossimo film su Spider-Man. Speriamo che le cose cambino in futuro, ma comprendiamo che le numerose nuove responsabilità che la Disney gli ha affidato (tra cui tutte le nuove proprietà della Marvel derivate dall’acquisizione della 20th Century Fox) lo privino del tempo necessario a dedicarsi al meglio a una proprietà intellettuale non in loro possesso. Kevin è bravissimo e siamo grati per l’aiuto e la guida che ci ha fornito, apprezziamo il percorso che abbiamo fatto insieme e sul quale proseguiremo.”

I film Marvel senza Spider-Man?

Le trattative sono attualmente ancora in corso, ma la risposta di Sony lascia spazio a ben pochi dubbi e mette in allarme i fan, confusi sul futuro dello Spider-Man interpretato da Tom Holland all’interno dei film Marvel Studios.

L’ultimo film, Spider-Man: Far from Home, è attualmente ancora nelle sale dove si è rivelato un vero e proprio successo commerciale diventando in poco tempo il film dedicato al personaggio che ha incassato di più nella storia.

Le implicazioni a livello narrativo sono poi ancora più importanti, a seguito della volontà di identificare nel giovane Spider-Man dei film Marvel Studios l’erede diretto di Tony Stark (Robert Downey Jr. ha infatti chiuso l’esperienza con Avengers: Endgame, il film che è diventato il primo in classifica tra le pellicole con il maggior incasso).

Cosa succederà a Spider-Man? È presto dirlo, attualmente in pre produzione ci sono due film che sulla carta dovrebbero essere diretti da Jon Watts e portare avanti la storia dell’attuale versione. I film dovrebbero essere prodotti, ma la presenza o meno dell’arrampicamuri di quartiere all’interno dei film Marvel Studios, e del relativo universo condiviso, potrebbe essere seriamente a rischio. Le trattative sono ancora in corso d’evoluzione, ma l’accordo in questione tiene con il fiato sospeso i fan che vedono il proprio personaggio preferito dipendere da una insidiosa trattativa commerciale. Vi terremo aggiornati.

Leggi anche Disney: è record d’incassi con 5 mesi d’anticipo

Iscriviti alla newsletter Altre Rubriche per ricevere le news su Walt Disney

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.