DURC: cos’è, a cosa serve, richiesta online. La guida completa

Il DURC - documento unico di regolarità contributiva - è un documento molto importante per le aziende. Ecco cos’è, a cosa serve e come effettuare la richiesta online del DURC.

DURC ovvero documento unico di regolarità contributiva: richiesta online, cos’è e a cosa serve? In questo articolo proviamo a trattare tutti questi aspetti, fondamentali per comprendere cos’è il DURC, a cosa serve e come effettuare la richiesta online.
Partiamo dagli aspetti definitori: il DURC è il documento che consente di attestare la regolarità della posizione contributiva, assistenziale ed amministrativa delle aziende private e degli enti pubblici appaltanti.
La richiesta online del DURC può essere effettuata tramite il sito www.inps.it seguendo le apposite procedure previste.

Ecco la guida completa al DURC - documento unico di regolarità contributiva - con tutto quello che c’è da sapere: cos’è, a cosa serve e come effettuare la richiesta online.

Cos’è il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)?

Il DURC è un certificato che attesta la regolare posizione contributiva, previdenziale e assistenziale del soggetto richiedente, impresa o pubblica amministrazione appaltante.
Avere il DURC regolare significa quindi aver adempiuto correttamente e nei tempi previsti a tutti gli adempimenti richiesti dalla legge.
Per regolarità contributiva si intende “la correttezza nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali ed assicurativi, nonché in tutti gli altri obblighi previsti dalla normativa vigente riferita all’intera situazione aziendale”.
La regolarità contributiva dell’azienda, nonché le singole posizioni dei lavoratori, può essere controllata sui portali istituzionali: www.inps.it www.inail.it e www.cassaedile.it.

DURC: richiesta online? Ecco i soggetti interessati

La richiesta online DURC - Documento Unico di Regolarità Contributiva- deve essere effettuata dai seguenti soggetti:

  • l’impresa, anche attraverso i consulenti del lavoro e le associazioni di categoria provviste di delega (cd. intermediari);
  • le Pubbliche Amministrazioni appaltanti;
  • gli Enti privati a rilevanza pubblica appaltanti;
  • le SOA (Società Organismi Attestazione - Società di attestazione e qualificazione delle aziende con il compito istituzionale di accertare ed attestare l’esistenza, nei soggetti esecutori di lavori pubblici, dei necessari elementi di qualificazione, tra cui quello della regolarità contributiva (art.8 co. 3 Legge n.109/1994).

DURC: a cosa serve e richiesta online? Ecco perché richiedere il DURC

La richiesta online DURC serve ad attestare la regolarità della propria posizione INPS, INAIL e Casse edili.

La regolarità della propria posizione INPS, INAIL e Casse edili deve essere attestata nei seguenti casi:

  • per tutti gli appalti pubblici, intendendo non solo gli appalti di lavori pubblici in senso stretto (Legge n. 109/94 e successive modifiche ed integrazioni), ma anche gli appalti di servizi e forniture ( D.Leg.vi n. 358/92 e n. 157/95 e successivi);
  • per la gestione di servizi ed attività pubbliche in convenzione o concessione.
  • per i lavori privati in edilizia soggetti al rilascio di concessione ovvero a denuncia inizio attività (DIA), prima dell’inizio dei lavori;
  • per il rilascio dell’ attestazione SOA;
  • per l’iscrizione all’Albo dei Fornitori;
  • per l’assegnazione di agevolazioni, finanziamenti e sovvenzioni, ove previsto dalle normative specifiche.

DURC: qual è la validità del Documento Unico di Regolarità Contributiva?

Il soggetto che ottiene il DURC previa richiesta online può usufruirne per un periodo di validità diverso a seconda del motivo della richiesta.
In linea generale, la normativa INPS, INAIL e Casse Edili prevede i seguenti periodi di validità del DURC:

  • per i lavori privati in edilizia: la validità è di 3 mesi dalla data del rilascio;
  • per gli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture pubblici nonché nel caso di servizi/attività in convenzione o in concessione: la validità è relativa all’appalto specifico, limitatamente alla fase per la quale è stato richiesto (stipula del contratto, pagamento di SAL, collaudo etc.);
  • in tutti gli altri casi (agevolazioni/finanziamenti/sovvenzioni e iscrizione albo fornitori, SOA): la validità è legata allo specifico motivo della richiesta.

Richiesta DURC online? Ecco le procedure di richiesta online del Documento Unico di Regolarità Contributiva

Come richiedere il DURC? Il Documento Unico di Regolarità Contributiva può essere richiesto attraverso le seguenti modalità:

  • tramite modalità telematica accedendo a:
  • tramite raccomandata A/R, utilizzando l’apposito modulo reperibile sui siti web istituzionali o presso qualsiasi Sede dell’INPS, INAIL e Casse Edili.

Attenzione: per la richiesta online del DURC occorre seguire regole diverse a seconda del soggetto richiedente.

In particolare:

  • le Pubbliche Amministrazioni, gli Enti privati a rilevanza pubblica e le SOA devono inoltrare la richiesta di DURC esclusivamente per via telematica;
  • per i lavori edili, la richiesta cartacea tramite A/R deve essere presentata allo Sportello Unico costituito presso le Casse Edili o inviato per posta allo Sportello stesso;
  • nei casi diversi dall’edilizia, la richiesta cartacea tramite raccomandata A/R deve essere presentata alla Sede INPS o INAIL competente per territorio o inviata per posta a queste ultime.

In caso di accesso online tramite i siti web istituzionali INPS e INAIL, il soggetto richiedente (azienda o intermediario) deve identificarsi tramite i codici di accesso già rilasciati dai rispettivi Enti per la fruizione dei servizi On-line (INAIL: codice di accesso ai servizi di Punto Cliente; INPS: codice fiscale e PIN).

Per sapere come richiedere il DURC online i lettori possono fare riferimento alla guida di Forexinfo:

Come richiedere il DURC online?

DURC: ecco tutti i riferimenti normativi

La materia relativa al DURC è particolarmente ampia e complessa, come appare evidente dalla lettura della seguente tabella sinottica con tutti i riferimenti normativi sul Documento Unico di Regolarità Contributiva:

Fonte normativa Oggetto e rubrica della fonte normativa
Decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124 Testo unico delle disposizioni per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali
Decreto legislativo 24 luglio 1992, n. 358 Testo unico delle disposizioni in materia di appalti pubblici di forniture, in attuazione delle direttive 77/62/CEE, 80/767/CEE e 88/295/CEE e successive modifiche ed integrazioni
Legge 11 febbraio 1994, n. 109 Legge quadro in materia di lavori pubblici e successive modifiche ed integrazioni
Legge 18 novembre 1998, n. 415 Modifiche alla Legge 109/1994 e ulteriori disposizioni in materia di lavori pubblici
Decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46 Riordino della disciplina della riscossione mediante ruolo, a norma dell’articolo 1 della Legge 337/1998
Decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n. 554 Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109 e successive modificazioni
Decreto del Presidente della Repubblica 25 gennaio 2000, n. 34 Regolamento recante istituzione del sistema di qualificazione per gli esecutori di lavori pubblici, ai sensi dell’art. 8 della legge 11 febbraio 1994, n. 109 e successive modificazioni
Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (Testo A)
Legge 22 novembre 2002, n. 266 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 settembre 2002, n. 210, recante disposizioni urgenti in materia di emersione del lavoro sommerso e di rapporti di lavoro a tempo parziale. In particolare vedi Art. 2 «Norma in materia di appalti pubblici»
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali
Decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276 «Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro di cui alla Legge 30/2003» con le modifiche del D.Lgs. n. 251/2003 – art. 86 comma 10."
Decreto legislativo 9 aprile 2008 , n. 81 «Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro»
Decreto legislativo 106/2009 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
Circolare INAIL n. 38/2005 Rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva in Edilizia INPS-INAIL-Casse Edili. Testo congiunto approvato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con nota prot. n.230/segr. del 12 luglio 2005
Circolare INAIL n. 52 del 2005 Rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva in Edilizia INPS-INAIL-Casse Edili. Testo congiunto INPS/INAIL
Circolare Inps n.122 del 2005 Rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva in Edilizia INPS-INAIL-Casse Edili. Testo congiunto INPS/INAIL
Circolare INPS 9/2006 Documento Unico di Regolarità Contributiva- Precisazioni e chiarimenti
Circolare INPS 116/2006 Aziende agricole che operano esclusivamente con il sistema della contribuzione unificata: Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) per l’accesso a benefici e sovvenzioni comunitarie
Messaggio INPS 6697/2008 Aggiornamento della procedura per il rilascio del DURC
Circolare INPS 51/2008 Benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale e Documento Unico di Regolarità contributiva.
Modalità operative e procedurali per la verifica mensile del requisito di regolarità
Messaggio INPS 11126/2008 Benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale e Documento Unico di Regolarità Contributiva. Termine per la presentazione del modello SC37
Articolo 4 Decreto Legge 34/20014 conv. da Legge n. 78/2014 Conversione in legge, con modificazioni, del Decreto Legge 34/2014, recante disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell’occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese, vedi in particolare articolo 4 «Semplificazioni in materia di documento di regolarita’ contributiva»

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO