Congedi per figli in Dad o quarantena: al via la proroga per i genitori

Teresa Maddonni

22 Ottobre 2021 - 09:09

condividi

Il congedo parentale Covid per i genitori con figli fino a 14 anni in Dad o quarantena viene rifinanziato con il decreto Fiscale approvato in Consiglio dei Ministri e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Congedi per figli in Dad o quarantena: al via la proroga per i genitori

Congedi per i figli in Dad o quarantena vengono rifinanziati dal governo per i genitori che lavorano. Si tratta dei congedi parentali Covid retribuiti al 50% previsti già da inizio pandemia.

I congedi per i figli in Dad, quarantena o anche a casa per malattia Covid rientrano nel decreto Fiscale che con le misure per la sicurezza sul lavoro è stato approvato la scorsa settimana in Consiglio dei Ministri e che ora è in Gazzetta Ufficiale.

Il congedo Covid per i genitori con figli in Dad e in quarantena è stato finanziato già per il 2021 e fino al 30 giugno. Ora, con la ripresa delle lezioni in presenza, ritorna.

Congedi per figli in Dad o quarantena: possibile proroga in arrivo

Tornano i congedi per i figli in Dad o quarantena. Stiamo parlando nel dettaglio del congedo parentale straordinario per i genitori con i figli in Dad o quarantena fino a 14 anni - tra i 14 e i 16 anni non viene corrisposta l’indennità - che non possono svolgere la propria attività in smart working. Per i figli disabili non vi è limite di età.

Il congedo è al solito pari al 50 per cento della retribuzione. Il congedo si rivolge ai genitori lavoratori dipendenti e autonomi. Il decreto al solito stabilisce che per i giorni in cui un genitore fruisce del congedo “oppure non svolge alcuna attività lavorativa o è sospeso dal lavoro, l’altro genitore non può fruire del medesimo congedo, salvo che sia genitore anche di altri figli minori di anni quattordici avuti da altri soggetti che non stiano fruendo di alcuna delle stesse misure.”

I periodi di congedo parentale ordinario fruiti dai genitori per quarantena, Dad o malattia Covid dei figli per il periodo antecedente all’entrata in vigore del decreto a partire dall’inizio del nuovo anno scolastico 2021/2022 sono convertiti a domanda in congedo Covid.

Congedi per figli in Dad o quarantena con le nuove regole

I congedi per figli in Dad o quarantena vengono rifinanziati proprio quando vengono definite delle nuove regole per l’isolamento.

La quarantena a scuola infatti cambia e si cercherà pertanto di limitare sempre di più il ricorso alla Dad.

Il governo sta lavorando alle nuove regole per la quarantena che con l’approvazione finale delle Regioni dovrebbero essere presto in vigore uniformemente su tutto il territorio nazionale.

Con le nuove regole nel caso di positivo in classe infatti tutti gli alunni verranno sottoposti a tampone. In caso di esito negativo, specie per i vaccinati, non dovrebbe essere prevista la quarantena. Gli insegnanti vaccinati fanno il tampone, ma se non vaccinati vanno in quarantena anche se il test è negativo.

Sempre secondo il testo in bozza anticipato da Repubblica:

  • se in classe ci sono due casi positivi alunni e docenti se guariti dal Covid nei 6 mesi precedenti o vaccinati fanno due tamponi, subito e dopo 5 giorni per poi, a risultato negativo, rientrare in classe. I non vaccinati vanno in quarantena per 10 giorni e possono rientrare solo con test negativo;
  • se in classe ci sono almeno tre casi positivi tutti vanno in quarantena anche se il tampone è negativo. Alunni e docenti possono rientrare dalla quarantena, con tampone negativo, dopo 7 giorni se vaccinati o dopo 10 giorni se non vaccinati.

Per bambini di asili nido e infanzia, come anche per gli educatori, la quarantena scatta subito e possono rientrare con tampone negativo dopo 10 giorni. Gli educatori, operatori scolastici e insegnanti vaccinati rientrano dopo 7 giorni. Per le conferme tuttavia occorre attendere.

Iscriviti a Money.it