Quarantena

La quarantena è un rigoroso isolamento imposto per prevenire la diffusione di una malattia. Questa prevede la separazione di una o più persone che si ritiene siano state ragionevolmente esposte a una malattia trasmissibile ma non ancora sintomatica, rispetto ad altre che non sono state esposte, per prevenire la possibile diffusione della malattia trasmissibile.

Le persone vengono messe in quarantena quando non sono malate, ma sono state o potrebbero essere state esposte a una malattia trasmissibile poiché questo può aiutare a fermare la diffusione della malattia.

La quarantena volontaria (quando a qualcuno non viene ordinato di essere in quarantena ma questi sceglie di farlo solo per cautela) viene spesso chiamata auto-quarantena.

Il termine “quarantena” significa “periodo di quaranta giorni” (dal latino quadraginta, che significa “quaranta”).
Storicamente, il termine quarantena si riferiva a un periodo - originariamente di 40 giorni - imposto alle navi quando si sospettava che queste portassero con loro una malattia infettiva o contagiosa. Questa pratica fu inaugurata a Venezia nel 1300 nel tentativo di evitare la peste.

Quarantena, ultimi articoli su Money.it

Malattia in quarantena e lavoratori fragili: novità 2021 con istruzioni INPS

Teresa Maddonni

19 Gennaio 2021 - 11:05

Malattia in quarantena e lavoratori fragili: novità 2021 con istruzioni INPS

Per la malattia in caso di quarantena dei lavoratori dipendenti come anche per le tutele previste per i lavoratori fragili in caso di assenza da lavoro, le novità le ha introdotte la Legge di Bilancio e che INPS illustra nel messaggio del 15 gennaio. Le misure sono valide fino al 28 febbraio 2021.

Lavoratori fragili: proroga tutele con la Legge di Bilancio 2021

Teresa Maddonni

7 Gennaio 2021 - 18:24

Lavoratori fragili: proroga tutele con la Legge di Bilancio 2021

La Legge di Bilancio per il 2021 conferma e proroga le tutele per i lavoratori fragili: smart working e indennità di degenza ospedaliera per dipendenti pubblici e privati impossibilitati a lavorare a causa del Covid.