Smart Working

Lo Smart Working, da non confondere con il telelavoro, è il cosiddetto lavoro agile. Il dipendente in questo caso non viene valutato per il numero di ore di lavoro, ma per il risultato che garantisce all’azienda.

Il lavoro agile quindi si può svolgere indipendentemente dal luogo in cui ci si trova, ma solitamente il dipendente trascorre comunque una parte di tempo in ufficio per evitare l’effetto “isolamento”.

Sono sempre di più le persone che preferiscono lo Smart Working al tradizionale “impiego ad ore” ed è per questo che presto ci dovrebbe essere l’approvazione di una legge volta a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato.

Questo disegno di legge, che quasi sicuramente sarà approvato entro la fine dell’anno, configura il lavoro agile come uno strumento utilizzabile da tutti i lavoratori che svolgono mansioni compatibili. Ciò con lo scopo di incrementare la produttività conciliando i tempi tra vita privata e lavoro.

Smart Working, ultimi articoli su Money.it

Smart working PA: ecco come cambierà dal 2021

Pubblicato il 6 luglio 2020 alle 13:04

Smart working PA: vediamo come cambierà dal 2021 grazie alla riforma annunciata dalla ministra Fabiana Dadone e contenuta in un emendamento al dl Rilancio.

Smart working PA: novità in arrivo con il dl Semplificazioni

Pubblicato il 2 luglio 2020 alle 13:39

Smart working PA: novità in arrivo con il decreto Semplificazioni ancora in bozza e che punta a uno snellimento burocratico del Paese. Tra gli obiettivi anche la trasformazione tecnologica per supportare il lavoro agile nella Pubblica Amministrazione.

Codice etico smart working: la novità del piano Colao

Pubblicato il 9 giugno 2020 alle 11:57

Codice etico smart working: è questa la novità del piano Colao che ha come obiettivo quello di rendere più efficace lo strumento del lavoro agile prevedendo una maggiore tutela del lavoratore.

Straordinari in smart working: si possono fare?

Pubblicato il 8 giugno 2020 alle 12:11

Il lavoro straordinario è difficilmente compatibile con il lavoro agile, ma questo non significa che sia tassativamente vietato. Le cose cambiano tra lavoro pubblico e privato. Cosa dice la normativa sullo smart working.

Permessi 104 in smart working: si possono chiedere?

Pubblicato il 28 maggio 2020 alle 10:15

Anche chi lavora da casa ha diritto ad ottenere i permessi retribuiti per la 104 per sé stesso o per assistere un parente o il coniuge disabile. Vediamo come usufruirne.

|