Come monetizzare in Decentraland

Gabriele Stentella

21 Marzo 2022 - 16:34

condividi

La piattaforma Decentraland permette agli utenti di monetizzare i loro hobby e passioni. Ecco 8 modi per guadagnare criptovaluta su Decentraland.

Come monetizzare in Decentraland

Decentraland è una delle piattaforme per la realtà virtuale più popolari del momento, e sono in molti a credere che possa consolidare il suo ruolo di grande player per lo sviluppo del metaverso e del web decentralizzato, meglio noto come Web3.

Definire Decentraland come una comune piattaforma videoludica risulterebbe riduttivo, dato che al suo interno si trovano molte opportunità per crearsi una rendita in criptovaluta e monetizzare le proprie passioni, in particolar modo quelle legate a internet e alla tecnologia. Se ti stai chiedendo come fare per guadagnare sulla piattaforma, continua a leggere: ecco 8 modi per monetizzare in Decentraland.

1) Acquistare e vendere MANA

Possedere quantità della criptovaluta nativa Decentraland (MANA) è il modo più semplice per monetizzare grazie alla piattaforma. I token MANA sono usati come valuta di scambio all’interno dello spazio virtuale, e possono essere accumulati vendendo prodotti e/o servizi. In alternativa possono essere guadagnati prendendo parte a determinate attività ludiche o lavorative. In passato è stato possibile guadagnare quantità di MANA partecipando a eventi, seppur le ricompense in quest’ultimo caso si siano rivelate modeste.

Una volta ottenuta la valuta digitale, l’utente può scegliere di eseguire operazioni di trading nel breve periodo o di custodirla sul suo wallet digitale per molto tempo, in attesa che le sue quotazioni raggiungano livelli molto interessanti; si rammenta che lo scorso anno il prezzo di Decentraland è aumentato più del 4.000%, in funzione della buona espansione della sua community e dell’enorme interesse mediatico sorto attorno al progetto. La crypto è attualmente quotata in moltissimi exchange, e non è difficile eseguire operazioni di compravendita utilizzando valuta Fiat o altre valute digitali, soprattutto Bitcoin ed Ethereum. Purtroppo non è possibile, almeno per il momento, accumulare porzioni di MANA con il crypto mining.

2) Rivendere proprietà immobiliari

Rivendere proprietà immobiliari e terreni su Decentraland è un business altamente redditizio, e alcuni giocatori hanno registrato plusvalenze superiori a $100.000. Bisogna ricordare che lo spazio di gioco si compone di oltre 90.000 Land, ovvero gli appezzamenti di terreno in versione NFT, che possono essere acquistati o venduti utilizzando la crypto nativa di Decentraland. Il Land, o meglio, le costruzioni sopra di esso, si può anche affittare.

Il meccanismo con il quale è possibile rivendere una proprietà immobiliare è semplice: come prima cosa si deve acquistare un terreno a buon mercato, solitamente privo di qualsiasi architettura e sufficientemente distante da attrazioni che possono farne lievitare le quotazioni. Dopo esserne entrati in possesso, si provvede ad erigere strutture od organizzare eventi e attività di grande interesse per la community. Una volta che il Land diventa appetibile per gli investitori, non resta che valutare le offerte di acquisto e decidere quale sia la più allettante.

Bisogna tenere in considerazione che vendere i Land è un’operazione semplice, ma non priva di rischi. Innanzitutto, si può verificare che l’immobile non riceva un’offerta di acquisto in grado di compensare l’investimento iniziale, in aggiunta, può capitare che alcune proprietà si ritrovino senza compratori. Alla luce di ciò, si consiglia di monitorare con estrema attenzione il mercato immobiliare di Decentraland, al fine di evitare operazioni troppo azzardate.

3) Vendere i propri NFT

Decentraland è un’ottima vetrina per vendere gli NFT, sia quelli acquistati in precedenza su piattaforme esterne come OpenSea, che le risorse digitali create direttamente dall’utente. Trattandosi di un spazio virtuale che accoglie milioni di persone, le probabilità di trovare un buon acquirente non sono affatto remote, specie se il token non fungibile che si vuole vendere appartiene a una nicchia di mercato in cui non è presenta molta concorrenza.

Tra gli NFT più scambiati su Decentraland spiccano i capi di vestiario, detti anche “token indossabili”, i quali possono arrivare a costare diverse migliaia di dollari. La creazione di un capo d’abbigliamento virtuale può essere molto remunerativa, ciononostante si deve ricordare che la vendita di tali asset richiede il pagamento di una tassa di 500 MANA (circa $1.200 al tasso di cambio attuale). Ne segue che l’NFT in oggetto dovrà essere venduto a un prezzo superiore ai 500 MANA, in caso contrario non si registrerà alcun profitto. Le opere d’arte in formato digitale sono un’altra categoria di non-fungible token molto apprezzata, ed esistono numerosi terreni e costruzioni che ospitano al loro interno mostre e aste di tali asset virtuali. Artisti e designer possono scegliere se vendere direttamente i loro NFT ai galleristi, oppure aprire una galleria di proprietà e generare proventi dal prezzo del biglietto.

4) Creare e sponsorizzare eventi

In Decentraland è possibile ospitare varie tipologie di eventi, sia gratuiti che a pagamento: conferenze sulle criptovalute, raduni di appassionati di videogiochi, sfilate di moda, incontri formativi sulle tecnologie del metaverso e molto altro. Non è raro che a questi eventi prendano parte anche importanti imprenditori o personaggi famosi, la cui presenza può attirare moltissimi utenti. Di conseguenza, se si organizza un evento a pagamento con ospiti importanti, sarà possibile guadagnare somme di denaro mediante la vendita dei biglietti. Nel caso in cui non si voglia creare un evento proprio, si potrebbe cercare di sponsorizzare dietro compenso gli eventi di altri utenti, attraverso la creazione di contenuti sui social network, canali YouTube e blog.

Ovviamente una celebrità o un grande manager saranno più invogliati a comparire in eventi di un certo calibro, che sono tenuti da persone altrettanto famose e influenti, motivo per cui è consigliabile costruirsi in anticipo una forte reputazione, sia all’interno di Decentraland che nel settore nel quale operano gli ospiti vip.

5) Lavorare per un’azienda virtuale

Nel metaverso di Decentraland è possibile essere assunti da aziende virtuali, che retribuiscono i loro dipendenti con token MANA. Le modalità con le quali avviene la selezione del personale, i requisiti richiesti ai candidati, il compenso percepito e l’orario di lavoro possono variare considerevolmente a seconda dell’imprese e delle mansioni svolte; in generale, un impiego full time di 40 ore settimanali permette di guadagnare mediamente più di $1.000 al mese.

La maggior parte delle aziende virtuali operative su Decentraland sono casinò, sale da poker, sale slot e altri locali focalizzati sul gioco d’azzardo, nei quali gli utenti possono vincere criptovalute o NFT, a seconda del regolamento interno di ogni sala gioco. Tuttavia, si prevede che nei prossimi anni il metaverso di Decentraland sia destinato ad arricchirsi di nuove imprese, incluse banche e società d’intermediazione finanziaria.

6) Offrire servizi da lavoratore freelance o esercente

Su Decentraland è anche possibile esercitare la libera professione, soprattutto se si è esperti nel settore tech; programmatori, graphic designer, digital marketing specialist, video e audio editor, game designer ed esperti di blockchain sono i profili freelance più appetibili, e non è raro che le aziende virtuali o gli utenti arrivino a corrisponderli compensi di decine di migliaia di dollari.

Si deve precisare che coloro i quali non esercitano una professione nel settore tech possono ugualmente mettersi in proprio nel metaverso di Decentraland, acquistando un Land e costruendoci sopra un’attività commerciale. I guadagni ovviamente dipenderanno dalla tipologia di servizio offerto, dalla concorrenza presente e da eventuali costi per dipendenti a carico o l’acquisto della merce.

7) Lanciare videogiochi a pagamento

Come già riportato, su Decentraland sono disponibili locali nei quali gli utenti possono dilettarsi con attività ludiche, previo pagamento di una quota di partecipazione. Lanciare un videogioco a pagamento all’interno della piattaforma può rivelarsi fruttuoso, in particolare se l’idea di fondo è molto innovativa e non è stata ancora esplorata da altri utenti. Ovviamente realizzare un videogioco è semplice se si possiedono competenze di game development, game design e marketing, in caso contrario sarà necessario rivolgersi a professionisti del settore.

Per incentivare gli utenti a prendere parte all’attività ludica, si può donare loro delle piccole ricompense in crypto ogni volta che si compiono importanti progressi di gioco o quando si esegue il passaggio dalla versione free a quella premium. Prima d’inserire un piano d’incentivazione, occorre assicurarsi che esso sia sostenibile e che non comporti un dispendio eccessivo di fondi, poiché si rischia di andare in contro a perdite.

leggi anche

Come creare un NFT

8) Ottenere i premi di gioco

Oltre ai giochi a pagamento, su Decentraland sono presenti anche videogiochi gratuiti che danno la possibilità agli utenti più esperti di guadagnare premi di gioco ogni volta che si raggiungono obiettivi o si sbloccano nuovi percorsi. Non è però possibile determinare a priori l’entità delle ricompense, dato che gli importi possono variare a seconda dell’obiettivo raggiunto e delle future decisioni della community. Inoltre, i premi possono essere erogati sotto forma di token MANA o bonus per l’acquisto di non-fungible token, a seconda del regolamento di gioco.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO