British Airways: maxi-taglio costi per sopravvivere al covid

Taglio di oltre il 50% dei costi operativi previsti nel piano annuale: mossa obbligata causa pandemia

British Airways: maxi-taglio costi per sopravvivere al covid

IAG, gruppo proprietario di British Airways, ha appena annunciato un taglio dei costi operativi che supera il 54%. Una maxi-riduzione delle spese previste resa necessaria dalla pandemia di coronavirus, e dal conseguente stallo dell’intero settore aereo.

A confermare la decisione è il numero uno di IAG, che ha quindi trasmesso la direttiva al nuovo CEO di British Airways, Luis Gallego, che si dovrà attenere alla politica che aveva dovuto adottare anche il suo predecessore.

Principalmente il piano impone riduzioni nel costo dei dipendenti e dei fornitori, per “sopravvivere alla crescente crisi del comparto viaggi”.

La società ha anche approfittato dell’ultima diffusione dei risultati trimestrali per invitare i governi ad introdurre l’obbligo di test-covid prima delle partenze, al fine di garantire che i viaggi proseguano durante la seconda ondata di contagi che sta spingendo molti Paesi a un secondo lockdown.

British Airways: maxi-taglio costi per sopravvivere al covid

IAG ha comunicato una riduzione dei costi operativi del 54% rispetto ai piani originali, che prevedevano una spesa di circa 205 milioni di euro a settimana durante il periodo luglio-settembre.

La mossa - hanno spiegato dai vertici dell’azienda - si rende necessaria al fine di garantire la sopravvivenza della compagnia aerea durante un inverno che si prepara ad accogliere un numero di viaggi estremamente basso:

“L’intero gruppo ha compiuto progressi significativi nella ristrutturazione, e la strada è resta quella di continuare a ridurre la nostra base di costi”,

ha affermato il CEO Luis Gallego.

Gallego è subentrato a Willie Walsh a settembre, dopo che la società si è assicurata il sostegno degli azionisti per un aumento di capitale pari a circa 2,74 miliardi di euro, proprio al fine di rinforzare le sue casse durante la pandemia.

Il gruppo aereo, che possiede anche Iberia, Aer Lingus e Vueling, ha da poco comunicato una perdita operativa totale per l’ultimo trimestre pari a 1,9 miliardi di euro, oltre a una riduzione del personale di oltre 10.000 unità.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories