Borse europee: è ora dell’investimento contrarian più grande al mondo - Citi

Flavia Provenzani

6 Ottobre 2016 - 14:06

condividi

Investire nelle borse europee: l’analisi di Citigroup sulle opportunità di investimento sul comparto bancario in Europa.

Citigroup ne è convinta: è arrivata l’ora dell’investimento contrarian più grande di tutto il mondo.

Gli analisti di Citi hanno aumentato la raccomandazione sulle banche europee, da mesi in forte difficoltà, a «overweight» all’interno dei propri portafogli regionali. Secondo Citi, infatti, vi sono segnali di miglioramento nel mercato del credito in Europa, insieme alla crescita dei prestiti concessi. In più, le valutazioni attuali delle banche europei sono molto basse, e quindi molto attraenti.

Citi riconosce certamente alcuni venti contrari che minacciano il settore bancario europeo: dalla pressione sui profitti ai tassi di interesse ultra-bassi, dai costi di regolamentazione alla diluizione potenziale, ma aggiunge di vedere dei rischi negativi per il settore per alcune singole banche e non per l’intero comparto bancario europeo in sé.

Le azioni delle banche europee sono scambiate a livelli molto più bassi rispetto alle controparti statunitensi, sottolinea Citi, più per una delusione che per una riduzione dei rischi.

Il trading assai volatile sulle azioni delle banche europee ha messo i gestori di portafoglio in una posizione difficile.

«Le banche europee sono state il parafulmine per tutti i rischi macro dopo la crisi finanziaria mondiale»,

scrivono gli analisti di Citi in una nota ai clienti, riferendosi al periodo post-Lehman, arricchito in Europa dalla crisi del debito sovrano e, più recentemente, dall’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Nell’analisi applicata su 285 combinazioni di settore e zone geografiche a livello mondiale, le banche europee registrano le peggiori prestazioni negli ultimi dieci anni, il che fa di loro l’investimento contrarian più grande al mondo.

L’indice STOXX Europe 600 banking in rialzo dello 0,8 per cento nella sessione di giovedì, ma resta in calo di circa il 20 per cento dall’inizio del 2016.

Argomenti

# Banche

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.