Borsa Oggi, 11 marzo 2022: Ftse Mib positivo, Leonardo spicca il volo

Luca Fiore

11/03/2022

11/03/2022 - 17:56

condividi

La Borsa oggi, 11 marzo 2022, ha chiuso la settimana in territorio positivo. Sul Ftse Mib le azioni Leonardo hanno fatto registrare un rialzo a due cifre dopo i conti. Denaro anche per il prezzo del petrolio. Spread in rosso dopo l’asta di Btp.

Borsa Oggi, 11 marzo 2022: Ftse Mib positivo, Leonardo spicca il volo

La Borsa oggi ha terminato la settimana in rialzo: sul Ftse Mib la performance migliore è stata registrata da Leonardo (+11,53%) che ha chiuso il 2021 con ricavi a 14,1 miliardi (+5%) ed un utile a 587 milioni (+142%).

Per il 2022, la società stima ricavi per 14,5-15 miliardi ed un Ebita di 1,18-1,22 miliardi. Il Cda ha deliberato di reintrodurre il dividendo proponendo una cedola di 0,14 euro per azione.

Per quanto riguarda le notizie dal fronte, secondo i maggiori media internazionali, nelle prossime ore le forze russe potrebbero lanciare un massiccio attacco alla capitale ucraina Kiev.

Il future sul Brent sale del 2,5% a 112,08 dollari al barile mentre l’eurodollaro arretra di mezzo punto percentuale a 1,094.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib ripiega ma chiude positivo

La settimana del Ftse Mib è terminata in aumento dello 0,8% a 23.069,36 punti.

Segno meno invece per lo spread tra i nostri decennali e quelli tedeschi, in calo del 2,7% a 160 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib in rialzo di oltre il 2%, scende rendimento del Btp

A metà seduta il Cac40 guadagna il 2,25%, il Dax il 2,86% ed il Ftse Mib il 2,26%.

Dopo l’asta di Btp ed all’indomani del meeting della Bce, lo spread tra i nostri decennali e quelli tedeschi scende del 2,46% a 160 punti base.

Nel corso della mattina il Tesoro ha offerto Btp a 3, 7 e 15 anni.

Il triennale ha visto il rendimento scendere di 12 centesimi allo 0,57%, nel caso del 7 anni è stato registrato un rosso di 5 centesimi all’1,47% mentre il titolo con scadenza 2037 ha visto il rendimento lordo attestarsi al 2,11%.

Future Wall Street: prevista apertura decisamente positiva

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +1,14%, quello sullo S&P500 avanza dell’1,38% e il future sul Nasdaq sale dell’1,69%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib di poco sotto i 23 mila punti

Nei primi scambi il londinese Ftse100 sale dello 0,74%, il Cac40 avanza dello 0,19% ed il Dax dello 0,73%.

Il nostro Ftse Mib guadagna un quarto di punto percentuale a 22.947,57 punti (+0,27%) mentre all’indomani del meeting della Bce lo spread Btp-Bund è stabile a 164 punti base.

Nel corso della mattina il Tesoro offrirà fino a 7,75 miliardi di euro nelle riaperture dei titoli a 3, 7 e 15 anni.

Sul completo, +5,45% di Brunello Cucinelli dopo l’incremento delle stime di crescita dei ricavi per il 2022 al 12%, contro il +10% precedente, e +2,3% di Tod’s che nel 2021 ha evidenziato un rosso di 5,9 milioni di euro (-73,2 milioni nel 2020).

Borse Asia: -2% per il Nikkei

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, arretra di un punto e mezzo percentuale, il China A50 ha chiuso con un +0,12% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -0,94%.

A Tokyo, il Nikkei si è fermato a 25.162,78 punti, -2,05% sul dato precedente.

Wall Street: indici chiudono deboli

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,34%, lo S&P500 ha evidenziato un -0,43% ed il Nasdaq ha terminato con un -0,95%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.