Migliori banche online in Italia nel 2021

4 maggio 2021 - 13:56 |

Aprire un conto con una banca mobile può essere vantaggioso per tanti motivi. Ecco quali sono le migliori banche online sul mercato e come scegliere la migliore per le proprie esigenze.

Migliori banche online in Italia nel 2021

Qual è la migliore banca online in Italia? Una domanda, questa, in cui si imbatte chi vuole cambiare banca e/o risparmiare sul conto corrente.

Con l’evoluzione tecnologica e il boom dell’internet banking, infatti, non è più indispensabile rivolgersi a una banca fisica per aprire un conto, gestirlo o effettuare operazioni bancarie.

Scegliere una banca mobile o multicanale può essere l’opzione giusta per chi vuole flessibilità e convenienza. Nella maggior parte dei casi le banche mobile only non prevedono canone mensile né commissioni per bonifici e prelievi. A differenza delle filiali inoltre la banca online garantisce l’apertura e l’accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 da qualsiasi dispositivo che abbia la possibilità di collegarsi a internet (smartphone, smartwatch, tablet, ecc).

Come scegliere la migliore banca online

Prima di aprire un conto corrente online, bisogna capire qual è la banca online che offre il conto che meglio risponde alle nostre esigenze. È difficile trovare una risposta univoca a questa richiesta, così come non è facile stabilire quale tra le tante offerte attualmente disponibili sul mercato sia il miglior conto corrente online in termini assoluti. La scelta dipenderà sempre e comunque dai propri bisogni e dalle proprie priorità.

Una volta che si inizia a dare un’occhiata alle offerte sul mercato è possibile utilizzare dei criteri oggettivi e dei criteri soggettivi.

Sulla base di alcuni parametri chiave (costi, sicurezza, assistenza e customer care, commissioni, praticità e funzionalità), abbiamo stilato una lista delle migliori banche online in Italia per aiutarvi a orientarvi in un panorama molto variegato.

Ecco quali sono le migliori alternative digitali alle banche tradizionali.

7 migliori banche online in Italia nel 2021

N26

Iniziamo da N26, che si attesta come la migliore banca in Italia per il secondo anno consecutivo nella classifica 2021 stilata da Forbes in collaborazione con Statista. La lista si basa sulle opinioni di oltre 43mila clienti in 28 paesi sul loro rapporto con la propria banca attuale o precedente. Le banche sono state valutate in base a raccomandazione e soddisfazione generale e a 5 criteri: fiducia, termini e condizioni, servizi ai clienti, servizi digitali e consulenza finanziaria. N26 è risultata la banca con le migliori prestazioni a livello mondiale nel sondaggio, ha vinto premi in 5 paesi e si è classificata come migliore banca in Italia e in Austria (al 2° posto in Francia e al 4° in Spagna).

Nata a febbraio 2013 in Germania, dove ha la sede, ha avuto una rapida espansione e oggi è una delle fintech che valgono di più al mondo.

Con N26 si fa tutto via smartphone (non esistono filiali) ma l’app è semplice e intuitiva. Qui si può gestire il proprio conto ed effettuare ogni tipo di movimento bancario. Non addebita costi per bonifici normali o istantanei, né commissioni su prelievi o sulle transazioni con carta in una valuta estera. N26 mette a disposizione anche una carta Mastercard con opzione contactless, Apple Pay e Google Pay.

È anche possibile avere un IBAN italiano con N26, e usufruire dell’opzione deposito contanti CASH26, molto apprezzata dai clienti.

Il conto Basic è gratuito, non ci sono spese di canone e non è necessario mantenere un saldo minimo del conto. In base alla nostra esperienza, però,
l’assistenza clienti è migliorabile quanto a tempistiche di risoluzione problemi ed efficienza.

La banca offre anche piani premium N26 You e N26 Metal che mettono a disposizione più funzioni e vantaggi (tra cui un miglior customer care).

Revolut

Fondata da Vlad Yatsenko e Nikolay Storonsky nel 2015, Revolut è una fintech con sede a Londra che vanta oltre 15 milioni di utenti nel mondo. Ha ottenuto la licenza bancaria specializzata dalla Banca centrale europea, ragion per cui è autorizzata ad accettare e offrire crediti agli utenti.

Per aprire e gestire un conto corrente Revolut i clienti devono installare l’app mobile disponibile per Android e iOS. Revolut offre carta prepagata MasterCard o VISA e supporta l’erogazione di contanti e prelievi bancomat in oltre 150 valute. Permette inoltre di comprare oro e criptovalute direttamente dall’app.

Il conto Standard è gratuito: non c’è un canone mensile e le commissioni sono ridotte o inesistenti: bonifici e ricariche del conto sono gratis così come pure i prelievi da qualsiasi banca nella soglia di 200 euro o di 5 prelievi al mese.

Grazie all’assenza di commissioni nascoste, alla possibilità di prelevare all’estero senza costi extra e di fare acquisti in valute straniere al tasso di cambio reale (interbancario), Revolut è considerata una delle banche mobile migliori per chi viaggia molto.

buddybank

Al 4° posto della classifica Forbes-Statista delle banche migliori in Italia nel 2021 troviamo buddybank, la banca mobile only di Unicredit. Lanciata nel 2018, buddybank è stata disegnata appositamente per iPhone e prodotti Apple, per poi aprirsi anche ai dispositivi Android.

Il conto buddybank, che strizza l’occhio all’utenza più giovane, è a canone zero e ha la carta di debito Mastercard inclusa; offre bonifici SEPA istantanei gratuiti e prelievi al bancomat gratuiti in tutto il mondo. Il cliente può scegliere tra 3 opzioni: la carta di debito a canone annuo incluso nel conto con cui si possono fare anche gli acquisti online; la carta di credito dal design dark camo (29,90€ all’anno) che permette anche di acquistare a rate con applicazione di costi prestabiliti corrispondenti al tasso di interesse applicato, e la carta di credito metal World Elite New, (120€ annui) che mette a disposizione un plafond fino a 10.000€ e dà l’accesso a oltre 1.000 VIP Lounge negli aeroporti con Mastercard Airport Experience.

IWBank 


La banca online di UBI è ai primi posti della classifica Forbes delle migliori banche online in Italia. Il motivo è presto detto: la banca caratterizza la sua offerta per convenienza economica e alto contenuto tecnologico.

Offre una carta di debito IW Cash per pagare e prelevare in Italia e all’estero, e un conto corrente a canone mensile zero. Questo si azzera se si effettua un bonifico mensile in entrata uguale o superiore a 1.000 euro; se si accredita lo stipendio o la pensione; se si mantiene un controvalore medio mensile del patrimonio di almeno 20mila euro; se si aderisce a Servizio di Consulenza.

Per aprire il conto basta andare sul sito, inserire i dati nel modulo di registrazione online, attivare la firma elettronica avanzata per firmare i documenti in modo digitale, caricare documento di identità e il codice fiscale sul sito e fare un bonifico di almeno 50 euro. Tenete presente però che il prelievo all’ATM è gratis solo presso gli sportelli di UBI Banca, mentre se si preleva denaro da altri sportelli la commissione è di 1,90 euro.

Widiba


Widiba, il cui slogan è “No ordinary bank”, è stata indicata tra le 6 banche più innovative al mondo e nel 2018 ha vinto il premio come miglior Home Banking.

Attraente per un target giovane grazie all’offerta di carte in 34 stili e colori, consente di prelevare gratis in tutte le banche d’Italia fino a 100 euro (per importi inferiori la commissione è 1 euro). Offre un conto corrente a zero spese, sia di apertura che di gestione, per i nuovi clienti per i primi 12 mesi con carta di debito già inclusa e gratuita, deposito titoli e casella PEC gratuite per tutto il tempo in cui si rimane clienti.

CheBanca!


Nata nel 2008 CheBanca! è la banca multicanale di gruppo Mediobanca SpA. Si caratterizza per la sua flessibilità, la tecnologia avanzata della piattaforma (es: roboadvisor) e la convenienza.

Non sono previsti costi per l’apertura del conto; gratis i bonifici verso Italia e UE fino a 50mila euro con addebito in c/c e i prelievi all’estero in valuta diversa dall’euro. Se si sceglie l’opzione assistenza virtuale si il conto costa 1 euro al mese, contro i 3 euro al mese per l’assistenza in filiale. È stata premiata come la Digital Smart Bank più innovativa in Italia.

Webank

Con Webank, nata nel 1999, Banca Popolare di Milano (oggi Banco BPM) è stata una delle prime banche a offrire in Italia una piattaforma digitale, che poi si è evoluta in una vera e propria banca retail. Oggi Webank è una delle app bancarie più apprezzate in Italia per i servizi, i costi, la sicurezza e la sua anima customer centric.

HYPE

Non è una challenger bank come N26 e Revolut, ma HYPE, la carta-conto digitale di Banca Sella, si definisce “La banca come dovrebbe essere”.

Semplice e sicuro da usare, il conto si attiva e gestisce da smartphone in modo smart e senza costi. Basta registrarsi online e ricevere a casa la carta nell’arco di 2 giorni. Ricarica, prelievi e bonifici sono gratuiti in Italia e all’estero e si possono memorizzare altre 5 carte, così da fare ordine nel portafogli.

Molto semplice la procedura di blocco e sblocco della carta direttamente dall’app. HYPE è disponibile in due versioni: Start (fino a 2.500 euro di avvaloramento annuo) e Plus (fino a 50.000 euro di avvaloramento annuo a solo 1 euro al mese).

Iscriviti alla newsletter

1 commento

foto profilo

rodionusaev • 4 mesi fa

Banca Widiba - non affidabile.

Il mio conto e’ stato bloccato piu di 5 giorni fa dalla banca senza fornirmi nessuna
informazione a riguardo. E’ inacettabile, visto che mi ha tolto acesso a l’unica risorsa dove tengo i soldi, senza nessun avviso o comunicazione.
Ho contattato servizio clienti 2 volte nei diversi giorni cercando di capire che cosa sta succedendo e solecitando la prattica, ma solo ieri, il 4 dicembre (dopo 4 giorni lavorativi!) ricevo la mail:
«Gentile Signor
le autorità di polizia giudiziaria si rivolgono spesso a Widiba come a tutte le Banche per chiedere informazioni sui clienti oggetti di indagine da parte della magistratura. Tale attività è soggetta a norme precise a tutela dei clienti e la banca è ovviamente tenuta ad rispondere.
A seguito di una richiesta della polizia giudiziaria proveniente da una PEC, poi rivelatasi falsa grazie a nostri accertamenti, il 30 novembre abbiamo fornito a terzi non ancora identificati, i seguenti dati che la riguardano:
- copia della Sua carta d’identità
- copia del contratto di conto corrente
- elenco dei movimenti dei due conti correnti che intrattiene presso di noi
- elenco di ora/data ed IP dei suoi collegamenti al internet banking.
Successivamente abbiamo ricevuto altre richieste di comunicazioni di dati nonché richiesta di bloccare tutti i suoi rapporti, da parte dello stesso mittente, richieste cui non abbiamo dato seguito.
Le comunichiamo che abbiamo già sporto denuncia all’autorità giudiziaria competente per tutelare sia Lei che la Banca.
Abbiamo già provveduto a bloccare le credenziali di accesso al suo conto corrente, per sua sicurezza.
Il ns servizio clienti è a sua disposizione per tutto il supporto che le possa essere necessario a ripristinare l’attività
Cordialmente
Banca Widiba»

Quindi capisco che avete, senza verifica della fonte della richiesta condiviso i miei dati sensibili con dei terzi.
Dopo, finalmente quando vi siete accorti, mi avete bloccato il conto.
Mi avete reso la vittima del vostro errore e adesso non cercate minimamente ad aiutarmi a riavere acesso o megliorare la situazione.
Lo dico perche oggi ho chiamato la terza volta a servizio clienti e la consulente Sara non solo non mi ha dato nessuna informazione, ma anche mi diceva che mi scriverete sul PEC. Il mio PEC e’ bloccato, come anche il conto, visto che uso il vostro!
Quanto posso aspettare a risolvere questa situazione, avere un riscontro chiaro e adeguato?

Sono molto scontento dalla situazione in quale mi ha messo e di come la sta gestendo.

Update: 20 giorni dopo. Nessuna notizia dalla banca, il conto e’ ancora bloccato.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories