Analisi tecnica BTP: il rimbalzo è quasi finito, nuove vendite in arrivo?

Prosegue sul mercato secondario il recupero dei BTP italiani dopo il pesante sell-off di lunedì. La struttura tecnica del Future sul decennale italiano appare tuttavia compromessa nel medio termine

Analisi tecnica BTP: il rimbalzo è quasi finito, nuove vendite in arrivo?

E’ indubbiamente la volatilità a caratterizzare le quotazioni dei BTP italiani in questi giorni, penalizzati dalla crisi politica e dalla contestuale avversione al rischio degli investitori internazionali verso l’intero sistema Italia sintetizzata dallo spread BTP-Bund. In questo contesto, quest’oggi le quotazioni del BTP 10 anni Future continuano il rimbalzo intrapreso dai minimi di martedì 29 maggio a 120,10. Al momento i corsi del Future sul decennale italiano scambiano in area 128,17.

La vera domanda che molti si pongono ora è se il peggio è alle spalle e le tensioni sul BTP si siano affievolite o se viceversa siamo in presenza di un semplice rimbalzo tecnico che potrebbe essere prodromico a nuove vendite sul titolo di Stato decennale italiano.

L’analisi tecnica suggerisce estrema attenzione in questa fase. Il movimento intrapreso dai minimi del 29 maggio ha riportato quest’oggi le quotazioni del BTP Future in un’area ove si segnala la presenza di diversi tipi di resistenza.

Il primo livello resistenziale che emerge analizzando il grafico giornaliero del BTP è quello statico presente in area 127,80/128,20, soglia lasciata in eredità dalla serie di minimi registrati a cavallo tra il 10 e il 21 marzo 2017. Da quei minimi le quotazioni del BTP iniziarono la salita culminata con i massimi del 6 dicembre 2017 a 141,77.

Un altro elemento resistenziale, ancor più importante guardando l’evoluzione della serie storica dei prezzi del BTP, è rappresentato dal transito in prossimità di area 128,90 delle resistenze dinamiche 29 giugno 2015 e 17 marzo 2017. Trattandosi di una linea di tendenza di lungo periodo, la violazione al ribasso del 29 maggio risulta particolarmente significativa.

Oltre alle questioni politiche interne, a catalizzare l’attenzione degli investitori saranno probabilmente i dati sull’inflazione europea che verranno diffusi quest’oggi. Incrementi dell’inflazione che potrebbero portare la BCE a modificare la propria politica monetaria potrebbero non essere graditi dai mercati, con l’avvio di nuove pressioni di vendita sui titoli.

Strategia operativa: ingressi short per strategie di medio

Partendo da quanto evidenziato in precedenza, chi volesse alleggerire la propria quota di BTP a 10 anni in portafoglio o viceversa volesse costruire delle strategie short, sia in ottica speculativa che di copertura del portafoglio, potrebbe valutare ingressi in vendita a 128,69.

Con stop necessariamente largo per via della volatilità di questi giorni e dunque individuato a 133,20, il target di questa strategia si avrebbe dapprima a 121,15 e successivamente a 116,20 e infine a 109,80, obiettivo dell’estensione al ribasso della figura completata con la violazione della trendline rialzista menzionata in precedenza.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.