Volkswagen ha ordinato più di 1.400 robot dal produttore giapponese Fanuc per i loro impianti di produzione a Chattanooga negli Stati Uniti e ad Emden in Germania. Anche lo stabilimento della casa automobilistica tedesca ad Hannover, dove vengono realizzati veicoli commerciali, subirà lo stesso trattamento con 800 nuovi robot che saranno implementati in quel sito produttivo.

Volkswagen punta forte sull’automazione con 2.200 nuovi robot per 3 sue fabbriche

La casa automobilistica di Wolfsburg dunque dimostra di avere intenzioni serie riguardo l’automazione delle sue fabbriche con l’utilizzo di robot. Volkswagen sta costruendo nuove linee di produzione mentre i tre stabilimenti sopra menzionati sono in fase di preparazione elaborata per la costruzione di auto elettriche. Ad Emden e Hannover, i lavori di conversione sono iniziati quest’estate, a Chattanooga già alla fine del 2019.

Emden e Chattanooga diventeranno due dei più moderni impianti di produzione nel settore automobilistico. Questo almeno secondo quelle che sono le dichiarazioni di Volkswagen in proposito ai suoi investimenti. In totale, il Gruppo Volkswagen prevede di investire 33 miliardi di euro nel campo dell’elettromobilità entro il 2024.

In questa maniera la produzione di Volkswagen dovrebbe diventare sempre più efficiente, veloce e soprattutto economica. Diversi miliardi di euro saranno investiti nei tre stabilimenti sopra menzionati. Otto impianti in cui viene utilizzata la piattaforma elettrica MEB saranno costruiti in tutto il mondo nei prossimi anni.

Quattro di questi saranno realizzati in Germania a Zwickau, Emden, Hannover e Dresda. Mentre quelli che saranno costruiti all’estero saranno collocati a Mlada Boleslav nella Repubblica Ceca, Anting, Shanghai e Foshan in Cina e Chattanooga negli Stati Uniti. Vedremo dunque in proposito quali altre novità arriveranno dal produttore di auto di Wolfsburg nei prossimi anni.