Citigroup: male gli utili, meglio i ricavi. Tutti i dati del 1° trimestre

Cristiana Gagliarducci

15 Aprile 2020 - 15:49

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La trimestrale di Citigroup sotto i riflettori: attenzione a utili e ricavi, nel pieno del caos coronavirus

Citigroup: male gli utili, meglio i ricavi. Tutti i dati del 1° trimestre

Anche la trimestrale di Citigroup ha mostrato al mercato intero gli effetti dirompenti del coronavirus.

Esattamente come accaduto a Goldman Sachs, a Wells Fargo e anche a JP Morgan, l’istituto statunitense ha dovuto fare i conti con un forte calo degli utili, che hanno registrato perdite a doppia cifra percentuale.
Tanto è bastato alle azioni societarie per imboccare la via del ribasso già nel pre-mercato di Wall Street. La trimestrale di Citi ha imposto al titolo di bruciare più del 3%.

Trimestrale Citigroup: tutti i dati

Stando a quanto emerso poco prima dell’apertura di Wall Street, la banca d’affari ha osservato un calo dell’utile netto nel primo trimestre dell’anno.

Il dato è passato da quota 4,71 miliardi a quota 2,52 miliardi, per un conseguente EPS di 1,05 dollari (da $1,87), di poco superiore alle stime di Refinitiv a $1,05.

Ancora secondo la trimestrale di Citigroup, i ricavi di periodo sono aumentati del 12% da 18,57 a 20,73 miliardi di dollari grazie alle divisioni mercato azionario e reddito fisso.

“Sui risultati del primo trimestre ha inciso in modo significativo la pandemia di COVID-19. Abbiamo gestito le spese con disciplina e abbiamo avuto una buona performance sui ricavi, visto che lo shock economico causato dalla pandemia non si è sentito fino a fine trimestre”

ha confermato l’ad Michael Corbat.

In seguito alla trimestrale le azioni Citigroup hanno avviato la seduta odierna di Wall Street con un rosso del 3,4% circa.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.