Titoli di Stato Italia: buon momento per i Btp, spread in riduzione

Nuove indicazioni positive dalla carta italiana permettono al differenziale di rendimento Italia-Germania, il famigerato spread, di portarsi in quota 250 punti base.

Titoli di Stato Italia: buon momento per i Btp, spread in riduzione

Nonostante si sia affievolito rispetto a ieri, quando le indicazioni arrivate dal collocamento del titolo a 15 anni (qui la notizia, Titoli Stato Italia: segno meno per rendimento Btp 10 anni dopo collocamento sindacato) hanno innescato gli acquisti di Btp, il sentiment nei confronti della carta italiana si conferma positivo.

Nonostante un contesto internazionale quanto mai incerto, il rendimento del decennale emesso da via XX settembre si attesta al 2,738%, -0,98% rispetto al dato precedente.

Spread in riduzione

Segno meno anche per il rendimento del Bund a 10 anni, in calo allo 0,2230%, e per lo spread tra i due decennali, in diminuzione a 251,5 punti base, -0,83% su ieri.

Ieri il differenziale Italia-Germania si era fermato a 253 punti.

Spagna colloca titoli per 4,6 miliardi

Questa mattina il Tesoro spagnolo ha collocato titoli di Stato per 4,6 miliardi, contro una forbice inizialmente fissata a 4-5 miliardi di euro. Le scadenze sono comprese tra il 2021 e il 2027.

In particolare, i Bonos 2021 segnano un rendimento al -0,047%, i titoli al 2023 rendono lo 0,289% e quelli al 204 lo 0,565%.

Infine, i bond con scadenza 2027 hanno registrato un rendimento medio dell’1,137%.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.