Sondaggi politici: Meloni in forte calo, male il Pd al minimo storico

Alessandro Cipolla

25 Gennaio 2023 - 08:27

condividi

L’ultimo sondaggio politico di Swg fa segnare un nuovo segno negativo per Meloni e il Pd, in flessione anche il M5s mentre sarebbero in crescita Salvini e il terzo polo.

Sondaggi politici: Meloni in forte calo, male il Pd al minimo storico

L’ultimo sondaggio politico di Swg, diramato in data 23 gennaio dal Tg La7, potrebbe rappresentare una sorta di campanello d’allarme per Giorgia Meloni visto che Fratelli d’Italia, pur confermandosi per distacco il primo partito del Paese, sarebbe nuovamente in calo dopo la crescita record avvenuta nelle rilevazioni seguenti al voto dello scorso 25 settembre.

Sondaggio Swg 23 gennaio - prima parte Sondaggio Swg 23 gennaio - prima parte Fonte Tg La7

Un chiaro segno di come le polemiche relative al caro-benzina, ma anche le scorie di una legge di bilancio che ha scontentato diverse categorie, potrebbero aver influenzato l’esito di un sondaggio che comunque vede Meloni sempre oltre la soglia psicologica del 30%.

Segnali di ripresa invece per la Lega, con Matteo Salvini che starebbe iniziando a recuperare i tanti voti ceduti nei mesi scorsi alla presidente del Consiglio; segno positivo anche per Forza Italia, con Silvio Berlusconi che resterebbe sempre numericamente indispensabile per la coalizione.

Per il sondaggio infatti Lega e Fratelli d’Italia da soli non supererebbero l’asticella del 40%, soglia considerata decisiva per ottenere una maggioranza parlamentare con questa legge elettorale: anche se fortemente ridimensionato rispetto allo scorso decennio, Berlusconi resterebbe sempre indispensabile per i sovranisti.

Sondaggi politici: record negativo per il Pd

Se per l’ultimo sondaggio di Swg si inizierebbero a intravedere le prime crepe nel consenso verso Giorgia Meloni, le opposizioni sembrerebbero essere incapaci di approfittare di queste difficoltà della presidente del Consiglio.

Il Movimento 5 Stelle infatti sarebbe in flessione restando così a distanza siderale da Fratelli d’Italia: il sentore è che la nuova dimensione dei pentastellati sia questa, una percentuale comunque di tutto rispetto ma lontana da quella raggiunta in occasione delle elezioni politiche del 2018.

Sarebbe sempre più in basso invece il Partito Democratico, che per il sondaggio farebbe registrare il nuovo record negativo del 14%: in attesa delle primarie del prossimo 26 febbraio, i dem appaiono allo sbando con anche lo storico zoccolo duro che si starebbe allontanando dall’ultimo partito di massa rimasto in Italia.

Sondaggio Swg 23 gennaio - seconda parte Sondaggio Swg 23 gennaio - seconda parte Fonte Tg La 7

A sorridere tra le opposizioni così sarebbero solo le due accoppiate Azione-Italia Viva e Verdi-Sinistra; in particolare Matteo Renzi e Carlo Calenda si starebbero avvicinando a piccoli passi verso l’obiettivo della doppia cifra.

I rossoverdi invece per il sondaggio sarebbero sempre oltre la soglia di sbarramento del 3%, asticella che in questo momento verrebbe superata anche da +Europa. Più lontani invece Per l’Italia con Paragone (ex Italexit) e Unione Popolare, due forze politiche che sembrerebbero essere inchiodate alle percentuali ottenute alle ultime elezioni politiche.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it