Sondaggi politici: volano Lega e Forza Italia, centrodestra al 44%. Altro tonfo del PD

Secondo un sondaggio politico di SWG in crescita Lega e soprattutto Forza Italia, lieve flessione per il M5S mentre crolla di nuovo il PD.

Sondaggi politici: volano Lega e Forza Italia, centrodestra al 44%. Altro tonfo del PD

Sembrerebbe aver giovato a Lega e Forza Italia la ritrovata intesa all’interno del centrodestra, con la coalizione che si presenterà unita in tutte le prossime elezioni regionali dopo che nelle scorse settimane si era parlato di una possibile divisione.

Secondo il consueto sondaggio politico realizzato da SWG per conto del Tg La7, i due partiti infatti vengono dati in crescita, specie Forza Italia, mentre c’è da registrare un nuovo tonfo da parte di un Partito Democratico ormai in caduta libera.

Sondaggi politici: balzo di Forza Italia

Come ormai avviene ogni lunedì sera, l’istituto SWG settimanalmente realizza un sondaggio per fotografare l’evolversi della situazione politica nel nostro paese, con l’indagine che è stata realizzata nel periodo compreso tra il 19 e il 24 settembre.

Per quanto riguarda i due partiti che formano la maggioranza di governo, torna a crescere la Lega dopo un periodo di flessione confermandosi come la prima forza politica del paese. Leggero calo invece per il Movimento 5 Stelle, ancora dato indietro rispetto al carroccio.

Chi invece secondo l’indagine si sarebbe migliorato di più è Forza Italia, con il partito di Silvio Berlusconi che prova a rialzare la china dopo aver subito negli ultimi mesi l’avanzata della Lega. Nel centrodestra parrebbe cede voti ai suoi alleati Fratelli d’Italia, comunque stimato sempre sopra la soglia di sbarramento.

Crisi senza fine poi per il Partito Democratico che nel sondaggio viene dato ancora in forte calo. A differenza delle scorse settimane, male anche la sinistra con sia Potere al Popolo che Liberi Uguali indicati con il segno negativo.

Centrodestra al 44%

Nonostante il calo attestato a Fratelli d’Italia, il centrodestra unito stando a quanto riportato da SWG sarebbe al momento al 44%: con questo risultato e considerato il Rosatellum, se si votasse per le politiche la coalizione otterrebbe una maggioranza parlamentare.

Il patto siglato di recente a Palazzo Grazioli tra Salvini, Berlusconi e la Meloni, fa capire che anche se al momento i tre partiti si trovano su fronti opposti in Parlamento (Lega e governo, Forza Italia e Fratelli d’Italia all’opposizione), il loro asse rimane comunque ben saldo.

L’obiettivo più ravvicinato è quello dei vari voti regionali (Sardegna, Abruzzo e Basilicata i più imminenti), mentre alle elezioni europee di fine maggio come da prassi ogni partito correrà con la propria lista.

Oltre alle consultazioni più ravvicinate è logico che questa ritrovata unione sia un chiaro segnale anche per quanto riguarda le politiche: in caso di un voto anticipato, il centrodestra sarà pronto a presentarsi ben coeso e con la vittoria praticamente in tasca.

In quest’ottica molto dipenderà da come si risolverà la questione della legge di Bilancio: se il governo Conte dovesse superare questa prima grande prova, allora questa maggioranza può veramente puntare a essere longeva.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Sondaggi politici

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.