Scuola, personale ATA pulizie: aumento stipendio nel 2021 con la Legge di Bilancio

Teresa Maddonni

12 Gennaio 2021 - 18:19

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Scuola: per il personale ATA addetto alle pulizie assunto a partire dal 1° marzo 2020 è previsto per il 2021 un aumento di stipendio con la Legge di Bilancio. Assunzioni anche per chi è in esubero.

Scuola, personale ATA pulizie: aumento stipendio nel 2021 con la Legge di Bilancio

Per il personale ATA addetto alle pulizie della Scuola, per gli ex LSU assunti a partire dal 1° marzo 2020 è previsto un aumento dello stipendio nel 2021 secondo quanto disposto dalla Legge di Bilancio 2021 in vigore dal 1° gennaio.

L’incremento dello stipendio avverrà perché i contratti stipulati verranno portati al full time, quindi al tempo pieno. Il personale ATA pulizie della Scuola, ex LSU, è stato assunto con un concorso per titoli abbastanza travagliato all’inizio del 2020 ed è previsto anche un nuovo concorso per nuove assunzioni annunciato dal ministero.

Sono 4.485 i soggetti che ricoprono il di ruolo personale ATA della scuola addetto alle pulizie che otterranno un aumento dello stipendio nel 2021 grazie alla trasformazione del contratto da part-time a full time prevista dalla Legge di Bilancio.

Scuola, personale ATA pulizie: aumento dello stipendio nel 2021

Le assunzioni del personale ATA della Scuola addetto alle pulizie si rinnovano con la Legge di Bilancio che determina pertanto un aumento dello stipendio nel 2021.

A stabilirlo è il testo che introduce la possibilità di trasformazione a tempo pieno del contratto di lavoro del personale ATA addetto alle pulizie, i collaboratori scolastici ex LSU, come il Miur stesso ha annunciato.

I contratti in ruolo a tempo parziale oggetto di trasformazione del personale assunto a partire dal 1° marzo 2020, sono 4.485. Non solo, la Legge di Bilancio stabilisce al medesimo comma che le supplenze eventualmente conferite sui predetti posti, prima dell’entrata in vigore della Legge di Bilancio, restano confermate per la durata delle stesse.

Sono 2.288, riporta il testo, i posti vacanti e disponibili nell’organico di diritto del personale amministrativo, tecnico e ausiliario e non coperti a tempo indeterminato nell’anno scolastico 2020/2021.

Assunzioni personale ATA pulizie dal 1° settembre 2021

Dal 1° settembre 2021 il ministero dell’Istruzione secondo quanto disposto dalla Legge di Bilancio dovrebbe assumere anche il personale ATA pulizie i sovrannumero nella provincia in virtù della propria posizione in graduatoria, fino a un massimo di 45 unità. Il personale ATA delle scuole in eccesso risulta diviso tra le seguenti province:

  • Taranto;
  • Enna;
  • Palermo;
  • Catanzaro.

Per gli obiettivi che abbiamo fino a qui illustrato e in particolare l’aumento dello stipendio di oltre 4mila unità di personale ATA addetto alle pulizie nelle scuole, con la Legge di Bilancio 2021 viene autorizzata la spesa pari a 56,17 milioni di euro nell’anno 2021, 56,91 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2028, 60,76 milioni di euro nell’anno 2029, 61,56 milioni di euro nell’anno 2030, e 61,62 milioni di euro annui a decorrere dal 2031.

Iscriviti alla newsletter