Scadenze fiscali di agosto 2021 per partite IVA e contribuenti

Rosaria Imparato

26 Luglio 2021 - 17:36

condividi

Quali sono le principali scadenze fiscali di agosto 2021? Vediamo gli appuntamenti più importanti per partite IVA e contribuenti.

Scadenze fiscali di agosto 2021 per partite IVA e contribuenti

Quali sono le principali scadenze fiscali di agosto 2021? Tanti gli appuntamenti del mese, per partite IVA e non solo.

Tra adempimenti e pagamenti, il mese di agosto risulta essere uno dei più “caldi” dell’anno. il giorno più impegnativo è senza dubbio il 20 agosto, in cui si concentrano 20 versamenti tra imposte sui redditi ed esterometro, imposta di bollo, i contributi, l’IVA, oltre agli appuntamenti periodici.

Di seguito, una panoramica delle scadenze fiscali più importanti del mese di agosto 2021.

Scadenze fiscali 2 agosto per datori di lavoro e dipendenti

Gli appuntamenti fiscali del mese di agosto iniziano già da lunedì 2 per datori di lavoro e dipendenti.

I datori di lavoro devono occuparsi della sottoscrittura obbligatoria del Libro Unico Lavoro. I datori di lavoro agricoli devono anche effettuare la trasmissione UniEmens/PosAgri.

Scadenze fiscali del 20 agosto: le imposte sui redditi

Il 20 agosto, come dicevamo, è il giorno con maggiori adempimenti, sia per i titolari di partite IVA che per i contribuenti. Partiamo dall’appuntamento con le imposte sui redditi (Irpef, addizionali regionali, Ires, cedolare secca, Irap):

  • i non titolari di partita IVA devono effettuare il versamento della seconda rata a titolo di primo acconto 2021 e saldo 2020;
  • i titolari di partita IVA invece effettuano il pagamento della terza rata a titolo di primo acconto 2021 e saldo 2020.

20 agosto 2021: imposte sostitutive, di registro e ritenute tra le scadenze fiscali

Il 20 agosto va effettuato anche il versamento dell’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionali e comunali sulle somme erogate ai dipendenti, nel mese precedente, in relazione a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione.

Lo stesso giorno i sostituti d’imposta devono effettuare effettuare il pagamento delle ritenute operate nel mese precedente.

Va effettuato anche il pagamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati il 1° luglio 2021 o rinnovati tacitamente con decorrenza dalla stessa data.

Scadenze fiscali 20 agosto 2021: pagamento IVA

Sempre il 20 agosto vanno effettuati i versamenti riguardanti l’IVA, in particolare quella del 2° trimestre per:

  • i contribuenti IVA trimestrali;
  • le associazioni sportive dilettantistiche e soggetti assimilati;
  • i contribuenti Iva trimestrali «naturali».

Il pagamento dell’IVA del mese precedente va invece effettuato da:

  • soggetti che hanno affidato a terzi la contabilità;
  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati per il versamento IVA relativa ad acquisti intracomunitari;
  • Enti pubblici con vincolo di tesoreria unica.

Inoltre, gli enti pubblici con vincolo di tesoreria unica devono effettuare il versamento della sesta rata per il saldo IVA 2020 relativa all’anno d’imposta 2020 risultante dalla dichiarazione IVA annuale, con la maggiorazione dell’1,65% a titolo di interessi.

Per le pubbliche amministrazioni che non sono soggetti passivi IVA a seguito di “scissione dei pagamenti” (split payment).

Scadenze fiscali 25 agosto: presentazione INTRASTAT

Gli operatori intracomunitari con obbligo mensile devono presentare gli elenchi riepilogativi INTRASTAT delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE entro la scadenza del 25 agosto.

La presentazione va fatta esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Dogane mediante il Servizio Telematico Doganale E.D.I. (Electronic Data Interchange) oppure all’Agenzia delle Entrate sempre mediante invio telematico.

I contribuenti interessati dall’adempimento sono:

  • imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio, ecc.;
  • lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali;
  • Società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati;
  • istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie;
  • società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società.

Scadenze fiscali 31 agosto: imposte sui redditi, IVIE e IVAFE

Il mese di agosto si conclude con il versamento della terza rata delle imposte sui redditi a titolo di primo acconto 2021 e saldo 2020.

Ricordiamo che questa scadenza non riguarda i i versamenti emergenti dalle dichiarazioni dei redditi dei soggetti che applicano gli ISA e dai contribuenti in regime forfettario.

Va inoltre versato il saldo 2020 e primo acconto 2021 con maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse quanto dovuto per IVIE e IVAFE (sempre con l’eccezione dei contribuenti ISA e forfettari).

Tutti i dettagli si trovano nello scadenzario dell’Agenzia delle Entrate.

Iscriviti a Money.it