Salini Impregilo: vendita segmento Plants&Paving di Lane sempre più vicina

Si avvia alla fase finale il processo per la vendita dell’unità della controllata americana. Al vaglio del Cda numerose offerte vincolanti che superano di gran lunga il prezzo pagata dall’italiana per l’acqusizione della stessa Lane

Salini Impregilo: vendita segmento Plants&Paving di Lane sempre più vicina

Un business interessante, ma non strategico per il gruppo, che negli Usa vuole puntare sulle infrastrutture e le grandi opere.

È lo stesso amministratore delegato di Salini Impregilo, Pietro Salini ad averlo ribadito più volte negli ultimi tempi ed è per questo che la quotata italiana ha deciso di cedere l’attività di Plants&Paving della controllata americana, Lane Industries.

L’operazione, già annunciata e avviata nei mesi scorsi, sta procedendo bene e al momento, fanno sapere a dalla società, sono già pervenute offerte rilevanti, al vaglio del Consiglio di amministrazione.

Intanto, oggi il titolo di Salini Impregilo ha spiccato il volo in Borsa e al momento della scrittura viene scambiato a 2,334 euro con un guadagno del 4,57%.

Verso la vendita

La vendita del segmento Plants&Paving della Lane si avvia, dunque, alla fase finale e le intenzioni del gruppo sono di perfezionare l’operazione a breve.

Proprio ieri, fa sapere Salini Impregilo in una nota, il Cda del gruppo italiano operante nel settore delle costruzioni ha esaminato le offerte vincolanti ricevute dalla controllata americana per la cessione del business asfalto.

La fase finale della negoziazione, come deliberato dal Cda di Lane, potrebbe avvenire anche su base esclusiva, al fine di accelerare le procedure e chiudere l’operazione già nelle prossime settimane.

L’andamento dell’iter procede senza intoppi, dunque, in direzione di quel processo di valorizzazione del segmento oggetto della cessione auspicato dallo stesso ad del gruppo che ritiene l’attività di Plants&Paving “un business molto interessante ma non strategico per il gruppo”.

Le offerte ricevute

Sul tavolo del Cda di Lane sono arrivate numerose manifestazioni di interesse che, ha spiegato Pietro Salini, hanno

“valori significativamente superiori al controvalore pagato da Salini Impregilo per l’acquisizione dell’intera Lane nel 2015”.

Dunque, l’obiettivo di rientrare da quella spesa di poco più di 400 milioni di dollari sarebbe perfettamente raggiunto, anzi: le offerte rimaste in gara per l’aggiudicazione del segmento Plants&Paving sarebbero addirittura superiori a quella cifra di almeno 100 milioni dollari.

Insomma, un gran bel colpo per il gruppo, che dalla transazione incasserebbe qualcosa come mezzo miliardo di dollari.

Crescere negli Usa

L’operazione di cessione della divisione asfalto rientra nel più ampio processo di riorganizzazione delle attività di Salini Impregilo negli Usa, dove il gruppo vuole concentrarsi ora sulle grandi opere e sulle infrastrutture.

Un settore che offre più opportunità di crescita, in linea con la strategia di espansione del gruppo che proprio negli Stati Uniti intende incrementare il suo giro d’affari, con l’ambizioso obiettivo – come dichiarato in una intervista dell’amministratore delegato al Corriere della Sera – di raggiungere il 40% del ricavi in Nord America in tre anni.

Ridurre il debito

Ma oltre a concentrarsi sulle grandi opere made in Usa, Salini Impregilo, attraverso la cessione dell’unità della Lane, punta a ridurre anche l’indebitamento finanziario del gruppo.

La vendita del segmento Plants&Paving, dunque,

“ci permette una riduzione del nostro debito lordo più ampia di quanto indicato in occasione dei nostri risultati annuali, ovvero di attuare una riduzione del debito lordo complessiva per oltre 400 milioni, 200 milioni in più di quanto comunicato lo scorso marzo”

aveva commentato qualche settimana fa Pietro Salini.

A seguito della cessione, l’ad ha annunciato che sarà rivisto e aggiornato il piano industriale del gruppo, tenendo conto delle risorse che arriveranno dalla vendita del segmento della controllata americana.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Salini Impregilo

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.