Riforma pensioni, legge Fornero superata grazie all’emergenza migranti?

Luigi Di Maio ha fatto intendere che chiederà all’Europa flessibilità per fare la riforma delle pensioni, ma cosa potrebbe chiedere in cambio Bruxelles?

Riforma pensioni, legge Fornero superata grazie all'emergenza migranti?

Do ut des. Potrebbe essere questa la strategia dell’esecutivo Conte per poter iniziare a realizzare quella riforma delle pensioni promessa in campagna elettorale e poi inserita nel programma di governo della maggioranza giallo-verde.

Luigi Di Maio infatti ha fatto intendere che il governo è pronto a chiedere all’Europa maggiore flessibilità di bilancio per poter dare il via al Reddito di Cittadinanza e al superamento della legge Fornero. In cambio però l’Italia potrebbe ancora una volta abbassare il capo sul tema immigrazione.

La strategia di Di Maio per la riforma delle pensioni

Se l’Unione europea ci desse dei segnali di aiuto non solo sui migranti - ha spiegato Luigi Di Maio intervistato da Sky Tg24 - ma anche sulla lotta alla povertà e alla disoccupazione, con il reddito di cittadinanza, con la possibilità di eliminare la legge Fornero, noi potremmo ravvederci”.

Il riferimento da parte del leader del Movimento 5 Stelle a un possibile cambio di idea riguarda la minaccia, arrivata dopo il nulla di fatto della riunione a Bruxelles sulla distribuzione dei migranti, di sospendere il pagamento dei 20 miliardi che l’Italia versa come propria quota all’Unione Europea.

Senza dubbio al momento i rapporti tra il nostro paese e l’UE non sono dei migliori, con la vicenda della nave Diciotti che ha alimentato le tensioni. Con le elezioni europee del 2019 a fare da sfondo, il governo Conte però in autunno dovrà presentare la sua prima legge di Bilancio.

Ormai a riguardo della prossima Finanziaria lo scenario appare chiaro: non ci sono i soldi per anche solo far partire le principali promesse elettorali fatte, anche perché già quasi 20 miliardi saranno spesi per disinnescare le clausole di salvaguardia, pagare gli interessi dovuti all’aumento dello spread e per le spese inderogabili.

Per iniziare a rottamare la legge Fornero per quanto riguarda le pensioni si dovrà così cercare di reperire fondi. Rimodulare gli assegni d’oro può essere una soluzione, ma forse non basterà oltre al fatto che al momento questa ipotesi sembrerebbe aver perso slancio.

Per poter inserire la Quota 100 nella legge di Bilancio quindi l’unica soluzione sembrerebbe essere quella di sforare nei vincoli di bilancio. Per farlo però occorrerebbe il via libera da parte dell’Europa che, come già accaduto, difficilmente potrebbe concedere questa elasticità ai conti nostrani senza però pretendere qualcosa in cambio.

I migranti la soluzione?

Senza rivoluzioni interne in materia previdenziale, per poter iniziare ad attuare la tanto sbandierata riforma delle pensioni la maggioranza carioca dovrà trovare nei prossimi mesi i fondi necessari per far partire il meccanismo della Quota 100.

Per far cadere le resistenze dell’Unione Europea il grimaldello quindi potrebbe essere la questione migranti. Specie ora che stiamo entrando nella campagna elettorale delle europee, l’argomento è molto d’attualità in tutti gli Stati membri.

Come sappiamo nell’ultimo Consiglio Europeo di fine giugno di fatti nulla è stato deciso in materia, con l’Italia che così assieme agli altri paesi del Mediterraneo è chiamata a gestire da sola gli sbarchi come la crisi della nave Diciotti ha dimostrato.

Cosa potrebbe dare in cambio il nostro paese a Bruxelles per ottenere il disco verde per uno sforamento dei vincoli di bilancio? L’unica fiches che sembrerebbe essere nelle mani del nostro governo è appunto quella dei migranti.

Un po’ come fece Matteo Renzi l’Italia quindi potrebbe abbassare i toni nella gestione degli immigrati per poter spendere più di quanto previsto nella prossima Finanziaria, trovando così il modo di finanziare l’avvio delle varie riforme in agenda.

La mossa dell’ex premier Renzi di fare uno scambio flessibilità-migranti si è poi visto che non è stata delle più felici. I rischi quindi di questa strategia appaiono evidenti, ma al momento non sembrerebbero esserci all’orizzonte altre soluzioni per iniziare a superare la legge Fornero.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Pensione

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.