Reddito di cittadinanza, pagamento settembre 2022 e secondo rinnovo: le date

Teresa Maddonni

3 Settembre 2022 - 09:19

condividi

Il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre 2022 avviene in due date. Previsto l’accredito del sussidio per il terzo periodo di fruizione. Ecco come controllare quando arrivano i soldi.

Reddito di cittadinanza, pagamento settembre 2022 e secondo rinnovo: le date

Quando arriva il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre 2022? E chi potrà fare il secondo rinnovo e quando?

Esistono delle date precise per il pagamento del reddito di cittadinanza che anche a settembre, come accade da quando la misura è stata introdotta, arriva nella prima o nella seconda parte del mese a seconda della tipologia di beneficiario.

Anche per il secondo rinnovo del reddito di cittadinanza al termine delle prime 36 mensilità esistono delle scadenze da rispettare. È bene precisare che più che di secondo rinnovo occorre parlare di nuova domanda.

Il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre, tuttavia, non arriverà affatto per alcuni beneficiari del sussidio.

Ricordiamo che settembre rientra tra gli ultimi mesi di vita del reddito di cittadinanza così come lo conosciamo dal momento che lo stesso potrebbe cambiare dopo le elezioni imminenti e non è escluso che possa essere cancellato precisamente dal primo gennaio 2023 con la nuova legge di Bilancio.

Vediamo intanto quando avviene il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre 2022, chi viene escluso e come controllare.

Reddito di cittadinanza, pagamento settembre 2022: date

Il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre 2022 arriva in due date. Non esiste, e questo è bene precisarlo, una data precisa per l’accredito che valga per tutti in tutta Italia, ma una data a partire dalla quale ciascun beneficiario può orientarsi per l’accredito controllando anche in autonomia accedendo all’area riservata del servizio sul sito dell’Inps come vedremo di seguito.

Il reddito di cittadinanza anche a settembre viene pagato:

  • entro il 15 del mese per coloro che hanno fatto domanda per la prima volta o che hanno richiesto nel mese di agosto il rinnovo allo scadere delle prime 18 mensilità del sussidio a luglio. Ad agosto il pagamento è stato sospeso;
  • intorno al 27, e comunque non oltre la fine del mese, per coloro che ricevono il reddito di cittadinanza da almeno una mensilità.

Sulla base di quanto appena illustrato è facile dedurre che non riceveranno il pagamento del reddito di cittadinanza a settembre alcune categorie di cittadini e nel dettaglio:

  • coloro che hanno fatto o faranno domanda per il sussidio per la prima volta nel mese corrente;
  • coloro che hanno terminato le prime 18 mensilità del sussidio ad agosto e a settembre possono chiedere il rinnovo per il secondo periodo di fruizione. Settembre corrisponde al mese di sospensione;
  • coloro che hanno terminato le 36 mensilità del sussidio ad agosto e a settembre possono fare una nuova domanda per il terzo periodo di fruizione del reddito di cittadinanza. Settembre, anche per costoro, corrisponde al mese di sospensione del beneficio in attesa che l’Inps approvi la nuova richiesta.

Per sapere nel dettaglio quando arriva il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre 2022 i beneficiari, come anticipato, possono controllare in autonomia qual è la data di accredito accedendo all’area riservata del servizio sul sito dell’Inps con le credenziali Spid, Cie o Cns.

Qui bisogna controllare tre voci:

  • ultima elaborazione;
  • invio disposizione a Poste;
  • rendicontazione Poste.

Tra le prime due fasi solitamente passano due giorni, mentre l’invio delle disposizioni da Inps a Poste Italiane per il pagamento e il pagamento stesso avvengono tendenzialmente nella stessa data stabilita.

Reddito di cittadinanza: pagamento settembre e terzo periodo di fruizione

A settembre inizia il terzo periodo di fruizione con pagamento del reddito di cittadinanza intorno al 15 del mese per i beneficiari che hanno terminato le prime 36 mensilità, dopo un primo rinnovo, nel mese di luglio.

Ad agosto costoro hanno inoltrato una nuova domanda all’Inps per ottenere nuovamente il riconoscimento del sussidio e se ancora in possesso dei requisiti previsti dalla legge otterranno nel mese corrente il primo pagamento entrando quindi nel terzo periodo di fruizione di 18 mesi.

Ricevono il pagamento del reddito di cittadinanza di settembre intorno al 27 del mese invece coloro che hanno ottenuto nuovamente il riconoscimento del sussidio a partire dal mese di giugno. Lo stesso vale per coloro che sono entrati nella terza fase a luglio.

I primi beneficiari che hanno avuto accesso al secondo rinnovo, lo ricordiamo, sono coloro per i quali ad aprile 2022 è terminato il secondo periodo di fruizione del reddito di cittadinanza.

Il riferimento nello specifico è a coloro che hanno effettuato la richiesta del reddito di cittadinanza a marzo 2019 e che hanno goduto del sussidio senza interruzioni, fatto salvo il mese di sospensione previsto al termine del primo periodo di fruizione, per un totale di 36 mensilità.

Iscriviti a Money.it