Reddito di cittadinanza: pagamento dicembre in anticipo anche nel 2022? Le date

Teresa Maddonni

2 Dicembre 2022 - 20:00

condividi

Pagamento reddito di cittadinanza dicembre: potrebbe arrivare anche nel 2022 prima di Natale in anticipo rispetto alla data ordinaria. Chi lo riceve e chi dovrà attendere il prossimo anno.

Reddito di cittadinanza: pagamento dicembre in anticipo anche nel 2022? Le date

Reddito di cittadinanza: il pagamento di dicembre arriva in anticipo anche nel 2022? Quali sono le date del calendario condiviso tra Inps e Poste Italiane per la ricarica della carta RdC?

Due quesiti che molti beneficiari, alla luce di quanto accaduto negli scorsi anni e delle modifiche alla misura annunciate con la prossima legge di Bilancio 2023, potrebbero porsi.

Il pagamento del reddito di cittadinanza anche a dicembre avviene in due date distinte tenendo conto della diversa tipologia di beneficiari cui è indirizzato l’accredito.

Ogni mese ricevono in anticipo il pagamento del reddito di cittadinanza i cittadini che hanno fatto domanda per la prima volta e coloro che hanno chiesto all’Inps il rinnovo e pertanto non devono aspettare la fine del mese e precisamente il giorno 27.

A dicembre, tuttavia, tutti i beneficiari del reddito di cittadinanza potrebbero ricevere il pagamento in anticipo e prima delle festività natalizie. Qualcuno, al contrario, non riceverà affatto la ricarica e dovrà attendere il prossimo anno.

Reddito di cittadinanza, pagamento dicembre 2022 in anticipo: date e per chi

Il pagamento del reddito di cittadinanza potrebbe arrivare in anticipo anche a dicembre 2022 per tutti i beneficiari e prima di Natale. Il reddito di cittadinanza viene pagato intorno al 15 del mese come sempre:

La seconda data del calendario tradizionale degli accrediti del reddito di cittadinanza, il giorno 27, a dicembre dovrebbe essere anticipata al giorno 20 dicembre come accaduto, stando alle testimonianze dei beneficiari, nel 2020 e nel 2021. L’accredito dovrebbe arrivare a partire dal giorno 20, salvo smentite e conferme dell’Inps, per:

  • coloro che prendono il sussidio da almeno una mensilità;
  • coloro che a settembre hanno terminato le prime 18 mensilità e che dopo la sospensione del pagamento a ottobre, hanno ricevuto nuovamente la ricarica entro il 15 novembre;
  • coloro che hanno terminato le prime 36 mensilità del reddito di cittadinanza a settembre e a ottobre hanno fatto una nuova domanda per chiedere nuovamente all’Inps il riconoscimento del sussidio.

Reddito di cittadinanza, pagamento dicembre: chi deve attendere il 2023

Alcuni cittadini non riceveranno affatto il pagamento del reddito di cittadinanza a dicembre e dovranno attendere il 2023 per vedersi riconosciuto l’accredito. Devono attendere gennaio 2023 i beneficiari, o coloro che aspirano a diventarlo, che a dicembre 2022:

  • fanno domanda per la prima volta per ottenere il reddito di cittadinanza;
  • chiedono il rinnovo per il secondo periodo di fruizione e dicembre corrisponde al mese di sospensione;
  • hanno terminato le 36 mensilità del sussidio a novembre e inoltrano una nuova domanda all’Inps per accedere al terzo periodo di fruizione.

Tutti i percettori del reddito di cittadinanza possono controllare in autonomia quando arriva a dicembre accedendo all’area riservata del servizio sul sito dell’Inps con le credenziali Spid, Cie o Cns.

Bisogna controllare tre voci:

  • ultima elaborazione;
  • invio disposizione a Poste;
  • rendicontazione Poste.

Tra le prime due fasi solitamente passano due giorni, mentre l’invio delle disposizioni da Inps a Poste Italiane per il pagamento e il pagamento stesso avvengono tendenzialmente nella stessa data stabilita.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it