I Paperoni sono più poveri: quanto hanno perso con il tonfo azionario di ieri?

I ricchi del pianeta oggi lo sono un po’ di meno: quanto hanno perso con il tonfo del mercato azionario di ieri?

I Paperoni sono più poveri: quanto hanno perso con il tonfo azionario di ieri?

Quanto hanno perso i ricchi del pianeta con il tonfo che ha coinvolto il mercato azionario tra ieri e oggi?

A scatenare il sell-off sulle maggiori piattaforme mondiali è stata ancora una volta la guerra commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina. Quest’ultima ha risposto alle minacce di Trump svalutando lo yuan, una mossa che creato il panico tra gli investitori. Da qui il tonfo dell’azionario e la risalita dei beni rifugio.

Secondo un’indagine condotta da Bloomberg, i 500 miliardari più ricchi del mondo hanno bruciato in una sola sessione il 2,1% del loro patrimonio: $117 miliardi sono evaporati in meno di 24 ore.

Paperoni più poveri: chi ha perso più soldi?

Stando all’indagine citata, a registrate le perdite peggiori dopo il tracollo dell’azionario è stato senza dubbio Jeff Bezos. Il fondatore di Amazon ha visto andare in fumo 3,4 miliardi di dollari dopo che le azioni societarie sono affondate di un evidente 3,19%.

In seconda posizione Bernard Arnault, proprietario del gruppo del lusso LVMH, che ha salutato con mano altri $3,2 miliardi.

Medaglia di bronzo per Mark Zuckerberg che, complice il -3,86% delle azioni Facebook, si è svegliato più povero di 2,8 miliardi di dollari.

Le perdite sono arrivate a lambire anche i confini di Hong Kong, messa in ginocchio dalle proteste esplose all’inizio di giugno. I 10 miliardari più ricchi lì hanno assistito inermi al tracollo dell’Hang Seng e hanno perso complessivamente 19 miliardi di dollari dal 23 luglio ad oggi.

La classifica dei ricchi che hanno perso di più nella sola seduta di ieri

  1. Jeff Bezos: $3,4 miliardi
  2. Bernard Arnault: $3,2 miliardi
  3. Mark Zuckerberg: $2,8 miliardi
  4. Mukesh Ambani: $2,4 miliardi
  5. Bill Gates: $2 miliardi

Comunque sia, ha precisato il quotidiano economico, le perdite ieri registrate non hanno scalfito particolarmente i patrimoni dei miliardari più ricchi al mondo. Le fortune dei 500 Paperoni globali sono aumentate dell’11% nel 2019 e si sono attestate a 5,4 trilioni di dollari.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Wall Street

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.