Pace fiscale, rottamazione quater delle cartelle in arrivo nel 2021?

Rosaria Imparato

29/12/2020

30/04/2021 - 13:20

condividi

Pace fiscale, tra le novità del 2021 potrebbe esserci anche una rottamazione quater delle cartelle e un nuovo saldo e stralcio: a dare anticipazioni è stata la viceministra MEF Laura Castelli.

Pace fiscale, rottamazione quater delle cartelle in arrivo nel 2021?

Pace fiscale, novità in arrivo anche per la Riscossione: potrebbe esserci una rottamazione quater delle cartelle e un nuovo saldo e stralcio nel 2021.

A darne notizia è la viceministra MEF Laura Castelli in un’intervista rilasciata al Fatto Quotidiano, in cui ripercorre quanto fatto in Legge di Bilancio 2021 e fornisce qualche anticipazione sulle intenzioni del Governo per il prossimo anno.

Una nuova pace fiscale sarebbe parecchio ambita da milioni di contribuenti, le cui finanze sono state messe a dura prova dalla pandemia.

Non si tratterebbe però di un condono, ma di un modo per dare respiro ai contribuenti con morosità incolpevoli per gli anni dal 2016 al 2019.

Non è la prima volta che la viceministra MEF Castelli parla di una possibile rottamazione quater delle cartelle: la prima volta lo ha fatto con un post sul suo profilo Facebook del 22 novembre.

Pace fiscale, rottamazione quater delle cartelle in arrivo nel 2021?

Una nuova pace fiscale potrebbe essere nei piani del Governo per il prossimo anno: lo annuncia la viceministra MEF Laura Castelli nell’intervista al Fatto Quotidiano del 28 dicembre 2020.

L’anno si conclude quindi con la speranza per milioni di contribuenti di vedere una rottamazione quater e un nuovo saldo e stralcio delle cartelle: gli anni interessati sarebbero quelli dal 2016 al 2019.

Non si tratterebbe di un condono: la nuova pace fiscale sarebbe destinata solo ai contribuenti con morosità incolpevoli.

In questo modo secondo la viceministra Castelli si potrebbe “evitare la notifica di milioni di cartelle”, visto che Ernesto Maria Ruffini direttore dell’Agenzia delle Entrate, ha parlato di 12 milioni di cartelle tra atti da riscossione e accertamenti.

Nuova pace fiscale nel 2021? L’intervista della viceministra MEF Laura Castelli

Non è la prima volta che la viceministra si espone sulla possibilità di una rottamazione quater delle cartelle. Il primo annuncio è stato dato su Facebook e risale al 22 novembre scorso:

Quest’anno saremo impegnati con la riforma fiscale, proseguendo con la riduzione delle tasse, che abbiamo già...

Pubblicato da Laura Castelli su Domenica 22 novembre 2020

La proposta di una rottamazione quater delle cartelle fa parte delle quattro priorità inderogabili del Movimento 5 Stelle, come descritto in un altro post della viceministra MEF Castelli:

Ci sono quattro priorità inderogabili, e il Movimento 5 Stelle è intenzionato a battersi perché siano parte dei prossimi...

Pubblicato da Laura Castelli su Sabato 28 novembre 2020

Una rottamazione quater delle cartelle sarebbe un modo per ridimensionare la crisi e le difficoltà che hanno imprese e autonomi, si legge nel post.

In un primo momento si parlava della possibilità di includere nella rateizzazione anche i contribuenti decaduti.

La viceministra del Movimento 5 Stelle aveva anche annunciato che al MEF si lavora per “una riforma della riscossione che stralci le vecchie cartelle che non sono più riscuotibili.”

Significa quindi che il MEF ha intenzione di intervenire sul famoso magazzino della ex Equitalia, cancellando i ruoli inesigibili, che ammontano da circa 20 anni a centinaia di miliardi di euro riferiti a contribuenti falliti o defunti.

Vedremo cosa ci attende nel 2021: nel frattempo, in Legge di Bilancio 2021 ci sono misure innovative come l’Iscro, la cassa integrazione per le partite IVA.

Per il 2021 sono attesi anche nuovi ristori per le attività che non hanno chiuso per DPCM ma che hanno comunque avuto forti cali di fatturato (in cima alla lista, dichiara la viceministra, ci sono pure i proprietari degli impianti di sci).

Iscriviti a Money.it