Mutuo giovani fino al 100%: le proposte delle banche

Rosaria Imparato

2 Agosto 2021 - 11:20

condividi

Mutuo per i giovani under 36, quali sono le proposte delle banche per l’agevolazione fino al 100%?

Mutuo giovani fino al 100%: le proposte delle banche

Mutuo giovani e agevolazioni per la casa: grazie al decreto Sostegni bis i giovani under 36 con determinati requisiti possono acquistare la prima casa con una garanzia statale dall’80 al 100%.

Tra le novità fiscali riguardanti il bonus prima casa ci sono (sempre gli under 36):

  • l’esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria e catastale sugli atti di compravendita, nuda proprietà e usufrutto di case di abitazione (purché non di lusso;
  • l’esenzione dell’imposta sostitutiva sull’atto di mutuo;
  • il riconoscimento di un credito d’imposta come ristoro in caso di IVA pagata sul valore della casa che potrà essere utilizzato in compensazione, nella successiva dichiarazione Irpef o ai fini dell’imposta di registro nei successivi atti di donazione o successione.

La soglia massima finanziabile è 250.000 euro. Il pacchetto delle agevolazioni, dai tassi al costo dell’istruttoria, però, dipende dalla banca. Vediamo quali sono le proposte più allettanti.

Mutuo giovani fino al 100%: le proposte delle banche

Negli ultimi giorni le banche sono scese in campo con proposte allettanti per il bonus prima casa dedicato ai giovani fino a 36 anni.

Come anticipato, la garanzia statale coprirà dall’80 al 100% del prezzo dell’abitazione. Si concretizza, insomma, l’agevolazione volita dal Governo, che ha rifinanziato il Fondo di Garanzia sui mutui per la prima casa gestito da Consap.

Quali sono le banche che arrivano a garantire fino al 100%? Per ora si sono fatti avanti i seguenti istituti di credito:

  • Intesa Sanpaolo prevede due opzioni per i mutui fino a 250.000 euro:
    • la prima al 100% con garanzia Consap, un tasso fisso a 1,05% a 20 anni, istruttoria gratis e all’annullamento delle altre spese ricorrenti;
    • la seconda opzione prevede un loan to value all’80% e l’annullamento dell’imposta sostitutiva sul finanziamento;
  • Unicredit propone un mutuo sempre a 20 anni e fino a 250.000 euro, ma con il Taeg di 1,61% in caso di tasso variabile, dell’1,66% con il fisso;
  • Crédit Agricole prevede due proposte:
    • mutuo al 100% fino a 250.000 euro tramite Consap;
    • tasso varabile con un doppio prodotto: uno assicurato e scontato (Taeg allo 0,9%), l’altro non assicurato, per 240.000 euro a 20 anni (Taeg al 1,38%).

Bonus prima casa, le agevolazioni per i giovani da settembre 2021

Le proposte non sono finite qui: i giovani under 36 potranno prendere in considerazione anche altre offerte, ma a partire da settembre.

Le banche che hanno annunciato alcuni prodotti ad hoc sono Monte dei Paschi (si parla di un agevolazione “a breve”, con garanzia Consap, e Banco Bpm.

Quest’ultima prevede di lanciare un prodotto specifico da settembre in poi. In ogni caso, con le nuove proposte delle banche, finalmente si concretizza una delle agevolazioni più attese da un’intera generazione, che non riesce a permettersi l’anticipo del 20% del capitale per l’acquisto della prima casa.

Iscriviti a Money.it