Mercati deboli: aspettative e spunti operativi futuri

Marco Ticciati

15 Giugno 2020 - 16:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Borse globali e notizie macro: aspettative, analisi e scenari per i mercati

Mercati deboli: aspettative e spunti operativi futuri

Questa mattina, i principali listini globali hanno aperto con il segno meno.

Giù il petrolio Brent e WTI, lieve perdita dell’euro nei confronti del dollaro e elevata volatilità nei mercati finanziari. A pesare sono i nuovi contagi in Cina e l’incertezza in merito all’accordo Brexit.

Quale è il sentiment di mercato per questa settimana?

Mercati: cosa sta succedendo?

Dopo il crollo di borsa di settimana scorsa dovuto alle dichiarazioni del presidente della FED Jerome Powell in merito al prolungamento del periodo di tassi bassi e sulle tempistiche della ripresa economica globale, questa settima si è aperta con il principali listini europei e asiatici in rosso e Wall Street sotto la parità.

I fattori scatenanti sono:

Asia

La risalita dei contagi in Cina e i dati macro negativi sia sulla produzione industriale cinese su base annuale che sull’indice delle attività dell’industrie del terziario in Giappone hanno fatto perdere terreno ai principali indici asiatici, con particolare riferimento all’indice cinese Hang Seng.

Europa

A pesare per il momento sono i dati negativi sull’indice annualizzato dei prezzi al consumo italiani inferiori alle attese e il surplus commerciale europeo del mese di aprile pari a 2,9 miliardi. Cifra inferiore a quella dell’anno precedente, 15,5 miliardi.

Le incertezze in merito a nuovi possibili focolai di COVID-19 anche in Europa sono le possibili cause del trend in ribasso delle borse europee.

Euro

Per quanto riguarda le valute, l’euro ha perso quota contro il dollaro (EUR/USD), ma nel corso della giornata ha tentato il tutto per tutto per limitare i rossi.

L’incertezza sull’accordo Brexit e su nuovi focolai di COVID-19 in Europa sono fattori prezzati negativamente dagli investitori, che hanno preferito in avvio il biglietto verde rispetto alla moneta unica.

Sempre in mattinata, l’euro ha perso anche nei confronti della valuta nipponica (EUR/JPY) ma ha successivamente recuperato quota.
Il cambio euro-sterlina poi (EUR/GBP) ha sofferto nelle prime del giorno ma ha poi tentato la risalita.

Stati Uniti

Visto il trend ribassista in Europa e Asia, non sono giunte buone notizie neanche da Wall Street. L’incertezza sui nuovi contagi da COVID-19 ha impattato negativamente sulle borse americane portandole in territorio negativo.

Materie Prime

Sul lato materie prime, i dati sui futures sul petrolio mostrano un valore negativo rispetto alla settimana scorsa: -2% circa per il Brent e -3,9 per il WTI.

Aspettative e spunti operativi futuri

Le forti incertezze per i nuovi contagi da COVID-19 aumentano l’avversione a rischio degli operatori dei mercati finanziari a livello globale.
Come conseguenza, sia il valore dell’indice di volatilità americano (l’indice VIX) sia il valore dell’ indice di volatilità europeo l’indice Vstoxx sono molto più elevati rispetto ai valori osservati il mese scorso.

Nella giornata di oggi, entrambi gli indici hanno un valore ampiamente superiore i 40 punti. Questo valore, sebbene non sia paragonabile al valore raggiunto lo scorso marzo, risulta essere un campanello di allarme in merito a forti incertezze nei mercati finanziari europei e statunitensi.

Inoltre, il protrarsi di una situazione simile, viste le tempistiche per una ripresa globale, le nuove incertezze sia da COVID-19 che da accordo Brexit, potrebbe causare un’ulteriore discesa dell’euro contro il dollaro, considerata la vicinanza con il Regno Unito e la paura di nuovi focolai di COVID-19.

In questo scenario sono da preferire asset più sicuri provenienti dal comparto obbligazionario denominati in dollari sia per sfruttare la debolezza del dollaro rispetto all’euro, sia per avere titoli in portafoglio meno volatili rispetto ad asset class del comparto azionario.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories