ISA 2021, approvate le specifiche tecniche per l’acquisizione di maggiori dati

Rosaria Imparato

26 Aprile 2021 - 17:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 23 aprile 2021 approva le specifiche tecniche con cui predisporre i file per acquisire ulteriori dati utili all’applicazione degli indici stessi.

ISA 2021, approvate le specifiche tecniche per l'acquisizione di maggiori dati

ISA 2021, l’Agenzia delle Entrate ha approvato le specifiche tecniche per l’acquisizione di ulteriori dati utili a individuare il punteggio sulla pagella dell’imprenditore.

Era stato il decreto del 2 febbraio 2021 del Ministero dell’Economia a stabilire che per determinare il voto di affidabilità fiscale sono necessarie ulteriori informazioni, che l’Agenzia delle Entrate rende disponibili ai titolari di partite IVA e ai loro delegati.

Con il provvedimento del 23 aprile 2021 l’Agenzia delle Entrate approva le specifiche tecniche con cui tali dati vengono richiesti: i percorsi informatici sono diversi per chi possiede la delega al cassetto fiscale.

ISA 2021, approvate le specifiche tecniche per l’acquisizione di maggiori dati

Il decreto MEF del 2 febbraio 2021 ha stabilito che sono necessarie informazioni aggiuntive per individuare il voto di affidabilità fiscale, da cui dipendono i vantaggi fiscali.

Gli ISA attribuiscono ai contribuenti un voto da 1 a 10, una sorta di giudizio in merito all’affidabilità fiscale basato su diversi parametri: per questo sono definiti come la “pagella dell’imprenditore”. I titolari di partita IVA con un buon voto avranno accesso a dei benefici premiali.

Per il periodo d’imposta 2020 sono state approvate le modalità con cui l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione queste informazioni con il provvedimento del 28 gennaio.

Il provvedimento del 23 aprile individua i percorsi informatici con cui predisporre i file contenenti l’elenco dei contribuenti per i quali i soggetti incaricati della trasmissione telematica richiedono i dati necessari per determinare il livello di affidabilità fiscale dei loro assistiti.

Provvedimento AdE del 23 aprile 2021
Approvazione delle specifiche tecniche per l’acquisizione degli ulteriori dati necessari ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2020

Sono previste modalità diverse per chi ha la delega alla consultazione del cassetto fiscale e per chi invece non ha la delega.

ISA 2021, più dati per la pagella dell’imprenditore: approvate le specifiche tecniche

Gli ulteriori dati messi a disposizione dalle Entrate sono le informazioni utilizzate dagli interessati per l’applicazione degli ISA oppure, se ritenuti non corretti e se consentito, modificabili dai contribuenti stessi.

Il punteggio degli ISA può infatti essere migliorato dal contribuente inserendo nella propria dichiarazione dei redditi delle componenti positive che non risultano nelle scritture contabili.

Un altro modo per migliorare la propria affidabilità fiscale è correggere le anomalie segnalate dal software di controllo, ma non tutti i dati sono modificabili.

Il provvedimento del 23 aprile approva le specifiche tecniche con cui:

  • predisporre il file con l’elenco dei contribuenti per cui i soggetti incaricati della trasmissione telematica risultano delegati alla consultazione del cassetto fiscale e per i quali richiedono tali dati;
  • il percorso informatico che devono seguire i soggetti incaricati senza delega alla consultazione del cassetto fiscale del contribuente;
  • sono resi disponibili i file contenenti gli ulteriori elementi necessari alla determinazione del punteggio di affidabilità relativo agli indici sintetici di affidabilità fiscale applicabili per il periodo d’imposta 2020.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories