Indice Rt: quali sono le regioni a rischio lockdown

Quali sono le regioni con un indice Rt più alto che potrebbero andare incontro ad una chiusura? I dati del Ministero della Sanità e dell’ISS.

Indice Rt: quali sono le regioni a rischio lockdown

Quali sono le regioni con indice Rt più alto? Lo spauracchio di un possibile lockdown continua inesorabilmente a farsi strada, ma adesso, secondo le anticipazioni del nuovo DPCM, le limitazioni per gli spostamenti e la chiusura delle attività commerciali potrebbero essere su base regionale, e non più estese a tutto il territorio nazionale come lo scorso marzo.

Ancora manca l’ufficialità, ma nella serata di martedì 3 novembre potrebbe arrivare un nuovo documento firmato dal presidente del Consiglio, che. oltre alle misure imposte in tutta Italia, potrebbe contenere anche i paramenti che determineranno la chiusura delle regioni, tra cui ci sarà anche l’indice Rt.

Indice Rt: quali sono le regioni a rischio

L’indice Rt potrebbe essere uno dei fattori che potrebbero pesare maggiormente su un’eventuale chiusura delle regioni. Secondo quanto riportato dagli ultimi dati forniti dal monitoraggio settimanale del Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, che fanno riferimento alla settimana tra il 19 e il 25 ottobre, la situazione in Italia sta segnando un netto peggioramento, e sono ben 13 le regioni con un indice di contagio superiore a 1.5. Ma quali sono le regioni con l’indice più alto e quelle che invece possono stare più tranquille?

Regioni con Rt superiore a 2

  • Lombardia Rt 2.09
  • Piemonte Rt 2.16

Regioni con Rt tra 1.5 e 2

  • Calabria Rt 1.66
  • Emilia Romagna Rt 1.63
  • Friuli Venezia Giulia Rt 1.5
  • Lazio Rt 1.51
  • Liguria Rt 1.54
  • Molise Rt 1.86
  • Provincia Autonoma Bolzano Rt 1.96
  • Provincia Autonoma Trento Rt 1.5
  • Puglia 1.65
  • Umbria 1.67
  • Valle d’Aosta 1.89

Regioni con Rt inferiore a 1.5

  • Abruzzo Rt 1.4
  • Basilicata Rt 1.04
  • Campania Rt 1.49
  • Marche Rt 1.48
  • Sardegna 1.12
  • Sicilia 1.42
  • Toscana 1.41
  • Veneto 1.46

Le regioni con un indice più alto, nelle quali potrebbero essere prese delle misure restrittive molto rigide sono quindi la Lombardia e il Piemonte. A preoccupare sono anche la provincia Autonoma di Bolzano e la Valle d’Aosta, le cui cifre si discostano di poco dalla soglia delle due regioni più colpite. Le regione con un indice inferiore a 1.5 possono stare relativamente più tranquille, in particolar modo la Basilicata dove la situazione epidemica sembra essere sottocontrollo con un indice Rt molto vicino ad 1.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

2075 voti

VOTA ORA