iPhone XI prenderà di più grazie alle nuove antenne

Matteo Novelli

12 Novembre 2018 - 15:26

condividi
Facebook
twitter whatsapp

iPhone XI potrebbe montare nuove antenne secondo gli ultimi rumors: connettività migliore ma ancora niente 5G. Ecco cosa cambia.

iPhone Xs e Xs Max sono disponibili da qualche mese, accanto al colorato iPhone XR, ma i primi rumor sul futuro iPhone XI (nome identificativo ipotetico) non si fermano. Apple è a lavoro sul nuovo modello, in arrivo il prossimo autunno, e i nuovi dettagli arrivano dal popolare analista Ming-Chi Kuo (affidabilissimo insider in campo Apple) e riguardano le nuove antenne del futuro device.

Dopo le voci riguardo a un nuovo iPhone XI pieghevole, ora Kuo ci rivela che i nuovi melafonini saranno dotati di antenne di nuova generazione più performanti rispetto al passato.

Per il 2019 Apple si allontanerebbe dalla tecnologia Liquid Crystal Polymer (LCP), quella per intenderci presente sugli attuali modelli di iPhone, per sostenere una nuova forma di connessione denominata Modified PI.

iPhone XI prenderà meglio?

Il motivo di questo cambiamento? Secondo Kuo ci sono diverse ipotesi, tra cui il fatto che la società di Cupertino sia in possesso di un potere contrattuale inferiore rispetto ai materiali LCP e ai suoi distributori: Apple è infatti da sempre attenta alla provenienza dei propri materiali, cercando di verticalizzare il più possibile la parte componentistica verso la produzione interna (motivo, secondo alcuni, della mancata presenza di schermi OLED negli ultimi iPad Pro 2018).

Sempre per Kuo Apple riscontrerebbe non poche difficoltà nel processo di produzione LCP, essendo questa tecnologia anche più fragile (rispetto ad altri competitor) con un tasso di rendimento inferiore per gli standard previsti dalla mela per il futuro.

Leggi anche: Prende meglio Vodafone, TIM, Wind/Tre o Iliad? Ecco qual è il miglior operatore

Il miglioramento della velocità di connessione potrebbe indebolire le prestazioni dell’attuale antenna di iPhone X e superiori, e Apple potrebbe optare per l’antenna Modified PI optando per una “fusione” tra le due componenti: quattro antenne MPI e due antenne LCP potrebbero essere ospitate nel nuovo iPhone X (a differenza degli attuali, montanti ben sei antenne LCP).

iPhone XI prenderà meglio, e Apple prenderà due piccioni con una fava: da una parte garantirà agli utenti un’esperienza e una connessione ancora migliore, mentre dall’altra potrà migliorare la propria posizione contrattuale con fornitori costretti a gareggiare tra loro (con un conseguente abbassamento dei prezzi di vendita per Cupertino).

Infine, Kuo afferma che LCP e MPI saranno i fornitori di riferimento per i futuri iPhone 5G, modelli che come vi abbiamo detto in precedenza potrebbero non vedere la luce prima del 2020.

Ti potrebbe interessare: Offerte iPhone XR a rate con Tim, Vodafone, Tre e Wind

Argomenti

# iPhone
# Apple

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO