Il green pass in hotel è obbligatorio? Quando serve e cosa cambia dal 15 ottobre

7 Ottobre 2021 - 12:54

condividi

Per andare in hotel bisogna avere il green pass? Ecco cosa dice il nuovo decreto per gli ospiti e non e cosa cambia a partire dal 15 ottobre per le strutture ricettive.

Il green pass in hotel è obbligatorio? Quando serve e cosa cambia dal 15 ottobre

“Per andare in hotel è obbligatorio avere il green pass?” È questa la domanda che molte persone si sono poste nel corso delle ultime settimane cercando di districarsi tra la fitta rete di decreti che hanno gradualmente esteso l’obbligo della certificazione verde per accedere a un numero sempre maggiore di attività.

In linea generale il governo ha stabilito che non è necessario essere in possesso del green pass per soggiornare all’interno di hotel e strutture ricettive, tuttavia sono previste alcune eccezioni per delle specifiche situazioni. Vediamo quali sono e cosa cambia a partire dal 15 ottobre.

Il green pass in hotel è obbligatorio? Quando serve

Per soggiornare in hotel il green pass non è obbligatorio. Stando a quanto stabilito dal Governo con l’apposito decreto entrato in vigore lo scorso 6 agosto, il green pass è diventato un documento indispensabile per accedere a numerose attività, come bar, ristoranti, musei, cinema e teatri, tuttavia la certificazione verde non è necessaria per soggiornare in hotel o altre strutture ricettive, come B&B, campeggi o affittacamere.

Nel documento firmato dal governo sono tuttavia previste delle eccezioni: il green pass si rende necessario per accedere a piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso”. Anche i clienti degli hotel quindi dovranno mostrare il certificato verde per poter accedere ad alcune aree della struttura, come ad esempio le piscine o le saune al chiuso.

Diversa la questione per i ristoranti: nelle FAQ pubblicate dal governo si può infatti leggere che il green pass sarà richiesto solamente ai clienti esterni della struttura che vogliono accedere al ristorante dell’hotel, ma non sarà richiesto agli ospiti che soggiornano nella struttura.

Green in pass in hotel: cosa cambia dal 15 ottobre

A partire dal 15 ottobre entrerà in vigore il decreto legge “Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 21 settembre 2021, con cui sarà esteso l’obbligo di green pass.

La certificazione verde diventerà un documento indispensabile per tutti i lavoratori, sia pubblici che privati. Questo significa che tutto il personale delle varie strutture ricettive, sia interno che esterno, dovrà essere munito del green pass per lavorare negli hotel in modo tale da non correre il rischio di vedersi sospeso lo stipendio.

Argomenti

# Hotel

Iscriviti a Money.it