Giorgia Meloni: “Servono almeno 100 miliardi per emergenza”. Ma Conte non risponde

Violetta Silvestri

01/04/2020

30/04/2021 - 13:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Giorgia Meloni continua a fare pressioni al Governo affinché dia risposte concrete che ancora non ci sono sull’emergenza economica. La leader di Fratelli d’Italia ricorda che servono 100 miliardi. Ma cosa le ha detto Conte?

Giorgia Meloni: “Servono almeno 100 miliardi per emergenza”. Ma Conte non risponde

Le domande di Giorgia Meloni al Governo sull’emergenza coronavirus continuano a restare senza risposta. A dichiararlo è la stessa deputata di Fratelli d’Italia, appena terminato l’incontro tra il Presidente del Consiglio e le opposizioni.

“Abbiamo ribadito la nostra disponibilità al Governo, ma moltissime delle domande che continuiamo a fare non hanno avuto una risposta, nemmeno oggi.” Così si è espressa la leader della destra italiana.

Non ci sta Giorgia Meloni a essere accusata di irresponsabilità politica in un momento così delicato per il Paese. Per questo, nella conferenza stampa ha sottolineato che lei e il suo partito non si sono mai sottomessi al gioco della maggioranza contro l’opposizione.

Però, fin qui il giudizio sull’operato dell’esecutivo continua a essere negativo per la deputata romana. Servono 100 miliardi di euro almeno, ma non se ne ha traccia. Non ci sono neanche le risposte alle più urgenti domande dei cittadini in difficoltà.

Tutte le domande della Meloni a Conte (senza risposta)

Il decreto Cura Italia emanato dal Governo Conte rischia di diventare “Arrenditi Italia” secondo Giorgia Meloni. Questo perché l’incertezza continua a dominare la nazione, secondo la deputata.

Troppi gli interrogativi ai quali Conte non ha saputo o voluto rispondere, che la leader di Fratelli d’Italia ha ripetuto a gran voce:

“Quando verrà pagata la cassa integrazione? Quando verrà erogato il contributo agli autonomi? Perché non si riesce a fermare la burocrazia? Perché non si toglie l’obbligo di contrattazione sindacale per la cassa integrazione? Quanti soldi pensa di spendere il Governo?

Nessuna delucidazione è arrivata da Giuseppe Conte stando alle dichiarazioni della Meloni. Il suo tono continua a essere critico più che mai verso il Presidente del Consiglio.

Soprattutto sulle cifre necessarie per far ripartire subito l’Italia: non meno di 100 miliardi di euro devono essere messi a disposizione secondo la leader di Fratelli d’Italia.

Le proposte di Fratelli d’Italia a Conte

Sono già note alcune proposte di Giorgia Meloni contro la crisi generata dall’epidemia. Una su tutte è il versamento di 1.000 euro sul conto degli italiani che ne faranno richiesta. Una soluzione snella e efficace per Fratelli d’Italia per aiutare subito chi non ha più lavoro e soldi.

E poi è spuntata l’idea di Tremonti, ripresa con interesse proprio dalla deputata. Come recuperare 100 miliardi? Il professore ha lanciato titoli di stato a lunghissimo rendimento senza tasse e con procedure semplificate.

Giorgia Meloni e il richiamo alla libertà

L’ultimo accorato appello che Giorgia Meloni ha voluto fare al Governo ha una sola parola libertà: “ dai vincoli , dalla burocrazia, dalle tasse. Via tutto ciò che limita la libertà degli imprenditori.

La soluzione è fare in modo che i proprietari di aziende possano continuare a mantenere i lavoratori, senza doverli mandare in cassa integrazione. E per questo vanno pensati strumenti per ringraziarli dei posti mantenuti.

Stando a queste ultime dichiarazioni, l’unica certezza è che la divergenza tra Conte e Giorgia Meloni continuerà a restare integra. Anche con la peggiore crisi per il coronavirus.

Iscriviti alla newsletter