Esonero tasse sospese nel 2020: quando e per chi

Rosaria Imparato

1 Dicembre 2020 - 13:32

2 Dicembre 2020 - 11:18

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Esonero parziale o totale delle tasse sospese nel 2020 tra le misure previste nel decreto Ristori quater, ma quando e per chi?

Esonero tasse sospese nel 2020: quando e per chi

Esonero tasse sospese 2020 tra le varie misure all’interno del decreto Ristori quater: ma quando e per chi?

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il quarto nuovo provvedimento in poche settimane il 30 novembre, e nello stesso giorno è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Tra le novità contenute nel Ristori quater c’è un possibile esonero delle tasse, parziale o totale, ma solo per le categorie più colpite.

Per questo scopo è stato istituito un fondo perequativo, ma tutti i parametri per accedervi dovranno essere regolamentati da un successivo DPCM.

Esonero tasse sospese nel 2020: quando e per chi

Il decreto Ristori quater è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 novembre: tante le novità fiscali che fanno parte del provvedimento.

Tra queste, c’è anche la possibilità di un esonero totale o parziale della ripresa dei versamenti fiscali e contributivi.

Ma per quali categorie di beneficiari? L’articolo 23 del Ristori quater si rivolge ai:

“soggetti che con i medesimi provvedimenti abbiano beneficiato di sospensione fiscali e contributive e che registrano una significativa perdita di fatturato.”

Il decreto rimanda quindi ai precedenti decreti, senza scendere ulteriormente nel dettaglio e senza quantificare la perdita di fatturato necessaria per essere considerati in possesso dei requisiti per ottenere l’esonero.

Esonero tasse sospese nel 2020: creato un fondo perequativo

L’esonero totale o parziale dai versamenti contributivi e fiscali potrebbe quindi essere concesso ai soggetti che hanno subìto una “significativa perdita di fatturato”, ma per ora non sono stati diffusi ulteriori dettagli o parametri di riferimento.

A tale scopo è stato istituito un fondo, con 5.300 milioni di euro, finalizzato a realizzare nel 2021 la perequazione delle misure fiscali e di ristoro concesse.

I parametri di accesso al fondo saranno decisi con un successivo DPCM.

Nel frattempo, ricordiamo che il Ristori quater prevede la proroga di:

Iscriviti alla newsletter

Money Stories