Coronavirus, dai politici ai vip: tutti i personaggi famosi contagiati

Il Coronavirus si sta diffondendo rapidamente in tutto il mondo e ha colpito anche politici e personaggi noti, per ultimi il principe Carlo d’Inghilterra e il primo ministro inglese Boris Johnson.

Il coronavirus si sta espandendo a macchia d’olio in tutto il mondo e non sembrerebbe guardare in faccia a nessuno, visti i tanti vip e uomini politici che in queste settimane sono risultati positivi al tampone non risparmiando anche teste coronate come il principe Carlo d’Inghilterra, l’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso e il primo ministro inglese Boris Johnson.

Le buone notizie invece riguardano Nicola Zingaretti, Nicola Porro e Piero Chiambretti, con tutti e tre che hanno annunciato la loro guarigione dopo essere risultati positivi nelle scrose settimane.

Sospesi tutti i principali campionati in Europa così come le Coppe, con l’Uefa che ha deciso di rinviare gli Europei al 2021. In Serie A in totale ci sono quattordici calciatori positivi con la Sampdoria il club più colpito.

Ferma anche l’NBA, dopo che è stata confermata la positività del cestista francese Rudy Gobert, con altri due atleti che successivamente sono risultati contagiati.

Per i politici non va di certo meglio nel resto del mondo, con l’Iran che è il caso più eclatante ma è contagiata anche la moglie del premier canadese e quella del primo ministro spagnolo, mentre il mondo della letteratura e dello spettacolo è in ansia per Luis Sepúlveda anche lui risultato positivo al coronavirus così come l’attore Tom Hanks, che però è stato dimesso dall’ospendale insieme alla moglie.

I politici colpiti dal coronavirus

Il coronavirus si è ormai diffuso in tutto il mondo e non ha risparmiato vertici politici, con diversi contagi che si registrano in Italia e negli altri Paesi di quasi tutti i continenti.

PoliticoPaeseRuolo
Mohammad Mirmohammadi* Iran membro del consiglio della Guida Suprema
Alberto II Monaco sovrano
Principe Carlo Inghilterra sovrano
Santiago Abascal Spagna leader di Vox
Franck Riester Francia ministro alla Cultura
Boris Johnson Regno Unito primo ministro
Matt Hancock Regno Unito ministro della Salute
Nadine Dorries Regno Unito ministro alla Salute
Michael Wos Polonia ministro all’Ambiente
Carmen Calvo Spagna vicepremier
Michel Barnier Francia negoziatore UE per la Brexit
Nicola Zingaretti** Italia governatore Lazio e segretario PD
Alberto Cirio Italia governatore Piemonte
Alessandro Mattinzoli Italia assessore regione Lombardia
Raffaele Donini Italia assessore regione Emilia Romagna
Barbara Lori Italia assessore regione Emilia Romagna
Gianluca Galimberti Itaia sindaco di Cremona
Claudio Pedrazzini Italia deputato Cambiamo
Edmondo Cirielli Italia deputato Fratelli d’Italia
Luca Lotti Italia deputato Partito Democratico
Anna Ascani Italia viceministro Ministero Istruzione
Pierpaolo Sileri Italia viceministro Ministero Salute
Nelio Pavesi* Italia consigliere comunale Piacenza
Guido Bertolaso Italia consulente Regione Lombardia

*deceduti
**guarito

In Iran il virus ha mietuto la prima vittima tra i vertici religiosi del Paese: è morto infatti un membro dell’organismo di consiglio della Guida Suprema, l’Āyatollāh Ali Khamenei, di nome Mohammad Mirmohammadi, dell’età di 71 anni.

Risultano inoltre contagiati tre esponenti di governo del paese: Masoumeh Ebtekar, vicepresidente dell’Iran con delega alle donne e gli affari familiari, è il terzo esponente politico ad aver contratto il coronavirus. Prima di lei è toccato al vice-ministro della salute, Iraj Harirchi, il primo ad aver contratto la COVID-19, e a Mahmud Sadeghi, parlamentare eletto a Teheran.

In Spagna ha contratto il coronavirus Begona Gòmez, la moglie del premier spagnolo Pedro Sanchez, la vicepremier Carmen Calvo oltre al leader del partito di destra Vox Santiago Abascal e diversi membri del suo partito.

Il ministro della Cultura francese Franck Riester è invecerisultato positivo, così come la collega inglese dela Salute Nadine Dorries e quello polacco all’Ambiente Michael Wos.

Nel Regno Unito poi è risultato positivo il primo ministro Boris Johnson e il suo ministro alla Salute Matt Hancock, con entrambi che sono in buone condizioni e solo con lievi sintomi.

Anche due sovrani sono risultati positivi al test: Alberto di Monaco e il principe Carlo d’Inghilterra che si troverebbe in isolamento in Scozia mentre la regina Elisabetta sarebbe al sicuro presso il castello di Windsor.

Il coronavirus non ha risparmiato neanche le alte sfere della governance dell’Unione Europea, con il francese Michel Barnier recente negoziatore della Brexit che è stato contagiato.

In Canada è risultata positiva Sophie Grégoire, ex conduttrice televisiva e moglie del premier canadese Justin Trudeau che ora sarebbe in isolamento anche se non mostrerebbe avere sintomi.

In Italia, tra i vertici politici è risultata positiva al virus una collaboratrice del governatore della Lombardia, Attilio Fontana. Questi, risultato negativo al tampone del virus a cui era stato sottoposto il 26 febbraio, ha deciso di andare in quarantena volontaria.

Per lui è scattato un secondo controllo quando è risultato positivo al virus anche l’assessore allo sviluppo sostenibile della regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, mentre è contgiato pure il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti.

Sempre in Lombardia da pochi giorni era. alvoro come consulente della Regione Guido Bertolaso, con l’ex capo della Protezione Civile che però con un post su Facebook ha ora annunciato la sua positività.

In Emilia Romagna sono due gli assessori regionali risultati positivi al tampone: si tratta di Raffaele Donini (Salute) e Barbara Lori (aree Montane), negativo invece il governatore Stefano Bonaccini.

Sono risultati contagiati invece i governatori Alberto Cirio e Nicola Zingaretti, con il segretario del Partito Democratico che ha reso nota la sua guarigione.

Il primo parlamentare italiano a essere contagiato è invece Claudio Pedrazzini, con la sua positività che ha scaturito tutta una serie di controlli e precauzioni anche a Montecitorio.

Dopo di lui è arrivata la notizia del contagio anche di Edmondo Cirielli, deputato campano di Fratelli d’Italia che alla Camera svolge il ruolo di Questore, di Luca Lotti ex ministro del Partito Democratico e dei viceministro Anna Ascani e Pierpaolo Sileri.

Non ce l’ha fatta invece Nelio Pavesi, consigliere comunale di Piacenza della Lega che all’età di 68 anni è morto dopo essere stato contagiato dal coronavirus.

I vip contagiati

NomeNazioneRuolo
Nicola Porro** Italia giornalista
Renato Coen Italia giornalista
Piero Chiambretti** Italia conduttore TV
Giuliana De Sio** Italia attrice
Daniele Rugani Italia calciatore
Paulo Dybala Argentina calciatore
Paolo Maldini Italia dirigente Milan
Daniel Maldini Italia calciatore
Manolo Gabbiadini Italia calciatore
Albin Ekdal Svezia calciatore
Antonino La Gumina Italia calciatore
Morten Thorsby Norvegia calciatore
Fabio Depaoli Italia calciatore
Dusan Vlahovic Serbia calciatore
German Pezzella Argentina calciatore
Patrick Cutrone Italia calciatore
Blaise Matuidi Francia calciatore
Mattia Zaccagni Italia calciatore
Marco Sportiello Italia calciatore
Timo Hubers Germania calciatore
Jonathas Brasile calciatore
Mikel Arteta Spagna allenatore Arsenal
Callum Hudson-Odoi Inghilterra calciatore
Ezequiel Garay Argentina calciatore
José Gaya Spagna calciatore
Wu Lei Cina calciatore
Eliaquim Mangala Francia calciatore
Rudy Gobert Francia cestista NBA
Donovan Mitchell Usa cestista NBA
Till Lindemann Germania cantante
Placido Domingo Spagna tenore
Luis Sepúlveda Cile scrittore
Tom Hanks Usa attore
Rita Wilson Usa attrice
Idirs Elba Regno Unito attore
Kristofer Hivju Norvegia attore
Harvey Weinstein Stati Uniti produttore
Itziar Ituno Spagna attrice
Lucia Bosé* Spagna attrice
Begona Gòmez Spagna moglie primo ministro spagnolo Pedro Sanchez
Sophie Grégoire Canada moglie primo ministro canadese Justin Trudeau

*deceduta
**guariti

Tra i personaggi famosi del mondo dello spettacolo sono guariti il conduttore Piero Chiambretti (non ce l’ha fatta invece la madre) e Nicola Porro, popolare giornalista e conduttore di Quarta Repubblica.

Adesso è negativa pure l’atrice Giuliana De Sio, che ha annunciato di aver superato la malattia dopo aver passato due settimane allo Spallanzani a seguito del contagio avvenuto in tournée.

Nel calcio ci sono ben quattro casi tra le fila della Pianese, club toscano che milita in Serie C, mentre una positività è stata registrata anche nella Reggiana e nella Vis Pesaro sempre in terza serie.

La notizia della positività di Daniele Rugani ha fatto scattare l’isolamento per Juventus e Inter, il difensore è comunque asintomatico così come i suoi compagni di squadra Blaise Matuidi e Paulo Dybala (positiva pure la fidanzata, mentre sono cinque i calciatori della Sampdoria colpiti: Manolo Gabbiadini, Antonino La Gumina, Morten Thorsby, Albin Ekdal e Fabio Depaoli. Omar Colley invece ha smentito la notizia del suo contagio.

Nella Fiorentina il virus che ha contagiato Dusan Vlahovic, German Pezzella e Patrick Cutrone, nel Milan Paolo e Daniel Maldini e nell’Atalanta Marco Sportiello.

In Spagna positivi l’ex Brescia Jonathas, il cinese Wu Lei dell’Espanyol e cinque giocatori del Valencia (ultima avversaria in Champions dell’Atalanta) tra cui il difensore argentino Ezequiel Garay.

In Germania invece è stato contagiato Timo Hubers dell’Hannover oltre a un atleta dell’Herta Berlino. Si è fermata invece la Premier League, in ansia dopo la notizia del contagio di Mikel Arteta, allenatore dell’Arsenal, e di Callum Hudson-Odoi del Chelsea.

Stop anche all’NBA, con il basket americano che ha deciso di sospendere la regular season dopo che il cestista francese Rudy Gobert è risultato essere positivo al coronavirus così come il suo compagno agli Utah Jazz Donovan Mitchell. In totale al momento i casi nella pallacanestro americana sono tre, con il contagio anche di un atleta dei Detroit Pistons.

In Spagna invece risulta contagiato il noto scrittore cileno Luis Sepúlveda, autore dei bestseller “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” e “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore”, così come il tenore Placido Domingo mentre non ce l’ha fatta la nota attrice Lucia Bosé che è deceduta all’età di 89 anni.

Lo scrittore è ricoverato nel reparto malattie infettive del Central University Hospital of Asturias di Oviedo insieme alla moglie, la poetessa Carmen Yáñez anche lei positiva, con la notizia di un aggravarsi delle condizioni di Sepúlveda che è stata smentita.

Sono stati dimesse dall’ospedale Tom Hanks e la moglie Rita Wilson, con la coppia che al momento si trova in Australia e che ha deciso di fare il tampone dopo dei sintomi influenzali, mentre hanno reso nota la loro positività anche gli attori Idris Elba, Kristofer Hivju (Games of thrones) e Itziar Ituno (La Casa di Carta).

Positivo anche Harvey Weinstein, l’ormai ex produttore cinematografico che è stato contagiato nonostante sia adesso in carcere in isolamento a seguito della condanna a 23 anni di carcere per reati a sfondo sessuale.

Sarebbe invece in terapia intensiva Till Lindemann, canatnte e leader del gruppo metal tedesco Rammstein che è ricoverato a Berlino dopo essere riantrato recentemente da un tour in Russia.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Coronavirus

Condividi questo post:

Coronavirus, dai politici ai vip: tutti i personaggi famosi contagiati

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.