Coronavirus, Zingaretti è guarito: “Giornate brutte, ce l’ho fatta”

Mario D’Angelo

30/03/2020

17/05/2021 - 12:11

condividi

Nicola Zingaretti annuncia di essere guarito dal coronavirus. Il presidente del Lazio e segretario del PD era stato a Milano prima di contrarre il virus

Coronavirus, Zingaretti è guarito: “Giornate brutte, ce l'ho fatta”

Nicola Zingaretti è guarito dal coronavirus. Lo ha annunciato lui stesso con un video su Facebook, dopo oltre venti giorni di malattia. La febbre era passata già da un po’, ma solo adesso il segretario del Partito Democratico nonché presidente della Regione Lazio è ufficialmente guarito.

Zingaretti guarito dal coronavirus

“Dopo 23 giorni di isolamento domiciliare sono risultato negativo ai due tamponi consecutivi. Ho passato delle brutte giornate ma sono guarito, ce l’ho fatta”, ha scritto Zingaretti pubblicando un video su Facebook.

Il segretario dem ha voluto mandare un ringraziamento “a tutti gli operatori della sanità, a chi mi è stato vicino in questi giorni a cominciare dalla mia famiglia”.

---La seguente parte dell’articolo era stata scritta in precedenza---

Zingaretti ha il coronavirus

“È arrivato: anche io ho il coronavirus”, ha esordito Zingaretti nel video in cui ha annunciato di avere contratto il coronavirus. Il segretario del Partito Democratico è apparso in buona forma. “Ovviamente mi attengo e sarò seguito secondo tutti i protocolli che sono previsti in questi casi per tutte e per tutti”.

“Sto bene è quindi è stato scelto l’isolamento domiciliare”, ha detto Zingaretti, spiegando che anche la sua famiglia “sta seguendo i protocolli che si seguono in queste situazioni”.

Nel video il presidente del Lazio ha detto che la Asl “sta contattando le persone che in questi giorni sono state più vicine al lavoro”. Informato il vicepresidente della giunta regionale Daniele Leodori “per mandare avanti il lavoro così come il vicesegretario del PD Andrea Orlando con gli organismi in carica seguirà tutte le attività politiche”.

È del 27 febbraio scorso un post su Instagram del segretario in cui invocava, su appello del sindaco di Milano Beppe Sala, un ritorno alla normalità.

Zingaretti contagiato dal COVID-19: “Combattiamo”

“Io ho sempre detto niente panico, combattiamo, sto seguendo alla lettera le disposizioni dei medici, della scienza, tentando di dare una mano lavorando da casa per quello che sarà possibile. E combatto per come è giusto fare in questo momento per ciascuno di noi e per tutto il Paese”, ha concluso Nicola Zingaretti con un messaggio positivo.

Moltissimi i commenti di solidarietà al post su Facebook del segretario dem, anche da parte di elettori di schieramenti avversi. Messaggi di solidarietà sono arrivati anche dai leader degli altri partiti. Matteo Salvini ha mandato a Zingaretti «un augurio di pronta guarigione», aggiungendo che «non è normale fare polemica quando c’è di mezzo la salute». Nei giorni scorsi un membro della scorta di Salvini è risultato positivo al COVID-19.

Matteo Renzi ha twittato: “Forza Nicola, tutti con te!”, mentre la sindaca di Roma Virginia Raggi ha espresso “solidarietà al Presidente Zingaretti”, affermando che “in questa fase delicata la sinergia istituzionale con la Regione Lazio è assoluta”.

Nei giorni scorsi, in qualità di presidente del Lazio aveva annunciato il secondo hub regionale per il coronavirus oltre allo Spallanzani, il Columbus. Questo aggiunge 157 posti per la terapia intensiva e 474 unità di personale a sostegno delle strutture sanitarie regionali, oltre a una maggiore efficienza per i test.

Iscriviti a Money.it